Utente 467XXX
Buonasera,

Mi trovo a chiedervi un consulto, pur sapendo che non potrete mai darmi una diagnosi senza aver fatto una visita in prima persona. Da circa un mesetto, ho notato nella zona precisamente chiamata " grande retto posteriore del capo" parte dx della nuca, un rigonfiamento? Cuscinetto? Accomulo di grasso? Non saprei come chiamarlo e definirlo (scusatemi). Da quanto ricordo, mio padre notò quella rigonfiamento già motlissimi anni fa (4 o 5 tutti) non facendoci caso, essendo indolore non abbiamo dato peso a questa cosa pensando fosse la forma del mio collo. Per essere più preciso, si nota questo piccolo rigonfiamento, quando sono davanti allo specchio girando il collo. Mentre quando sto dritto, senza girare la testa, la parte è piatta, senza nessun tipo di "rigonfiamento". Premetto che è una cosa molto impercettibile, penso di farci caso io perchè mi fisso su ogni cosa. Inoltre, se può essere d'aiuto noto, sempre davanti allo specchio, che questa "protuberanza" sparisce nel momento in cui io la "appiattisco" con le dita. Non riesco a capire se è un eccesso di pelle, se ho del grasso residuo nel collo, e quindi provoca quanto appena detto. Leggendo su internet, parlano di lipoma o ciste, secondo voi di cosa potrebbe trattarsi? Come mai nella parte sx non noto nulla do tutto ciò? Toccandomi la nuca, ho i cosidetti muscoli del collo praticamente identici da entrambe le parti, forse più pronunciata la parte dx in questione, può essere normale? Secondo voi occorre un visita d'urgenza da uno specialista nel settore? Sono un soggetto molto ansioso, mi piacerebbe capire di cosa si tratta. Inoltre, circa due mesi fa, ho fatto un eco al collo (di controllo) per delle ghiandole linfatiche, si sarebbe potuto notare qualcosa? Anche se la parte in questione è dietro? Potrebbe essere un linfonodo? Grazie in anticipo per chiunque risponda, scusatemi per la mia spiegazione con termini non proprio adatti.

Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Nessuna urgenza, direi, ma l'ecografia è senza dubbio l'esame giusto per toglierle dubbi e ansie. Ovvio che va fatta sulla parte interessata: un'ecografia sulla regione anteriore del collo non può vedere cosa c'è dalla parte opposta, per cui ho paura che dovrà farne un'altra...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Intanto grazie per la sua gentile risposta, ma lei dice che un ecografia ad "immagine" non so se si chiama così, potrebbe andare bene? Per visionare i linfonodi mi hanno fatto questa, con un apparecchio ed un gel spalmato sulla parte, per avere un esito diretto e immediato. Comunque dottore, posso confermarle che la maggior parte di guesto "rigonfiamento" è grasso accumulato sul collo, ne ho sempre avuto molto, ecco quello che mi chiedo io è: è normale che sulla parte dx in questione abbia più "grasso" rispetto alla parte sx del collo? Magari sarà una domanda stupida, però volevo fargliela, inoltre ho letto su internet anche di "tendiniti" o infiammazzione del muscolo, ma se dovesse essere una di queste due per ipotesi, non sarebbe già passata dopo anni? Io ieri, riguardando foto vecchio, ho notato lo stesso tipo di "rigonfiamento" già ben 3 anni fa... ovviamente non facendoci mai caso e non andando a tupicarlo e a guardarlo ogni giorno. Secondo tutte queste informazioni che le ho dato, saprebbe dirmi una sua teoria? Io comunque appena andrò in ferie, prenderò appuntamento dal medico per poi eseguire l'eco.

[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Tendiniti, lipomi, cisti o ipertrofie muscolari possono normalmente essere visibili tramite un'ecografia. Le ricordo però che questo esame dipende molto da chi lo esegue, quindi è importante, come già le ho scritto, che l'operatore, ovvero il Medico che esegue l'esame, abbia sufficiente competenza ed esperienza per distinguerli. Io per esempio, che normalmente non mi occupo di ecografia, potrei non essere capace!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 467XXX

Mi scusi, cosa intende per ipertrofie muscolari? Comunque concordo quanto detto da lei, ma come faccio a sapere se è in grado di comprendere il problema l'operatore che esegue la visita?

[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Per ipertrofia muscolare si intende un aumento di volume del muscolo, causato a sua volta da un aumento di volume degli elementi che lo compongono.
Per quanto riguarda la competenza dell'operatore comprendo che non sia facile per lei saperlo, ma credo che possa affidarsi ai consigli del suo Medico di Famiglia, mi pare la soluzione migliore.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente 467XXX

Le rubo qualche minuto, secondo lei è una buona cosa eseguire un ecografia muscolotendinea del collo, visionata da una dottoressa esperta in chirurgia? Mi è stato consigliato e volevo chiedere a lei, se potrebbe fare al caso mio

[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Beh, è ovvio che, una volta eseguita l'ecografia, sarebbe opportuno far visionare le immagini ad uno Specialista in Chirurgia, soprattutto nel caso vi sia il sospetto che una delle ipotesi possa essere l'asportazione di ciò che si trova.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente 467XXX

Si certamente, se per di più nel centro dove svolgono queste ecografia, lo specialista è anche competente in chirurgia, direi che avrò sicuramente un quadro maggiore e immediato della situazione. Mi tolga una curiosità, qualunque fosse l'esito delle possibilità da lei elencate, in base ai miei racconti, dice che dovrei preoccuparmi che possa essere qualcosa di grave? Io ho riscontrato questa cosa già circa 4 o 5 anni fa, come già detto, secondo lei sarebbe peggiorato nel tempo? Inoltre il fatto che "appiattendo" la pelle, questo piccolo "rigonfiamento" sparisce, non fa pensare ad un semplice accumulo eccessivo di grasso? Lo so che senza vedermi e senza un eco non può dirlo, ma sa, nell'attesa di eseguirla volevo un parere di uno esperto, non una diagnosi, la ringrazio davvero tanto in anticipo del suo tempo dottore.

[#9] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
In linea di principio il fatto che siano trascorsi diversi anni non ci fa pensare che sia qualcosa di grave. Però più di questo, come scrive giustamente anche lei, proprio non so dirle.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente 467XXX

Certo, ci mancherebbe, fin troppo gentile. Comunque il punto preciso in questione, cercando su internet, si chiama "muscolo splenio del collo" ed è nella parte dx. Da quanto posso vedere e da molts ignoranza ahimè in materia, si trova solo sulla parte dx da me menzionata o anche anche sulla parte sx del collo? Perchè a questo punto mi viene da pensare, che è già piu normale che senta le due parte differenti. Inoltre, come avevo già scritto prima, il fatto che questo "rigonfiamento" sparisce nel momento in cui abbasso lo strato di pelle fa pensare comunque che non sia una cosa rigida a creare quella piega, e che potrebbe essere semplicemente troppo grasso nel collo, sempre avuto idem mio padre. Lei cosa ne pensa? È del tutto fuori luogo quando da me detto?

[#11] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Il muscolo splenio del collo in realtà sono due, uno a destra e uno a sinistra. Una lieve asimmetria è possibile, e entro certi limiti direi fisiologica; oltre un certo limite invece vanno considerate comunque altre opzioni.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente 467XXX

Si esatto, noto al tatto una lieve assimetria, nulla di esagerato. Spero davvero non sia nulla di preoccupante, magari mi sto fissando io inutilmente.
La ringrazio per la sua gentilezza.

[#13] dopo  
Utente 467XXX

Buongiorno dr.Spina,

Volevo aggiornarla sulla situazione, ieri sono andato dal mio curante, ho spiegato la situazione facendo anche toccare la parte interessata del collo (posteriore dx) ha notato un po di rigidità e tensione muscolare, non definendola però "gonfiore" non mi ha prescritto eco, mi ha solo dato per 10 giorni due volte al giorno le pastiglie di muscoril e consigliato di tenere a riposo la parte.

[#14] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
4% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Bene, speriamo che così risolva.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com