Utente 509XXX
Buongiorno Dottore. Le comincio nel dire che io ho avuto un evento traumatico da bambino, ho perso un incisivo e spezzato l'altro che verrà anche questo tolto completamente quando metterò l'impianto.
Detto questo, come se non bastasse dovrò sottopormi all'operazione maxillo facciale per 3 classe, fare poi la cura ortodontica con apparecchio fisso e poi mettere l impianto finale degli incisivi. Ancora devo fare la prima visita col chirurgo. Il dentista mi ha detto che la cura ortodontica si fa dopo l'operazione, un altro ancora mi ha detto che si fa prima dell operazione perché nel momento in cui mi assestano la mascella le due arcate dentali devono essere dritte per un corretto appunto assestamento mascellare. Lei che ne pensa? Io ho anche una leggera asimmetria facciale, anche su questo si interviene in modo efficace con l'operazione?
Sono molto preoccupato per questa operazione, io ho il policlinico Tor Vergata dietro casa, ma sinceramente il dentista non mi ha convinto tanto e neanche la loro organizzazione, visto che mi dovevano richiamare per la visita, è passato un anno... (magari mi ricredo conoscendo il chirurgo). C'è un ospedale a Roma che lei sappia, particolarmente professionale e sicuro per questo tipo di intervento? Io soffro anche di extrasistole cardiache, anche se fortunatamente innocue, le chiedo se queste possono rendere l'anestesia totale pericolosa. Le chiedo gentilmente di rispondere a tutte le domande poste, la ringrazio molto. A presto.

[#1]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
"......Lei che ne pensa? Io ho anche una leggera asimmetria facciale, anche su questo si interviene in modo efficace con l'operazione?..."



Parto dall' asimmetria che deve essere distinta se funzionale o "vera",e se si accompagna ad un disordine temporo-mandibolare



Le allego due link in proposito


https://www.medicitalia.it/blog/gnatologia-clinica/1010-asimmetria-mandibolare.html



https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1968-disordine-temporomandibolare-e-dolore-facciale.html



Se coesistono sintomi disfunzionali il primo approccio è gnatologico,successivamente ortodontico o ortodontico-chirurgico.
Poi esiste la possibilità di bypassare la prima fase ortodontica con la Surgery First,bisogna solo verificare con uno studio accurato del caso se lei rientra o meno in tale evenienza.


Se ha domande chieda pure

Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Buongiorno Dott. e la ringrazio della risposta. I due link mi sono stati di aiuto. Non mi ha risposto però ad alcune domande che le ho posto: Qual è secondo lei l'ospedale che a Roma è più professionale e sicuro su questo tipo di operazione? Il policlinico Tor vergata sinceramente non mi ha fatto una buona impressione, dovuto alla disorganizzazione con cui trattano i pazienti. È un'operazione sicura sia dal punto di vista dell'intervento sulla asimmetria e sull'accorciamento dell'osso mandibolare stesso? È possibile che l'operazione non si effettui con successo e con addirittura l'aggravarsi della situazione? Ho paura anche per le extrasistole cardiache anche se innocue dovendomi sottoporre ad anestesia totale, da questo punto di vista ho un po' di fobia. Avendo già fatto operazioni con anestesia totale dovrei essere tranquillo, ma il pensiero di non svegliarmi è tanto...

[#3]  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Consulti il prof.Sandro Pelo,Policlinico Gemelli,avrà tutte le risposte necessarie.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia