Utente 355XXX
Sono settimane che provo dolore al testicolo destro, nello specifico fitte e una sensazione come se qualcosa "tirasse", inoltre qualche giorno fa ho notato anche una specie di protuberanza tra testicolo destro e pene, che si presenta soprattutto quando sto in piedi e sotto sforzo e che non è visibile invece quando ho i testicoli contratti e quindi più vicini al corpo e quando sto sdraiato.
Ho effettuato allora un'ecografia e il radiologo ha rilevato un'ernia di 1,5 cm e una piccola cisti dell'epididimo.
Lo stesso radiologo mi ha quindi consigliato di approfondire con una visita chirurgica e la diagnosi, dopo una breve palpazione in piedi e sdraiato e colpi di tosse per rilevare o meno l'ernia, è stata "infiammazione dell'epididimo". Il medico ha però escluso categoricamente la presenza dell'ernia.
Io continuo però ad avere quel bozzo, il quale non era visibile durante la visita del chirurgo e che si continua a presentare quando faccio sforzi e, talvolta, quando sto in piedi e lo scroto è rilassato.

Dovrei credere a ciò che mi ha detto il chirurgo, oppure dovrei approfondire ancora e chiedere un riscontro ad altri medici? Com'è possibile che l'ecografia riveli un'ernia di quelle dimensioni e che il chirurgo neghi la presenza di quell'ernia? I sintomi che ho, quel bozzo che entra e esce che cosa potrebbe essere se non un'ernia?

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
comprenderà la impossibilità di confutare o confermare a distanza le valutazioni fatte dal chirurgo che l’ha visitata in diretta.
Consideri che l’ecografia tende spesso a sovrastimare presenza e dimensioni di un’ernia.
Lucio Piscitelli
http://luciopiscitelli.beepworld.it/