Familiarità arteriosclerosi diffusa precoce

Buongiorno dottore,
sono una donna di 40 anni,
da 15 giorni sono venuta in possesso dell'autopsia fatta a mio papà nel 1995, morto a 46 anni di infarto miocardico acuto, riporta che avesse un'intensa sclerosi aortica e sclerosi del circolo di Willis.
Lui era un fumatore, ha fumato per 20 anni la pipa aspirandola e poi è passato alle sigarette e so per certo che avesse il colesterolo alto, (aveva anche le.
macchie gialle sotto gli occhi di cui non ricordo il nome) ma non so quale fosse il valore.

Finora sono sempre stata convinta che per non incorrere nello stesso problema che ha avuto mio papà fosse sufficiente condurre una vita sana, non fumare e controllare il.
colesterolo, adesso invece documentandomi ho scoperto che l'arteriosclerosi è ereditaria e quindi prima o poi potrebbe venire anche a me a prescindere dai fattori di rischio.

Ho un bambino di 11 mesi e sono terrorizzata.
In più purtroppo ho fumato dai 20 ai 28 anni e ho preso dai 28 ai 38 la pillola anticoncezionale per curare l'acne.
Ho tanta paura.
Da poco mi sono sottoposta a visita cardiologica (elettrocardiogramma, ecocardiogramma ed anche ecostress) ed era tutto nella norma, ma non so quanto questi esami siano sufficienti per valutare lo stato delle mie arterie.
Faro' anche un ecocolordoppler ma il pensiero che prima o poi questa malattia arriverà non mi fa più vivere serenamente.
Io per ora ho colesterolo e pressione a posto, ma non sto piu praticando sport al momento per la troppa ansia.

So che non può predire il futuro e che non può sapere con esattezza se mi ammalero o meno, ma secondo lei questa arteriosclerosi di mio papà in giovane età può essere dipesa esclusivamente da fumo e colesterolo?

Purtroppo anche sua mamma morì a 60 anni di infarto ma non facemmo alcuna autopsia, per cui non so se avesse lo stesso problema di mio papà o se la morte fosse dipesa da una dieta con purtroppo anfetamine che nell'ultimo periodo le aveva fatto perdere molti kg.

In attesa.
di un suo cortese riscontro le faccio i miei più cordiali saluti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 72,1k 2,7k 2
Se lei ha colesterolo normale , non fuma e fa attivita' fisica si puo' tranquiullizzare.
Anche perche le donne sono molto meno colpita dall'ateroscelrosi di quanto non siano glu uomini

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore,
la ringrazio molto.
Buona giornata
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore le riscrivo in quanto non mi sento tranquilla per responso ecg sotto sforzo anche se a detta della cardiologa non mi avrebbe richiesto approfondimenti (RM)se non avessi avuto casi di morte improvvisa in famiglia.Per questo ho chiesto dopo 25 anni il referto dell'autopsia di mio papà per essere proprio certa che la morte fosse stata causata da infarto e non da un'aritmia.Una volta comunicato questa cosa alla cardiologa mi ha detto che non era più necessario eseguire una risonanza ma era sufficiente un ecostress (non ho ancora il referto ma mi hanno detto che è negativo,quindi ok).
Le copio l'esito dell'ecocardiogramma e dell'Ecg sotto sforzo:
EO NN
PA 120/80 MMHG
ECG RS FC 67 ST-T NEI LIMITI BBDX IN V1-2 CON ST ISOETTRICA
ECOSCOPIA VENTRICOLO SX di normali dimensioni interne e spessori parietali con buona funzione sistemica globale e sedentaria FE 60%.Atrio sx e radice aortica nei limiti,cavità destre neo limiti.Lieve prolasso del LAM con IM lieve+.IT trascurabile non campionabile per il calcolo della PAPs.Non versamento pericardio.
Test ergometrico condotto secondo protocollo 25w per 2 massimale per FC (raggiunta una FC di 162 bom pari all'90% della FC max teorica)negativo per angor e per significative alterazioni ST/T.Nel basale alcune CPV a BBSX asse inferiore monomorfe singole tardive.Una coppia di CPV (di cui una a BBDX) all'apice dello sforzo.PA max 180/80,regolare curva pressoria.
Conclusioni:riscontro di CPV da sforzo in paziente con familiarita per morte improvvisa.

Mi sono sottoposta anche ad ecocolordoppler alle carotidi ed è tutto ok,ora farò anche l'Holter perché mi sento extrasistoli mentre corro.
Premetto che uso il Ventolin perché sono asmatica e anche tanto ansiosa.
Non mi sento comunque tranquilla per queste extrasistoli sotto sforzo.
Lei cosa ne pensa?

Saluti
La ringrazio molto
[#4]
dopo
Utente
Utente
Scusi ma volevo modificare il mio messaggio in quanto ho sbagliato a scrivere,mi sono spiegata male.
Intendevo che uso il ventolin in quanto sono asmatica e che in questo periodo sto avvertendo diverse extrasistoli anche a riposo perché sono molto ansiosa.

La ringrazio e mi scuso per il disturbo
Buona serata

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio