Utente
Buon giorno dottore,preciso che ho 45 anni, e a seguito di perdite di sangue durante e dopo defecazione,mi sono rivolto al curante, il quale mi ha fatto fare una colonscopia.
Dalla visita risulta tutto a posto, si è rilevato solo un gruppo emorroidale situato a ore 16.A distanza di 6 mesi dall'ultimo sanguinamento,l'altra mattina defecando ho visto gocciolare nuovamente sangue,non in quantità elevata ma diciamo 6-7 gocce, e nel pulirmi ho intriso la carta.Stamani invece facendo solamente aria e non defecando, mi sono accorto che è uscito nuovamente sangue, ancora una volta in piccole quantità,ma necessarie a spaventarmi e a farmi tornare dal mio medico curante, il quale ricordandosi degli esiti della colonscopia,mi ha detto di stare tranquillo, perchè sicuramente sono emorroidi, e di rimettere la pomata rettale antrolin 2 volte al dì per 4-5 giorni.se dopo il trattamento non passa,mi avrebbe prescritto del ARVENIUM 500.
Lunedi 10 ho rifatto la visita colonproctologa, il medico ha guardato i referti della colonscopia di 2.5 anni fà, e mi ha detto che non c'era bisigno di rifare la colonscopia,in quanto i risultati precedenti erano abbondantemente nella norma.
Dalla visita guantata, è emerso che ci sono delle piccole emorroidi ore 11 e ore 13, comunque al momento non da operare e che sarebbe stato necessario l'utilizzo della preparazione H, e per circa 10-11 giorni del Arvenium 500 2 o 3 volte al dì. Nonostante questo tutte le volte che vado in bagno, continuo ad avere delle piccole perdite di sangue, per quanto tempo continueranno a sanguinare le emorroidi anche se sto seguendo le terapie consigliate?
Ora io le vorrei chiedere: Possono essere solo emorroidi, ho visto l'età mi devo preoccupare di qualcosa di più serio?Tenga presente che non sono stitico,non ho nessun tipo di dolore all'ano,l'unica cosa che noto e che a volte ho senso di fastidio e non dolore zona dx basso addome. Potrebbe essere il sanguinamento portato anche dal fatto che circa 10 anni fà dopo 2 ascessi perianali, mi è stata tolta un fistola perianale?
Dimenticavo il sangue ha un colore rosso chiaro e comunque esce subito dopo defecato non insieme, e se cerco di spingere scende ancora qualche goccia.
Sicuro di un suo celere intervento colgo l'occasione per porgere rispettosi saluti

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' ipotesi piu' ragionevole è quella delle emorroidi per le quali, se il sanguinamento persiste, potrebbero essere indicate delle legature elastiche.
Se desidera puo' approfondire nella sezione minforma. Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Quindi lei confermerebbe solo emorroidi, e mi suggerisce la legatura, ma il proctologo che mi ha visitato ha detto che secondo lui non sono da operare, che fare quindi?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Io non confermo nulla.
Ho solo fatto un' ipotesi, non avendola visitata.
Il giudizio di chi l' ha visitata è quello di riferimento.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente
L'indicazione all' intervento chirurgico, nella malattia emorroidaria, scaturisce da una semplice riflessione: Quanto interferisce sulla qualità della mia vita questo "problema"?
Se la terapia medica riesce a ridurre la sintomatologia ed a renderla soggettivamente accettabile nessuno potrà costringerla ad operarsi, ma se la sintomatologia, come da lei riferito non migliora,(Nonostante questo tutte le volte che vado in bagno, continuo ad avere delle piccole perdite di sangue, per quanto tempo continueranno a sanguinare le emorroidi anche se sto seguendo le terapie consigliate?) e non scompare, specialmente il sanguinamento vedrà che, probabilmente, anche il collega che l' ha visitata prendrerà in considerazione una opzione chirurgica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#5] dopo  
Utente
Ieri 28/10 ho fatto la rettoscopia, ed è emerso che ci sono delle piccole emorroidi interne, il Dott. mi ha dato un opuscolo da leggere per combattere il problema delle emorroidi, e mi ha detto che essendo così piccole al momento non sono da operare.
Ieri finito la rettoscopia, ho avuto in giornata 2 scariche di diarrea.
Stamani ho molto meteorismo e una sensazione di fastidio alla pancia, sono andato in bagno, e mi è uscito del muco giallastro, può essere questo riconducibile alla rettoscopia di ieri? Tenedo presente che ieri ha pranzo ho mangiato pasta in bianco con olio crudo e parmiggiano, a cena 4 fette di tacchino arrosto con 1 fetta di pane abbrustolito, e a colazione stamani. 2 fette biscottate e 1 yogurt magro.

[#6]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Molto bene.
Si, direi che è possibile.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it