Alterazione qtc

Gentile dottore, buonasera.
In seguito a uno scambio di consulti qui su MI+, ho deciso di riprendere una terapia per Una ricaduta in ansia e attacchi di panico.
La terapia prescritta dal mio psichiatra è a base di Giachela, escitalopram.
Uno degli effetti indesiderati noti è quello di allungare il qtc, E a tal proposito il mio quesito è il seguente: ho già assunto per un anno cipralex (che è a base dello stesso Principio attivo del Giachela) e ho valutato il qtc nel corso di quell’anno, che è risultato sempre nella norma.
Cambiando semplicemente nome del farmaco, ma assumendo sempre quel principio attivo, c’è il rischio che l’effetto indesiderato dell’allungamento del qtc possa presentarsi?
In effetti, è possibile che il giachela, che è lo stesso principio attivo del cipralex, possa modificare il qtc Come Invece il cipralex invece non ha fatto?
Grazie per la disponibilità.
Saluti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 69,8k 2,6k 2
ma se è lo,stesso,principio attivo di che si preoccupa?
ma che domande sono?
seca benzina all Agip 0,alla Texaco stessa benzina e' ...le pare?

la saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa