Attivo dal 2010 al 2011
Gentili Dottori, sono maschio e ho 32 anni.

Circa 5-6 settimane fa, una evacuazione particolarmente dura provocò un piccolo sanguinamento (taglietto esterno) che non ha mai dato problemi successivi e non so se può essere legato alla situazione attuale.
In pratica da circa una settimana ho notato una specie di pallina (bolla) all’esterno della zona anale e, visionandola con uno specchio di fortuna, ha un colore violaceo (non so se si può allegare link dell'immagine).
Ultimamente sembra più sgonfia e la ritrovo più verso l’interno della zona perianale rispetto a prima.
Non so se sia una ragade, emorroidi o cos’altro.

I sintomi che riscontro sono:
.NON ho sanguinamenti (tranne quella volta)
.NON ho bruciori o pruriti
.riesco a camminare e ad evacuare senza grossi problemi
.provo una specie di fastidio interno, una specie di “peso” in prossimità dell’uscita anale quando sono in prossimità di andare "al bagno"
.ma quello che più mi preoccupa è un fastidioso indolenzimento interno che sento meglio se pigio sul coccige (a volte sento “pulsare” all’interno glutei, a volte a dx altre a sx) e difatti si accentua parecchio quando rimando seduto per un po di tempo mentre, al mattino da sdraiato, i dolori si alleviano quasi del tutto

Chiedo la gentilezza di un vostro parere e come potrei organizzarmi con qualche preparato per iniziare a far fronte a questo problema nell’attesa di una visita che ho già prenotato ma che è disponibile solo per il 25...
Cordialità.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Reputo, da quanto descrive, che possa trattarsi di un'emorroide trombizzata. In attesa dela visita programmata, che chiarirà la patologia, Le allego un articolo dove potrà trovare alcuni suggerimenti utili.


Un cordiale saluto.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
Grazie infinite. Ma l'allegato non l'ho trovato.

Mio cugino (medico base attualmente in ferie) mi ha consigliato rectoreparil ma mi ha detto che se non erra serve la prescrizione e quindi devo aspettare qualche giorno.

Potrei usare preparazioneH in attesa, oppure non sarebbe efficace su questa pseudo emorroide trombizzata?

Grazie ancora.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ecco l'articolo e può usare nel frattempo la pomata:


https://www.medicitalia.it/minforma/colonproctologia/265-la-malattia-emorroidaria.html



Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
Lettura interessante.

Giusto per informazione, non voglio prolungare forse inutilmente la discussione.

Digitando su google
"informazioni per pazienti con ematoma perianale"
il primo risultato, anche esteticamente, è la situazione più simile al mio caso. Stessa pallina, stessa posizione e spero che rectoreparil serva ugualmente e anzi non faccia danni maggiori.

Leggo che quel genere di problema spesso è confusa con altri. Spero che il Dottore che mi visiterà saprà distinguere.

E' stato veramente gentile. Grazie infinite.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ovviamente solo la visita proctologica le darà una risposta definitiva. Sicuramente è una patologia .... benigna !


Buon Ferragosto.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
Chiedo venia.
Con la pomata effettivamente il dolenzimento "interno" scompare per ricomparire circa 5 minuti dopo aver evacuato per poi calmarsi pian piano. La "bollicina" sembra anche più piccola.

Ho notato ad un cm circa da quella bollicina, un puntino nero che non so se c'è mai stato.
So che a distanza è impossibile, ma è per sapere se è preoccupante e se devo cercare altre visite più a breve distanza di giorni.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non mi sembra ci siano elementi di preoccupazione.

Attenda la visita programmatica.


Cordali saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
nel frattempo la pallina si sta "sgonfiando" quasi del tutto e i dolori (all'interno altezza coccige) post-evacuazione e quando troppo seduto, sono diminuiti di un buon 60% nonostante da qualche giorno abbia smesso di prendere rectoreparil e lo sciroppo per ammordire le feci.. (cura fatta per 5gg)

alla fine, andrò dal dottore che già mi sta passando tutto.. purtroppo quando certe cose accadono in agosto i tempi sono lunghissimi.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L'importante che non ci sia niente di acuto o di grave, ma nel suo caso tutto si sta risolvendo per il meglio.

Se ha piacere mi aggiorni dopo la visita.

Un cordiale saluto
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
eccoci.. non è un proctologo ma un medico chirurgo, tra le altre, specialista in chirurgia dell'apparato digerente e endoscopia digestiva

con l'esame scopico ha trovato una
patologia emorroidaria interna a carico del plesso venoso sottomucoso e piccola ragade interna in via di guarigione..
mi ha detto che i puntini neri nella zona perianale sono delle emorroidi esterne dove il sangue coagula e la "pallina" violacea sempre in zona perianale è sempre una emorroide (non ha parlato di trombi eppure a me da più la sensazione di "coagulo" e dunque di un trombo o di ematoma, in ogni caso ora è molto più piccola rispetto a prima)...

ha detto che non è necessario intervento ma una supposta al mattino e una alla sera di Topster per 10gg e poi una sola al giorno per altri 10gg e che non serve la pomata rectoreparil e via dicendo..

oltre a seguire queste indicazioni, potrebbe darmi qualche consiglio, dottore?
grazie infinitamente di tutto

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi che va bene la terapia prescritta. Era importante la visita per fare una corretta diagnosi.


Auguroni
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
Dottore, sii gentile come lo è stato sino ad ora.

Mio padre stamane dopo un diverbio con un passante ,poco una mezz'ora ha avuto un mancamento nelle gambe, dice di aver avuto un bagliore e ora dice che gli è venuto un mal di testa dietro il capo.

Aveva 185-85 di pressione (in genere come ha 70-140) e 70 circa i battiti.

Ha preso delle gocce per far abbassare la pressione (lui gia prende pillole per pressione e aspirinetta), ora dorme anche perchè le quelle gocce fanno venire sonnolenza.

I nostri dottori sono tutti fuori.
Se gentilmente può indicarci qualche consiglio.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sicuramente è stata una reazione al diverbio con crisi ipertensiva. E' bene però che suo padre venga visto da un medico . E' difficile dare consigli in tale situazione.

Eventualmente riproponga il consulto nella sezione "Medicina".


Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
Piccolo aggiornamento relativo all'esame in oggetto.

In data odierna, a distanza di un mese e pochi giorni dall'intervento su questo forum, ho dovuto far fronte ad abbondante sanguinamento. Appoggiando un fazzoletto in una zona si impregna maggiormente di sangue quasi come se l'emorroide fosse in prossimità della zona perianale. Al momento non provo dolori o bruciori particolarmente eccessivi (nemmeno al momento della defecazione, semmai più come se avessi una ferita aperta quando ci passano le feci).

Chiedendovi gentile intervento, consigli e quant'altro da fare, vorrei chiedervi anche se posso provare a riprendere la cura che mi è stata prescritta in precedenza nonostante la presenza di sangue.

Attualmente il medico di base mi ha fatto prendere antibiotico per evitare infezioni.

Inoltre vi chiedo se questa situazione https://www.medicitalia.it/consulti/medicina-di-base/242435-36-9-ogni-sera-e-normale.html potrebbe essere proprio relativo a quest'ultimo fattore che oggi ho riscontrato. Anche ora la temperatura è di 36,9 ma varia molto durante la giornata (anche 35,5 delle volte).

In attesa, cordialità.

[#15] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
Altro aggiornamento. Con uno specchio e solo se sotto sforzo, il sangue sembra fuoriuscire dove prima c'era quella bolla dolente in zona perianale (che il medico ha detto essere un emorroide mentre al sottoscritto col beneficio ovviamente del dubbio, sembrava più un ematoma perianale) e non dall'interno dell'ano.

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non credo ci siano novità rispetto a quanto le abbia detto il medico in agosto.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Attivo dal 2010 al 2011
Ma questa è la prima volta che mi è comparso il sanguinamento (e mi pare nella stessa zona della bolla), peraltro la bolla violacea dopo la visita si era riassorbita e con essa il dolore e quindi pensavo fosse passata la fase "peggiore".
Dunque mi sta dicendo che bisogna convivere con il sanguinamento? (lo chiedo perchè non conosco il ciclo di questa problemativa, i tempi di eventuale guarigione oppure se resta solo convivere con situazioni simili)
Grazie e buona serata.

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Dipende dall'entità: se il sanguinamento è minimo e poco frequente si convive altrimenti si deve ricorrere alla chirurgia.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it