Utente
Buongiorno, da circa tre anni ho una cisti sacrococcigea fistolizzata che sepsso secerne pus; dopo molto tempo mi sono deciso a farmi operare, il chirurgo ha detto che la cisti è molto estesa e ha diversi tratti fistolosi. mi ha detto che utilizzerà il gel piastrinico. Su internet ho letto che esistono due tecniche, quella chiusa e quella aperta, ma da nessuna parte ho letto riguardo al gel piastrinico. In quale delle due tecniche viene utilizzato? L'anestesista ha detto che molto probabilmente l'intervento sarà in anestesia generale. Posso stare tranquillo?

[#1]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile utente,

mi spiace non posso esserle d'aiuto per questa tecnica che personalmente mi giunge nuova. il gel piastrinico noi lo utilizziamo in altro modo e con altre patologie, mai usato in questo ambito.

di solito l'anestesia è generale perchè in questo modo possono essere controllate le vie aeree vista la posizione che deve essere utilizzata (prono).

le consiglio di eseguire l'intervento per evitare ulteriori problemi legati alle infezioni (ascessi).

mi tenga informato

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente
Questo lunedi sono stato operato per la rimozione della cisti. Sul foglio di dimissioni c'è scritto "asportazione del sinus con tutti i tramiti fistolosi, chiusura per prima intenzione con apposizione di gel piastrinico; decorso clinico post operatorio regolare". Sono stato dimesso la mattina seguente, mi è stato prescritto augmentin due volte al giorno per scongiurare infezioni e antidolorifici da assumere al bisogno. Oggi il dolore è molto diminuito e credo che sarà il primo giorno senza antidolorifici. L'anestesia utilizzata è stata quella spinale, non la generale come stabilito in partenza. Posso stare tranquillo? Spero davvero che la cisti sia un brutto ricordo del passato e che non mi ritorni.

[#3]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile utente,

di certo la calma e la tranquillità aiuta nel decorso postoperatorio.

è stata, mi sembra, utilizzata la tecnica chiusa utilizzando il gel piastrinico.

si attenga alle istruzioni del chirurgo.

le faccio un grosso in bocca al lupo

mi tenga informato

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#4] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
oggi sono andato fare una visita per controllare la ferita, il chirurgo mi ha detto che è tutto a posto. Più tardi ho notato però che fuoriesce dalla parte inferiore ferita qualche goccia di liquido giallastro misto a sangue, che credo sia pus. E' una normale secrezione della ferita? Deve essere trattata in qualche modo o passa da sola? Devo segnalarla subito al chirurgo o posso aspettare la visita prenotata per questo fine settimana?
La ringrazio

[#5]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile utente,

controlli anche oggi la medicazione, qualora dovesse riscontrare la presenza di questo liquido, con le caratteristiche da lei descritte, potrebbe essere utile ritornare dal medico curante per un ulteriore controllo.

mi tenga informato

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#6] dopo  
Utente
buongiorno,
ieri mattina il chirurgo che mi ha operato mi ha tolto tutti i punti, dicendo che la ferita gli sembra abbastanza chiusa, ma che non sa come potrebbe evolversi la situazione e di riposarmi ancora per qualche giorno. Le sue parole non sono state molto rassicuranti ma mi ha detto che se si dovesse riaprire mi ha fatto fare il gel piastrinico apposta per facilitarne la chiusura. Ha detto anche che qualche fuoriuscita di liquido è normale. Da ieri il dolore è praticamente scomparso. L'esame istologico ha confermato l'asportazione in toto della cisti. Le possibili complicazioni della ferita nel post operatorio che mi ha prospettato il chirurgo possono favorire la formazione di recidive anche se la cisti è stata asportata completamente, oppure rallentano solo il processo di guarigione della ferita? Posso farmi la doccia e bagnare la ferita? la ringrazio

[#7]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile utente,

se la cisti è stata rimossa completamente, non dovrebbero esserci problemi di recidiva. diverso è il discorso riguardo l'infezione della ferita. questi interventi proprio per la zona interessata possono essere sede di infezione post operatoria.

rimanderei le domande al chirurgo operatore proprio perchè la presenza di umidità, lo fregamento della ferita estremamente recente e la tensione della ferita stessa potrebbero determinare l'apertura della stessa, essendo questa una valutazione a distanza.

cordiali saluti ed auguri di buon natale e felice anno nuovo
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
è ormai passato quasi un mese dall'intervento di asportazione della cisti. La dottoressa che esegue le medicazioni(ogni 3-4 giorni) ha detto che la ferita sembra guarire bene, anche se rimane ancora un pò aperta in qualche punto, da cui continua a uscire un pò di siero e gel piastrinico. Il dolore è scomparso, ogni tanto sento solo un leggero prurito. Il dolore mi consentirebbe di sedermi, ma tutti mi dicono di stare attento e di aspettare ancora. La dottoressa mi ha poi detto che mi posso fare tranquillamente bagno e doccia. Siccome l'anno scorso dopo un intervento per ascesso perianale mi era stato consigliato di eseguire dei semicupi con acqua e un pò di amuchina, mi gioverebbe farlo anche dopo questa operazione? La ringrazio. Spero che questo decorso postoperatorio, più lungo del previsto, si concluda in fretta.

[#9] dopo  
Utente
Buongiorno Dottore,
è ormai passato quasi un mese dall'intervento di asportazione della cisti. La dottoressa che esegue le medicazioni(ogni 3-4 giorni) ha detto che la ferita sembra guarire bene, anche se rimane ancora un pò aperta in qualche punto, da cui continua a uscire un pò di siero e gel piastrinico. Il dolore è scomparso, ogni tanto sento solo un leggero prurito. Il dolore mi consentirebbe di sedermi, ma tutti mi dicono di stare attento e di aspettare ancora. La dottoressa mi ha poi detto che mi posso fare tranquillamente bagno e doccia. Siccome l'anno scorso dopo un intervento per ascesso perianale mi era stato consigliato di eseguire dei semicupi con acqua e un pò di amuchina, mi gioverebbe farlo anche dopo questa operazione? La ringrazio. Spero che questo decorso postoperatorio, più lungo del previsto, si concluda in fretta.

[#10]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
gentile utente,

direi che la sua proposta terapeutica dovrebbe essere condivisa con l'operatore.

direi che non sussistono i presupposti per tali semicupi.

faccia come le ha consigliato la dottoressa: doccia e/o bagno.

buon anno anche a ei.
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#11] dopo  
Utente
Buongiorno,
sono passati quasi due mesi dall'operazione; la settimana scorsa mi ha visto il chirurgo che mi ha operato dicendo che la ferita si è quasi completamente chiusa, e ha messo dell'altro gel piastrinico per favorire la guarigione della parte non ancora chiusa. L'unica cosa che mi preoccupa è che vicino alla parte superiore della ferita, solo su un lato (praticamente sulla natica sinistra, dove la ferita è quasi completamente chiusa) ho un pò di gonfiore e se schiaccio fa male. E' così da due settimane e la dottoressa che mi fa le medicazioni dice che è normale che sia un pò gonfio. Quello che non capisco è perchè lo è solo da una parte, non vorrei che sia rimasto un pò di siero che non riesce a uscire. Devo preoccuparmi? E' normale che a due mesi dall'operazione sia ancora gonfia la parte intorno alla ferita? Se li dentro c'è del siero, si sgonfierà da solo o devo schiacciare per farlo uscire?

[#12]  
Dr. Marco Catani

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
direi che è ampiamente controllato.

ci vuole molta pazienza sono cose lunghe.

mi continui ad informare

cordiali saluti
Marco Catani
http://www.marcocatani.it
Il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale