Utente 188XXX
Buona sera ! sono un ragazzo di 28 anni
e da circa piu di 1 anno mi succede che durante la notte non sempre mi sveglio con dei crampi anali...,
che durano circa 2 o 5 minuti fastidiosi e abbastanza dolorosi,mi è capitato anche di giorno cosi all improvviso senza dare prima un pò di fastidio!
volevo sapere come mai? e se è una cosa pericolosa?
e se poteva essere il nervoso?? o magari perche sono stitico?
vi ringrazzio già grazie arrivederci

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Puo' essere "colpa" sia della stipsi che del particolare stato emotivo. Le consiglio pero' di effettuare una manometria e contemporaneamente una visita proctologica, quanto meno per verificare se ci fosse un ipertono anale o altre problematiche correlate.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 188XXX

ha.... spero che non sia niente di grave!!
Cmq grazie mille dottore

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Non credo, ma vale comunque la pena di sottoporsi agli accertamenti che le ho consigliato.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Numerose possono essere le cause del dolore anale.
Oltre a quelle menzionate dal collega Spina, ne esistono molte altre meno frequenti ,per elencarne alcune : malattie infiammatori croniche intestinali ,ulcera rettale, spasmo degli elevatori con coccigodinia, stenosi idiopatica dello sfintere esterno, spasmo muscolare idiopatico dello sfintere anale.
La descrizione della sua sintomatologia fa pensare a quella che viene definita: Proctalgia Fugace, insorge inaspettatamente, di notevole intensità a comparsa molte volte notturna.
Il dolore è localizzato in genere all’ano retto ma può irradiarsi ai genitali, al coccige e talvolta anche alla regione glutea.
Chiaramente questa diagnosi richiede una visita coloproctologica che escluda le altri possibili cause.
Saluti Dr.Giuseppe D'Oriano
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#5] dopo  
Utente 188XXX

ok grazie mille per la risposta speriamo solo bene....

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla.
Ci tenga informati
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com