Utente 698XXX
Salve ho 28 anni , maschio, e sono molto preoccupato perche' da qualche mese non riesco piu' a trattaenere le feci
Cosi capita che emotivamente sto male per tutto il giorno per paura che dovunque mi trovo non possa andare in bagno .
Vado in bagno 1 o piu' spesso 2 volte al giorno , dopo 20, 30 minuti che ho fatto colazione e pranzo, questo pero' mi accade praticamente da 10 anni, forse da sempre
la frequenza con cui vado in bagno, ovvero quasi sempre 2 volte al giorno dopo colazione (spesso quasi sempre) e dopo il pranzo ( sempre) la ritenete normale?
La mattina peraltro mangio frutta a pranzo mangio solo un pasto tra primo e secondo mentre la sera mangio l'altra pietanza a seconda del pranzo( nel dopocena non mi capita mai di andare in bagno)
Ma e' ovviamente la prima situazione che mi preoccupa.
Accade appunto negli ultimi mesi se che mi trattengo ottengo l'effetto contrario, cioe'accellero la fuoriuscita delle feci.
Per lavoro sto seduto molte ore al giorno, che esami devo fare e da quale spacialista devo affidarmi? Sono esami che possono effettuati a livello amulatoriale nelle asl della zona di competenza o solo private?
Ho letto che la vista deve ssere fatta presso un chirurgo nel mio caso, perche' ho letto anche che spesso e' capitato a diversi pazienti di diversi rivolgere a vari specialisti perche' ognuno da' una diagnosi diversa e non vorrei che capitasse anche nella mia situazione
Mi consigliateprobabilmente di affidarmi al mio medico generico per farmi prescrivere la visita e di scegliere io lo specialista a cui affidarmi in base esclusivamente alla vicinanza?

Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

lo specialista di riferimento nel suo caso è il gastroenterologo. I sintomi possono essere compatibili con una sindrome (funzionale) del colon irritabile, ma necessita di un corretto inquadramento diagnostico e percorso terapeutico.Sarà poi tale specialista ad indicare eventuali ulteriori accertamenti mirati colo-proctologici.

cordialmente.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Innanzi tutto è da considerare normale evacuare due volte al giorno. Per quanto riguarda invece l'urgenza defecatoria il consiglioè di rivolgersi al centro di coloproctologica di un ospedale pubblico che certamente esisterà nella sua città.
Dr. Roberto Rossi

[#3] dopo  
Utente 698XXX

dottori dite due cose sostanzialmente diverse o sbaglio tra il consultare prima un gastroenterologo e poi colonproctologo?
Il fatto che non riesca piu' da qualche tempo a trattenere le feci va inquadrato in una patologia abbastanza seria?

[#4]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Penso che possa essere una patologia che debba essere inquadrata. Potrebbe pertanto essere di entrambe le pertinenze . Personalmente darei la precedenza al coloproctologo. Non ritengo possa trattarsi di problema allarmante .
Dr. Roberto Rossi

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tranquillo e ci aggiorni a dopo la visita.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 698XXX

nella asl della mia citta' non c'e' il colonproctologo , la situazione col passar del tempo sta peggiorando sempre di piu. sono arrivato al punto che se mi trattengo ho l'effetto contrario ovvero di spinta della fuoriuscita delle feci.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Chieda di un gastroenterologo ( che si occupa anche di gastroenterologia).

Saluti

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it