Addominoplastica e turbe psicologiche

Salve, sono una ragazza di 29 anni. Peso 88 chili, dopo averne persi circa 33. Non mi sono sottoposta a chirugia bariatrica, ma solo attività fisica e dieta. Ci ho messo tre anni quasi. Sono ancora nel grado di "obesità" e sto continuando la dieta e attività fisica (da sei mesi vado in piscina tutti i giorni con 2 giorni di pausa ogni settimana).

Vorrei sottopormi all'addominoplastica perchè l'addome è totalmente rilassato, mi ricordo di quando ero più giovane e pesavo 88 chili il mio addome non era assolutamente così. Ho il classico "grembiule di pelle". Mi è stato consigliato di terminare la dieta prima di sottopormi ad una addominoplastica, ma io sinceramente non ce la faccio davvero più a sopportare la visione di questa cosa informe che di sicuro non posso chiamare pancia. Sono giovane e mi crea una insicurezza terribile, ho paura di essere toccata e indosso spesso panciere e cose simili cercando di nascondere il problema.

Mi domando se è davvero indispensabile attendere la fine della dieta (devo perdere almeno altri 20 chili circa) o se potrebbe comunque essere consigliato considerando che questa cosa mi sta davvero facendo vivere in un inferno, giuro, soprattutto frequentando la piscina.

Inoltre vorrei chiedere: nel caso di una addominoplastica, quanto tempo ci vuole per tornare a fare attività fisica (nuoto)? Ho faticato per tanti mesi per riuscire a riattivare un poco il metabolismo e non vorrei che una protratta sedentarietà costretta dall'operazione vanifichi tutti i miei sforzi, considerando che comunque mangio poco e nonostante l'attività fisica calo si e no di un chilo al mese.

Volevo anche chiedere circa i costi: sono andata da un chirurgo diversi mesi fa ma mi ha chiesto una cifra che mi ha lasciato davvero perplessa (circa 13mila euro) e considerando che ogni chirurgo mi ha chiesto minimo 100 euro per la visita, capite che non posso spendere cinquecento euro per sentire il parere di cinque chirughi per poi magari sentirmi dire che non sono idonea o mi chiedano anche di più... :-(

Vi ringrazio moltissimo per ogni eventuale vostra risposta.
[#1]
Dr. Luca Leva Chirurgo plastico, Medico estetico 594 19 9
Gentile utente,
premettendo che sarebbe necessaria una visita per valutare il suo specifico caso,
posso dirle che solitamente per pazienti obesi e' necessario ridurre il peso prima di poter effettuare l'intervento di addominoplastica.

La ripresa dell'attivita' fisica si ha a distanza di circa 30 giorni dall'intervento.
Il prezzo dell'addominoplastica varia in base a diversi fattori (zona d' Italia-regione, chirurgo, ecc.), credo comunque che la cifra di cui lei parla sia tra le piu' alte richieste.

Saluti,

Dr. Luca Leva
Chirurgo Plastico Pescara, Ancona, S.B.del Tronto, Milano
www.chirurgiaplasticadrleva.it

[#2]
Dr. Claudio Bernardi Chirurgo generale, Chirurgo plastico 2.3k 63 93
Gentile ragazza,
come le è stato detto dal chirurgo plastico, esiste indicazione all'addominoplastica. L'ideale è poter eseguire l'interento alla fine di un percorso dietetico che porti ad un peso stabile, anche se non ideale. Spesso, però, il paziente non accetta di continuare co le diete perchè "sconfortata" dall'aspetto fisico che peggiora con il dimagrimento. In questi casi è indicato intervenire con l'addominoplastica che porta un rapido miglioramento estetico. La riduzione della massa adiposa, inoltre, comporta anche un sensibile miglioramento del metabolismo dei grassi.
saluti

Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#3]
dopo
Utente
Utente
Gentili dottori innanzi tutto grazie di avermi risposto.
Volevo domandare anche se è "virtualmente" possibile associare l'intervento di addominoplastica ad un intervento contemporaneo di rimozione della cute in eccesso che si trova nella regione sottoscapolare.

Per quanto riguarda l'attività fisica alcune persone su forum dedicati all'obesità, mi hanno parlato anche di tre o quattro mesi. Forse dipende anche da quanto un corpo è allenato? Nel mio caso aver fatto tanto nuoto può servire o peggiorare alla causa?

Grazie in anticipo
[#4]
Dr. Claudio Bernardi Chirurgo generale, Chirurgo plastico 2.3k 63 93
In genere è sconsigliabile la rimozione di cute in eccesso anche nella regione posteriore a meno che non si esegua un body lift circumferenziale ovvero con incisione che continua posteriormente al di sopra dei glutei.
Generalmente la ripresa dell'attività fisica è dopo un mese.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore, grazie mille!!! buon lavoro. Speriamo bene :-)

Tutto su dieta e benessere: educazione alimentare, buone e cattive abitudini, alimenti e integratori, diete per dimagrire, stare meglio e vivere più a lungo.

Leggi tutto