Utente 244XXX
Buonasera a tutti, sono una ragazza di 29 anni che 3 mesi fa si è sottoposta a colecistectomia laparoscopica perché avevo diversi piccolissimi calcoli alla cistifellea che mi davano coliche. Venendo al dunque, mi sono operata e dopo l'intervento ho seguito una dieta rigida per un mese, poi piano piano ho iniziato a reintrodurre altri cibi. Tutto sembrava andare bene,non ho avuto nemmeno mai dissenteria (al contrario un po' di stitichezza). Ho avuto 2 episodi di bruciore allo stomaco quando una volta ho mangiato il pesto e un'altra volta ho mangiato un pezzo di torrone, ma i bruciori sono durati solo un giorno e l'indomani tornavo alla normalità. Pochi giorni fa, accuso un bruciore allo stomaco. Pensavo fosse un episodio saltuario come negli altri due casi. Aspetto un giorno, due giorni, tre giorni ma il bruciore allo stomaco (che si estendeva fino alla gola) non passava. Contatto il mio chirurgo. Secondo lui è reflusso e mi ha prescritto omeoprazolo 20mga digiuno la mattina. Ora lo sto prendendo e devo dire che sto meglio. Però sono molto preoccupata, non capisco come mai all'improvviso ho iniziato a stare così male e ad avere questi bruciori. Secondo voi ci dovrò convivere a vita oppure posso sperare che, terminata la terapia, posso tornare a stare meglio? Secondo voi ci sono problemi di fondo? Mi consigliate alcuni accertamenti da fare? Premetto che dopo l'intervento ho fatto un eco addome di controllo e andava tutto bene. Aiutatemi per favore. Grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Se con la terapia prescritta la situazione è migliorata effettivamente potrebbe aver ragione il suo chirurgo. Probabilmente lo stress dell'intervento o lo stress e le terapie in generale hanno causato un'irritazione gastrica. Proseguirei la terapia fino alla normalizzazione del quadro e se il disturbo si presenta nuovamente in futuro valuterei l'esecuzione di ulteriori approfondimenti (ad es. una gastroscopia), ma sempre dietro consulto del suo medico.
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara

[#2] dopo  
Utente 244XXX

La ringrazio moltissimo per la celere risposta. Quindi potrebbe essere un'irritazione gastrica momentanea? Speriamo. Il mio chirurgo mi ha detto di prendere omeoprazolo per un mese e mezzo. Mi sono dimenticata di dire che prima dell'intervento chirurgico ho fatto una gastroscopia dalla quale non è emerso nulla. Me la fece fare il chirurgo prima dell'intervento per vedere se c'erano altri problemi oltre ai calcoli. Ma non è emerso nulla.

[#3] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Bene, segua i consigli del suo chirurgo
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara

[#4] dopo  
Utente 244XXX

Grazie mille sicuramente li seguirò, purtroppo siccome sento dire che il reflusso spesso è recidivo mi ero preoccupata un po' ma spero non sia il mio caso.

[#5] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Stia tranquilla, tutto andrà per il meglio
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara

[#6] dopo  
Utente 244XXX

Grazie lo spero vi aggiorno quando avrò terminato la terapia.

[#7] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
A disposizione
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara

[#8] dopo  
Utente 244XXX

Buonasera, da oggi ho smesso di prendere omeoprazolo. Non ho bruciore di stomaco ma credo di avere comunque un po' di reflusso perché sento quel bruciore alla gola tipico del reflusso. Quanti giorni ci vorranno dalla fine della terapia per capire se sto meglio? Spero di riuscire a stare senza omeoprazolo.

[#9] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
È presto per sbilanciarsi. Veda come va nelle prossime 2-3 settimane ed eventualmente consulti il suo medico.
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara

[#10] dopo  
Utente 244XXX

Grazie mille per la risposta. Pensavo ci volesse meno tempo.

[#11] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Si figuri.
A disposizione
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara

[#12] dopo  
Utente 244XXX

Solo un'informazione: il reflusso si manifesta anche solo con tosse stizzosa che non passa o di solito si accompagna a bruciore di stomaco?

[#13] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Ci sono diverse manifestazioni del reflusso, una non esclude l'altra, possono presentarsi tutte insieme oppure una sola di esse.
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara

[#14] dopo  
Utente 244XXX

Grazie dottore. Ma mi dica la verità: questi disturbi di reflusso post colecistectomia sono destinati a perdurare nel tempo oppure solitamente sono transitori e riguardano i primi pesi post intervento? Ormai sono 4 mesi e mezzo che mi sono operata.

[#15] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Il reflusso non è collegato all'intervento di colecistectomia. Valuti la possibilitá di affidarsi ad un gastroenterologo.
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara

[#16] dopo  
Utente 244XXX

Ma prima dell'intervento non lo avevo. Sicuramente questo è reflusso biliare. Io non ho mai sofferto di questa cosa prima.

[#17] dopo  
Dr. Francesco Ferrara

28% attività
12% attualità
16% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2017
Questo non è il luogo adatto per approfondire questo argomento. Se non sbaglio lei stessa ha detto che il disturbo è comparso 3 mesi dopo l'intervento, quindi non vedo correlazione. Se il disturbo persiste si faccia rivalutare dal chirurgo che l'ha operata o da un gastroenterologo.
Dr. Francesco Ferrara - Chirurgo Generale - Colonproctologo
Ospedale San Carlo Borromeo - Milano
https://www.facebook.com/drfrancescoferrara