Utente
Buongiorno.
Circa una settimana e mezzo fa ho avuto diarrea, e ciò mi ha indotto a defecare frequentemente. Da quel momento ho iniziato ad avvertire un moderato prurito a livello anale. Ho notato la presenza di alcune bolle di colore scuro poste intorno all'ano; tali protuberanze risultano dolorose al tocco e allo sfregamento. Ovviamente anche la defecazione risulta fastidiosa; in particolare ieri mattina, dopo aver defecato, sono uscite delle gocce di sangue di colore vivo (detto sangue, comunque, non fa parte delle feci, ma sembra essere emesso in conseguenza dello sforzo per la defecazione).
Tengo a precisare che già prima di questo momento (direi a intervalli piuttosto regolari) avevo notato il rigonfiamento di queste bolle, ma senza mai emissione di sangue (e il problema svaniva dopo circa una settimana). Le mie domande sono queste: i sintomi sono quelli delle emorroidi? Le emorroidi, ad ogni modo, peggiorano col tempo se non si interviene (nonostante il prurito si ripresenti a intervalli regolari non ho mai sostenuto una visita medica)?
Ho comunque intenzione, qualora il problema non dovesse risolversi entro breve, di recarmi dal medico. Grazie.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive si tratta di una congestione emorroidaria che giustifica anche il sanguinamento. Una visita proctologica chiarirà il tutto.


Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottor Cosentino per la risposta. In questi ultimi due giorni non v'è stata perdita di sangue, ma il fastidio/dolore persiste. Non mi sono ancora rivolto a un medico, mi propongo comunque di farlo se il dolore non dovesse diminuire entro breve. Mi sono rivolto a un farmacista il quale mi ha consigliato di usare la pomata Proctolyn, che sto applicando sulle bolle due volte al giorno (ma che ancora non mi ha donato sollievo). Inoltre da ieri sto svolgendo 4-5 bidet al giorno con acqua calda e 3 bustine di camomilla all'interno, massaggiando lievemente la zona dolorante; questo trattamento mi dona grande sollievo per una buona mezz'ora, anche se mi rendo conto che sia solo un antidolorifico (e non un curativo).
Vorrei porle un'altra domanda: in caso di emorroidi è consigliabile usare, nell'igiene quotidiana, acqua fredda o calda (nel web ho trovato molta confusione riguardo a questo argomento).
Grazie infinite, cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente
Come le ha confermato il collega Cosentino il suo è un problema emorroidario.
Tale sintomatologia è legata al prolasso del tessuto emorroidario che, scivolato verso il basso ed all'esterno del canale anale, va incontro a questi episodi di congestione.
Probabilmente nel suo caso si sarà verificata anche una trombosi, in tal caso la regressione della sintomatologia richiederà più tempo ed una terapia farmacologica più articolata e specifica.
Il prodotto che attualmente utilizza contiene anche del cortisone, non consigliamo di applicarlo per lunghi periodi e, da solo, potrebbe non essere sufficiente a risolvere il suo problema. Mai acqua fredda, questa fa contrarre lo sfintere e "strozza" ulteriormente il tessuto emorroidario prolassato e congesto.
La malattia emrroidaria è una malattia evolutiva, il grado di prolasso emorroidario, responsabile di questa, può con il tempo solo "peggiorare", la terapia farmacologica serve solo a lenire la sintomatologia legata al prolasso, nessun farmaco o rimedio naturale potrà riportare in sede il tessuto emorroidario scivolato verso il basso.
Il consiglio di una visita colonproctologica le è stato dato non solo per risolvere una tardiva o mancata decongestione emorroidaria ,ma anche per una precisa valutazione del suo problema

Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente
Dottor D'Oriano, la sua risposta è stata chiarissima.
Da ieri mattina, il dolore è scomparso e le bolle si sono "sgonfiate", fortunatamente e inaspettatamente.

Grazie mille, cordiali saluti

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Di nulla
Ci tenga informati.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com