Utente 295XXX
Buongiorno, da alcuni mesi ho vicino all'ano nella zona posteriore, un'escrescenza tipo brufoletto di 2 millimetri indolore sporgente. Più di un anno fa era già comparsa una cosa simile (mi pareva fossero due però vicini) rimasti sempre uguali,e col passare di parecchi mesi erano scomparsi autonomamente. Credevo fossero due piccoli brufoletti quindi non mi ero preoccupata. Qualche mese fa però per l'appunto è comparso nuovamente questa specie di brufoletto/escrescenza e guardando in internet mi è venuta l'ansia.Sono andata dal ginecologo il quale non ritiene si tratti di un condiloma perché (parole sue):"di solito sono a punta,questo sembra un brufoletto", e notando la presenza di emorroidi interne ha glissato l'argomento dicendo che potrebbe essere dovuto a queste. Sto attendendo i risultati del pap test e colposcopia, e ho prenotato una visita proctologica per le emorrodi e come ha detto il ginecologo già che ci sono per far vedere questo brufoletto al proctologo. Ora per la visita devo attendere due mesi, e sto un po' in ansia non avendo visto il ginecologo sicuro della sua risposta. Questa escrescenza che ho è un come un pallina dura al tatto,in rilievo(sporge rispetto alla pelle) e sembra tondeggiante(però tirando la pelle a me sembra leggermente allungata con la punta tonda),il colore è simile a quello della pelle o un po' più chiaro, non mi provoca dolore. A volte mi sembra di sentirla di più al tatto, mentre altri giorni faccio più fatica ma se guardo con lo specchietto è sempre li quindi forse è solo un'impressione. Ho avuto anche sporadici rapporti anali(di questo non ne ho parlato col ginecologo)sempre con lo stesso ragazzo mio unico partner sessuale. Lui non presenta alcun problema. Sono molto preoccupata, cosa potrebbe essere? Leggendo le descrizioni dei condilomi e vedendo le foto non mi pare ci assomigli, però essendo di piccole dimensioni e vista la zona faccio fatica a vedere bene. So che devo aspettare la visita ma nel frattempo c'è un modo per capire se possa essere un condiloma o meno?il fatto che secondo il ginecologo non sia a punta può essere rassicurante?e nel caso cosa può essere?mi ricordo che vari mesi fa mi erano comparsi dei taglietti può essere collegato a questi?scusate le mille domande, cercò un po' di rassicurazione e di chiarezza. Grazie

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Difficile darle una risposta, on-line senza possibilità di visione diretta, nonostante il suo sforzo descrittivo,
ma il riferimenti a <<taglietti>> preesistenti (ragadi) lascia ipotizzare un legame e fa pensare che possa trattarsi di rilievi di origine infiammatoria.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 295XXX

La ringrazio molto per la tempestiva risposta, e spero venga confermata alla visita.Posso chiederle un'altra cosa?il fatto che il ginecologo abbia pensato non sia un condiloma perché non appuntito, ma più simile ad un brufoletto è una valida motivazione?nel senso i condilomi sono sempre a punta?inoltre avendolo da ormai quasi 5 mesi se fosse un condiloma avrebbe dovuto aumentare d dimensioni?
Grazie

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le porgo un link dove potrà approfondire il problema

http://www.enterologia.it/condilomi-anali.html

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it