Utente
Buongiorno, sono un ragazzo di 30 anni, omosessuale. Recentemente, a seguito di visita proctologica, mi è stato diagnosticato un prolasso mucosorettale con procidenza modesta delle emorroidi al ponzamento e piccola ragade posteriore cronica. Sospetto dolicolocon, per il quale dovrò fare una colonscopia virtale, meteorismo intestinale e ano irregolare.
Preciso che sono un ragazzo omosessuale e che, tra le altre cose, ricevo anche del sesso anale. Il medico che mi ha visitato mi ha dato una cura con daflon 500, antrolin e proctaial gel. Mi è stato detto di astenermi dal sesso anale in questo periodo. Ovviamente, credo sia giusto.
Mi chiedo e vi chiedo. Questa cura potrà poi permettermi di riprendere normalmente anche quella pratica dell'attività sessuale? Ovviamente immagino che comunque il prolasso non guarisca una volta per tutte e che comunque un'attività sessuale possa nel tempo peggiorare la cosa.
Vorrei qualche delucidazione in merito, grazie.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, certo, potra' e i rapporti non sono noti per peggiorare significativamente il prolasso. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie! Quindi anche l'accortezza di non fare sesso di quel tipo in questo periodo è un pò eccessiva?

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
In questo momento sarebbe corretto astenersi.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Ok! Quindi lei pensa che con la cura che sto facendo in un mese il problema dovrebbe (potrebbe) rientrare?

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
si
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it