Covid e cuore

Buongiorno Dottori, sono un ragazzo di 20 anni.
Premetto che da agosto 2020 sono diventato cardiofobico e questo ha fatto si che io smettessi di fumare ma anche di praticare attività sportiva e che iniziassi a preoccuparmi del mio cuore per ogni minima cosa.
Ho effettuato varie visite da agosto ad oggi.
Nella prima mi era stata diagnosticata la valvola aortica bicuspide con un’insufficienza lieve.
Nella seconda visita, quella che mi aveva tranquillizzato un po’ di più, mi è stata diagnosticata la valvola aortica bicuspide con un insufficienza minima, praticamente nulla a detta della cardiologa.

Premesso questo, io ho contratto il covid circa un mese fa con sintomi piuttosto lievi, ho avuto solo 3 giorni di febbre bassa, dolori muscolari e perdita di gusto e olfatto curati con zitromax e oki per 6 giorni.
Sono diventato negativo venerdì scorso dopo 26 giorni circa, ma negli ultimi giorni ho ricominciato ad avere sensazione di febbre anche se la febbre in realtà non c’è, vampate di calore, palpitazioni percepite non come un battito più veloce ma più forte (che ormai ho 20h su 24 da agosto per l’ansia che possa succedere qualcosa al mio cuore), e dolorini al petto/torace sx e al braccio sx.
Ogni tanto sento anche una sorta di pesantezza nel petto ma soffro, oltre che d’ansia, di reflusso gastroesofageo che sto curando ma ogni tanto, in forma molto leggera, qualche fastidio torna.
Volevo chiedervi, visto che su internet si legge che il COVID può portare miocardite o altre problematiche anche in pazienti asintomatici, se questi possono essere sintomi di un problema cardiaco dovuto dal COVID oppure posso stare tranquillo.
Grazie mille.
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,7k 2,9k 2
Le sue sono somatizzazioni ansiose

se ne faccia una ragione

cecchini

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buonasera dottore, scusi se la disturbo. Lunedì 28 ho effettuato un ecocardio consigliatomi dalla mia cardiologa di fiducia come controllo post covid per verificare che tutto fosse rimasto come prima, ed effettivamente la cardiologa che mi ha visitato mi ha detto che sono sanissimo e che i valori sono rimasti uguali. Negli ultimi giorni, dopo la sua risposta al mio consulto e dopo la visita effettuata, mi sono tranquillizzato molto e ho capito che la maggior parte dei miei sintomi sono somatizzazioni ansiose. Ieri però ho avuto un episodio che mi ha spaventato molto. Sono uscito a cena e prima di iniziare a mangiare mi sono recato in bagno dove, non so se per il caldo o per cos’altro ho iniziato a sentirmi male come se stessi per svenire con una tachicardia molto forte e sono andato nel panico più totale. Sfortunatamente preso dal panico e non avendo orologi che misurano la frequenza cardiaca non ho misurato i battiti che avevo al minuto, so solo che la tachicardia era molto forte, solo che per lo spavento e per il fatto di essere tornato al tavolo molto velocemente per evitare di sentirmi male da solo in bagno non mi sono reso conto se il battito fosse normale o meno. Tornato al tavolo ho cercato di far passare la cosa cercando di respirare lentamente e cercando di mantenere la calma e di mangiare ma continuavo ad avere sensazioni strane, come vuoti nello stomaco. Volevo sapere come posso capire se si è trattato di un classico attacco di panico o se si è trattato di un’aritmia perché mi è sembrato fosse partita un po’ dal nulla. Grazie
[#3]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno gentili dottori, attendo risposta al consulto precedente, ve ne sarei molto grato. Scusate il disturbo. Buona giornata
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 78,7k 2,9k 2
Ha avuto un tipici attacco di panico

da curare con frmaci

arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

Il Covid-19 è la malattia infettiva respiratoria che deriva dal SARS-CoV-2, un nuovo coronavirus scoperto nel 2019: sintomi, cura, prevenzione e complicanze.

Leggi tutto

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test