x

x

Dolore toracico con atti respiratori

Salve dottori,
Forse sbaglio categoria ma è qui che ricevo le risposte più veloci e io sono preoccupata, mi perdonerete inoltre se scrivo in un giorno di festa.
Da questa mattina avverto un dolore toracico a sinistra che si verifica SOLO con respiri profondi e diversi tipi di movimenti.
Sono preoccupata, in realtà non per il cuore poiché non mi sembra affatto un dolore cardiaco, ma ad ogni modo non riesco a capire di cosa si tratti.
Sembra a tutti gli effetti un dolore di costole o muscoli, ma non sono comunque in grado di dirlo con certezza perché non sono un medico, la mia preoccupazione in questo momento è quella di uno pneumotorace... Vorrei sapere se le sembrano sintomi compatibili o meno, ripeto si verifica solo con la respirazione profonda e con determinati movimenti.
Nel 2017 ho fatto una Rx al torace ed era negativa.


Cordiali saluti
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
Pneuomotorace? ma per cortesia, lei non Sa neppure di cosa parla...

HA. dei banali dolori intercostali

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Ha ragione dottore, non so di cosa parlo e forse è meglio così, non posso immaginare una me ipocondriaca e medico insieme. Purtroppo ho letto che lo pneumotorace si mostra con una sintomatologia simile, o almeno apparentemente (dolore toracico che aumenta con atti respiratori), quindi ho fatto questo collegamento ansiogeno e forse ai suoi occhi assurdo. Comunque la ringrazio, lei è sempre efficiente ed ironico nella giusta misura.

Cordiali saluti
[#3]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
no guardi è lei che si fa diagnosi da solo,pensando di giocare al medico.
i sintomi che lei riferisce non hanno niente a che fare con lo pneumotorace

con questo la saluto

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore!
Ieri pomeriggio il dolore è cessato improvvisamente, non avevo più alcun problema. Questa mattina invece si è ripresentato della stessa entità, ogni qual volta mi trovo a dover "espandere" la gabbia toracica per una risata o la respirazione fa veramente malissimo il lato sinistro, come una sorta di grosso crampo. Tra l'altro è domenica e non posso andare dal curante, veramente non mi è mai successa una cosa di questo genere.
Il dolore stamattina si è ripresentato dopo essermi abbassata per raccogliere una cosa da terra, ma non so se si tratti di una semplice coincidenza.
Veramente pensa sia un dolore osseo o muscolare? Cosa mi consiglia di fare?

Cordiali saluti
[#5]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
Le ripeto che deve farsi auscultare i polmoni dal suo Medico, se non crede a me.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#6]
dopo
Utente
Utente
Ritiene che io possa stare relativamente tranquilla?
[#7]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
tolga il ..relativamente..

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#8]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore, sto cercando di stare tranquilla ma ho letto un consulto in cui lei sospettava una pleurite in un paziente che presentava dei disagi simili ai miei. Volevo farle quindi una domanda, assolutamente non retorica, e solo ai fini di capire meglio e tranquillizzarmi un pò visto che oggi il mio medico per motivi familiari non può ricevermi. Che cosa differenzia i miei sintomi da quelli di un eventuale disagio al polmone? Se fosse un problema tipo pleurite o pneumotorace il dolore non si limiterebbe solo ai momenti di espansione della gabbia toracica forse? (per respiri profondi, o anche quando rido). Ieri ho preso un Oki e il dolore si è attenuato anche se non scomparso totalmente.
[#9]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
Guardi il dolore da pneumotorace non le permetterebbe neppure di scrivere su una tastiera.
Per cio' che rigiuarda la pleurite se non ha febbre e' ovvio che non ce l'ha.

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#10]
dopo
Utente
Utente
Già dottore, effettivamente non è un dolore costante ma nei momenti in cui fa male, è veramente doloroso, come una sorta di morsa. Fa male anche se dormo sul lato in cui ho il problema, quindi devo stare a pancia in su o sul fianco destro, dice che conviene continuare a prendere antinfiammatori per qualche giorno?

Saluti
[#11]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
Certamente di ma le ripeto che deve farsi visitare dal suo Medico
Cosa che io non posso fare attrraverso uno schermo

la saluto

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#12]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
Il mio medico tornerà in studio domani probabilmente, o almeno questo mi è stato detto dalla segretaria. Nel frattempo il dolore c'è ancora, anche se di entità variabile, e per qualche strana ragione sembra più intenso di giorno e meno intenso nelle ore pomeridiane e serali. Un dolore muscolare o intercostale (come spero che sia) non sarebbe passato in 4 giorni? Sono ancora tormentata dall'idea che si tratti di un dolore di origine pleurica, in tutti i casi ci sarebbe stata febbre o altri sintomi? In altri consulti in cui lei ha sospettato un dolore pleurico gli utenti non avevano parlato di febbre.
Per il resto mi sembra di respirare abbastanza bene, non so.. Forse mi faccio troppo prendere dall'ansia, confido in lei.

Cordiali saluti e una piacevole giornata
[#13]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 89,6k 3,1k 2
Mi ascolti bene...
Il suo Medico HA IL DOVERE di essere in studio tutti i giorni, e se assente DEVE nominare un sostituto.
Quindi si rivolga al lui.

Arrievderci, il mio consulto finisce qui

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#14]
dopo
Utente
Utente
Buon pomeriggio dottore, scrivo perché molto preoccupata per un accaduto. Circa 40 minuti fa ho preso una bottiglietta d'acqua dalla confezione di più bottiglie comprate al supermercato, ho bevuto qualche sorso senza accorgermi di nulla in particolare e poi l'ho messa da parte. Poco dopo l'ho ripresa per bere ancora un sorso e mi sono resa conto che l'acqua aveva un odore strano, di cosa non lo saprei dire con certezza. Ora, al momento dell'apertura il tappo sembrava ben avvitato, con la forza se ne è venuta però anche la parte di tappo che generalmente resta sulla bottiglia (il cerchietto). D'altronde non era una delle prime bottiglie, insomma quelle vicine alle aperture che volendo possono essere manomesse, ma era una bottiglia di metà confezione. Sono sicura che la mia domanda le sembrerà stupida, ma io sono molto preoccupata, ci fosse stata qualcosa nell'acqua avrei già presentato dei sintomi?

Cordialmente