x

x

Bruciore anale interno

Salve, da circa 5 mesi ho una leggera noia, infiammazione, bruciore anale; precisamente nei pressi della natica sinistra. Tutto questo è incominciato dal giorno/periodo ove sono venuto a conoscenza di una brutta malattia che ha colpito mio padre (che ad oggi però sembra risolta). Da quel periodo ho avuto momenti in cui sono stato meglio (ad es. vacanza al mare ad Agosto) e momenti in cui ho avuto sintomi più accentuati. Ho notato che smettendo di prendere il caffè, la situazione è migliorata, ma non guarita.
Quando precedo il momento della defecazione il bruciore interno e la noia si rende piu' evidente; dopo la defecazione sto meglio!
A giugno ho fatto analisi del sengue complete + esame feci(3 campioni) + esame urine: tutto nella norma!
Ad oggi ho ancora questa sintomatologia.
Vi chiedo, cosa potrebbe essere e nel caso come poter procedere e guarire. Mi hanno parlato di "colite spastica e/o nervosa"; se fosse, come risolvere il problema? Esistono diete specifiche e/o medicinali/naturali in farmacia? Potrebbe essere qualcosa di allarmante dai sintomi che Vi ho esposto?
Aspetto Vs. risposta, grazie!
Federico
[#1]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Lei ha eseguito analisi del sangue, delle feci e delle urine. Bene. Non posso dire che tutti questi accertamenti non servano a nulla, ma di sicuro forse qualcuno si sarebbe potuto evitare se avesse sentito quanto meno il parere di un Medico che possa visitarla. Senza qualcuno che possa indirizzare la ricerca della diagnosi lei continuera' a fare accertamenti alla cieca: prima o poi forse alla soluzione ci arrivera' lo stesso, ma perche' perdere tempo e soldi quando la cosa piu' semplice da fare e' quella di farsi visitare?
Cordiali saluti

dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
OK, grazie della risposta!
Volevo precisare che gli esami del sangue + feci + urine mi li ha prescritti il mio medico ed è lui che mi ha parlato di "colite nervosa".
Potrei avere qualche altro parere, magari che mi dia qualche indicazione sulle possibili cause e/o patologie?

Grazie in anticipo a tutti coloro che vogliano rispondere!
[#3]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Cio' che lei definisce "colite nervosa" configura in realta' la cosiddetta Sindrome del Colon Irritabile. Non esistono terapie specifiche, in quanto non si tratta di una condizione patologica, ma soltanto di una serie di sintomi (sindrome) legati soprattutto a cause psicologiche (ansia, stress...) le quali, interagendo con il funzionamento intestinale, lo rendeno difficoltoso e bizzarro.
Su questo argomento sono state scritte fiumi di parole, sia su questo sito che sull'intera letteratura medica: e' sufficiente digitare le parole-chiave su qualsiasi motore di ricerca per rendersi conto della grandissima quantita' di materiale presente anche in internet. Per non perdersi, ma allo stesso tempo per avere un quadro completo del problema, le consiglio di leggere l'articolo di cui al link https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/332-colon-irritabile-sindrome-dell-intestino-irritabile-ibs.html
Cordiali saluti

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio