Utente
Buonasera, stamattina ho eseguito un'ecodoppler venoso agli arti inferiori per la presenza di quelli che poi si sono rivelati essere dei piccoli fibromi sottocutanei.

La mia preoccupazione riguarda quello che il medico ha rilevato, ovvero una "compressione pressoché completa della vena poplitea sinistra in ortostatismo", ovvero se tengo la gamba completamente dritta questa vena si chiude.
Il medico mi dice che probabilmente sono nata così.
Da quello che ho capito rischio un trombo... e non si può intervenire in nessun modo.
L'unica accortezza che posso mettere in pratica è quella di tenere le ginocchia leggermente piegate... ma come faccio??
?
Come posso coscientemente stare con le gambe leggermente piegate tutte le volte che mi trovo in posizione eretta?
Non mi sembra una cosa possibile...
Posso avere un vostro parere?

Aggiungo che prendo cardioaspirina... non so se può aiutare...
Grazie mille

[#1]  
Dr. Lucio Piscitelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
CON I LIMITI DI UNA VALUTAZIONE A DISTANZA

Gentile Utente,
si tratta di un rilievo che potrebbe richiedere una conferma mediante ulteriore ecocolordoppler, soprattutto se, come sembra, asintomatico.
Per quale motivo prende cardioaspirina?
Lucio Piscitelli
https://www.medicitalia.it/luciopiscitelli/#sede_1
http://luciopiscitelli.beepworld.it/

[#2] dopo  
Utente
Si mi scusi, quello che ho fatto oggi è un ecocolordoppler.
Prendo cardioaspirina in quanto lo scorso hanno ho subito un'angioplastica per coronaria ostruita, probabilmente a causa della radioterapia eseguita nel 2007 per un linfoma di hodgkin.
Il medico mi ha fatta mettere in piedi su uno sgabello e con la gamba tesa la vena risultava compressa mentre piegando leggermente il ginocchio la vena tornava "libera", mi passi il termine.
Non mi sembra di sentire sintomi particolari, se non a volte la sensazione di "gambe stanche".

[#3] dopo  
Utente
Le riporto per intero l'esito dell'esame eseguito:
La valutazione del segnale velocimetrico sia spontaneo che durante le manovre di evocazione e premitura ha evidenziato bilateralmente pervietà assiale e buona continenza valvolare a carico del circolo profondo degli arti inferiori a livello del distretto femoro-popliteo.
Non si evidenziano inoltre bilateralmente segni di TVS.
Assi safenici normodrenanti bilateralmente a carico della grande safena e della piccola safena.
Si segnala compressione pressoché completa della vena poplitea sinistra in ortostatismo.
I piccoli noduli sottocutanei dolenti sono da riferire a piccoli fibromi sottocutanei.
Si consiglia gambaletto di 1 classe microfibra punta chiusa.