Utente cancellato
Gentile staff di Medicitalia,
sono un ragazzo gay, dopo un rapporto sessuale in cui ho assunto il ruolo ricettivo ho avuto delle forti perdite di sostanza simile a muco in concomitanza con l'emissione (volontaria e controllata) di flatulenze. La perdita è diminuita d'intensità fino a scomparire poche ore dopo. Non mi è mai capitato in passato. In precedenza ho effettuato una visita dal proctologo, soffrendo di una modesta stipsi, e mi sono state diagnosticate delle emorroidi di primo grado tendenti al secondo, un lieve prolasso mucoso di primo grado ed un lieve ipotono sfinteriale. Vorrei sapere:

1) il sesso anale può aggravare le patologie di cui sopra o il loro progredire è sostanzialmente indipendente da esso (mi interessa soprattutto il prolasso e l'ipotono sfinteriale)?
2) la perdita mucosa è probabile trovi la spiegazione in tali patologie?
3) la produzione di muco da parte del retto aumenta in presenza di sfregamento come accade nel sesso anale? la consequente perdita emettendo (volontariamente) flatulenze può essere legata alla temporanea distensione sfinteriale determinata dalla stimolazione peniena?
4) concludo chiedendo se sia necessaria una visita o se debba aspettare quantomeno per vedere se il fenomeno si ripresenta.
grazie mille

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nulla di rilevante. É una normale reazione del trauma anale la perdita di muco e flatulenza e non ci sono rischi di danni anatomici con il passare del tempo.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it