Utente
salve sono un ragazzo di 26 anni ed ho quasi sempre sofferto di emorroidi che molto spesso sanguinavano e rientravo subito dopo aver fatto le feci e mi permettevano di svolgere normalmente qualunque attività. Adesso da circa 3 settimane soffro di un dolore permanente alle emorroidi il mio medico di famiglia mi ha prescritto una cura che consistevano in punture che si facevano nella pancia in quanto il mio problema era che dopo aver defecato non rientravano o per rientrare erano dolorosissime questa cura ha avuto i suoi effetti infatti adesso dopo aver defecato rientrano subito ma avverto sempre un bruciore permanente, posso tranquillamente camminare ma non restare in piedi per molto tempo perchè poi incominciano a fare male e sono costretto a sedermi. Per il bruciore e il leggero dolore fastidioso che mi è rimasto quando sono all'impiedi mi ha prescritto una pomata (luan) ma non è granchè. Vorrei sapere se con il tempo queste punture produrranno il loro effetto oppure devo toglierle?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe gentilmente dirci le punture che ha fatto e sa ha eseguito una visita dallo specialista proctologo ?


Grazie

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
salve non ricordo il nome la cofenzione era beige con una riga rossa e incominciava forse per x e non ho fatto una visita da uno specialista proctologo anche perchè di rientrare rientrano subito però avverto ancora un po di fastidio in senso di bruciore e a volte ne rientrare sono leggermente dolorose ma non tanto devo restae seduto almeno 15 minuti e poi tutto ok

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi, una visita proctologica potrebbe essere utile..
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
I farmaci che le sono stati prescritti sono serviti a mitigare i sintomi(congestione , trombosi, dolore etc) che hanno complicato il suo prolasso emorroidario.
Nessun farmaco, anche se assunto per lunghi periodi, potrà riportare nella sede naturale il tessuto emorroidrio prolassato.
La terapia medica ha il solo scopo di lenire la sintomatologia che, in alcune occasioni, complica il suo prolasso
In molte occasioni il prolasso emorroidario e la sintomatologia associata non sono più sensibili alla terapia farmacologica.
Quindi anche se le sue emorroidi, con la terapia eseguita, rientrano con più faciltà questo non indica una gurigione e la sintomatologia ancora presente(bruciore dolore)che potrebbe anche essere legata ad una ragade, potrebbe non scomparire.
Una visita proctologica sarà utile per una valutazione precisa del suo problema, non solo per cercare di risolvere farmacologicamente la sintomatologia, ma per valutare anche una possibile soluzione chirurgica.
Ci tenga informati
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#5] dopo  
Utente
salve ho letto che ule disfunzioni ormonali possono provocare emorroidi allora le dico che il tutto si è presentato da quando prendo testovis 1 puntura ogni 15gg mentre prima prendevo sustanon 1 al mese e non avevo nessun problema può essere che se sospendo la cura testovis il tutto torna normale?

[#6]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Questo è un concetto valido in gravidanza e principalmente per il progesterone, ma sempre su un tessuto emorroidario prolassato.
La sua sintomatologia, da quello che descrive, è una complicanza del prolasso emorroidario.
Le cause che hanno reso sintomatico(sanguinamento, congestione, trombosi,dolore , bruciore, etc.)il suo prolasso emorroidario, difficilmente avrebbero reso sintomatiche emorroidi" normali" poste nelle loro sede naturale.
Il colonproctologo che consulterà, in relazione all'entità del suo prolasso, saprà darle ulteriori informazioni.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#7] dopo  
Utente
salve la ringrazio per avermi risposto attualmente prendo una compressa al mattino e una alla sera di arvenum 500 e vorrei sapere se si possono prendere sempre? inoltre le dico che con questa cura il dolore è scomaprso però un piccolo pezzo di emorroidi esce ogni tanto solo il giorno che vado in bagno e non è doloroso ma fastidioso e non mi permette di stare alzato tanto tempo cosa potrei fare per non farle uscire il girono che vado in bagno che di solito è un giorno si un giorno no?

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Le ripeto: La visita proctologica sarà utile per una valutazione precisa del suo problema, non solo per cercare di risolvere farmacologicamente la sintomatologia, ma per valutare anche una possibile soluzione chirurgica.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente
salve ho eseguito una visita proctologica dove il risultato è stato ano normoconformato, prolasso in ponzamento, esplorazione dolente, tono sfinterale normale.Alla proctoscopia ragade cronica posteriore emorroidi.
CNCLUSIONE DIAGNOSI RAGADE ANALE CON EMRROIDI DI TERZO GRADO
Mi è stato indicato l'intervento di emorroidectomia con ligasure, vorrei sapere se siete d'accordo nell'intervento da eseguire oppure è possibile fare anche l'intervento Longo che mi è stato detto nel mio caso non è possibile fare

[#10] dopo  
Utente
vorrei sapere inoltre il decorso post operatorio come sarà?

[#11]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Da quello che descrive non ci sono controindicazioi alla prolassectomia ed emorroidopessi secondo Longo, per poterle rispondere sarebbe preferibile, se presenti, che ci vengano riportate.

Anzi, nelle linee guida delle più autorevoli società di colonproctologia l'indicazione è proprio nel terzo grado di prolasso emorroidario,situazione che corrisponde alla diagnosi che le è stata fatta..

Da numerosi studi comparativi con gli interventi di emorroidectomia,in base all'evidenza,l'intervento di Longo ha un decorso post operatorio meno doloroso, senza la presenza di ferita esterne che richiedono alcune settimane per una completa cicatrizzazione e con una più rapida ripresa delle attività quotidiane e lavorative.

La saluto e resto In attesa di eventuali chiarimenti in relazione a quanto da lei scritto(l'intervento Longo che mi è stato detto nel mio caso non è possibile fare).

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#12] dopo  
Utente
il medico che mi ha visitato mi ha detto che l'intervento longo nelle mie condizioni non posso farlo e questa è l'unia soluzione perchè ho una ragade che non si può guarire con i farmaci perchè è profonda la ferita. detto ciò lei concorda con il mio medico oppure è possibile fare l'intervento Longo? qual'è il decorso post operatorio dell'intervento che dovrei fare lui mi ha detto che ci sarà dolore ma sarà sicuramente di meno rispetto a quello che ho attualmento

[#13]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La ragade e la sua correzione, sia con sfinterotomia laterale interna,che con anoplastica posteriore non rappresentano controindicazioni alla Longo e possono essere eseguite contestualmente.

L'emorroidectomia eseguita con ligasure prevede, come per le altre emorroidectomie, l'asportazione del tessuto emorroidario con ferite residue che richiedono alcune settimane per cicatrizzare, inoltre come tutte le ferite che coinvolgono l'anoderma sono dolorose, la sola differenza che caratterizza l'utilizzo del Ligasure è la mancata apposizione di legature sui vasi emorroidari in quanto questo strumento, esegue una emostasi mediante radiofrequenza evitando così l'apposizione dei punti di sutura.

In numerosi studi clinici che hanno messo a confronto l' emorroidectomia convenzionale con la tecnica di Longo si è evidenziato con quest'ultima: Minor dolore, ripristino più rapido delle normali attività intestinali, ripresa più rapida delle normali attività, riduzione della degenza ospedaliera, assenza di ferite aperte e ridotta assistenza post operatoria ed infine e non ultimo un maggior grado di soddisfazione del paziente.

Quindi se non esistono controdicazioni non vedo il perchè lei debba dire addio al suo tessuto emorroidario,questo giusto per spezzare un'altra lancia a favore della Longo.
Perchè, come lei ben è a conoscenza, il razionale di questo intervento è nel salvataggio delle emorroidi che sono scivolate verso il basso per un cedimento del rivestimento interno dell' anoretto, rivolgendo l'atto chirurgico verso questo rivestimento che ha ceduto e non sulle emorrodi prolassate, strutture che fino a prova contraria hanno una funzione ben definita nel meccanismo della continenza e dell'evacuazione.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#14] dopo  
Utente
salve giorno 24 dovrò fare l'intervento di emorroidectomia con ligasure e vorrei sapere come verrà corretto il prolasso con questa metodica e da un mese che non ho perdite di sangue ma il dolore della ragade rimane sempre ed a volte è insopportabile. inoltre vorrei sapere se è davvero dolorosissimo il decorso post operatorio?

[#15]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Emorroidectomia significa asportazione delle emorroidi, questa,o eseguita con ligasure o che con altri presidi, non tratta il prolasso rettale interno che rappresenta la reale patologia causa dello scivolamente verso il basso ed all'esterno del tessuto emorroidario, ma il sintomo asportando le emorroidi.
Tutti gli interventi, che prevedono delle incisioni con ferite a livello del margine anocutaneo, sono accompagnati da un decorso post operatorio doloroso fino a completa cicatizzazione delle ferite, l'emorroidectomia è uno di questi.
Una terapia analgesica potrà essere di aiuto a superare i momenti più difficili.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#16] dopo  
Utente
salve siccome devo fare giorno 24 l'intervento di emorroidectomia con ligasure vorrei sapere se in questi tre giorni posso fare una puntura di voltaren per alleviare il dolore insopportabile che ho in quanto sembra che la situazione si sia aggravata

[#17]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non conoscendola non è possibile consigliare terapie a distanza.
Consulti il suo curante che è al corrente delle sue condizoni generali e di eventuali controindicazioni all'assunzione di FANS.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#18] dopo  
Utente
salve vorrei sapere se anzichè fare due clisteri prima dell'intervento ne faccio solo uno quello della sera va bene?posso aandare incotro alla non riuscita dell'intervento?

[#19]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sarebbe preferibile, se proprio ha deciso di farne uno solo, eliminare quello della sera,
perchè di solito è al mattino che, appena assunta la posizione eretta, le feci si accumulano in ampolla rettale.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com