Utente
Buona sera dottori..ho sofferto di ascesso interno causato da una ragade infettata. Durante una visita é scoppiato. Dopo poco più d una settimana me n è uscito uno esterno che mi è stato inciso e ripulito.. ora continuo ad avere piccoli ascessi. Appena sento una pallina metto subito la pomata TRAVOCORT...dopo qualche giorno vedo sull ascesso un punto bianco e poi la pallina sparisce..per ricomparire in un altro punto ma sempre intorno all ano.. so che nella maggioranza dei casi l ascesso é seguito da una fistola..ma io non ho nessuna apertura, piccola o grande che sia, e nessuna fuoriuscita di pus continuo (ho letto che la fistola si presenta in questo modo)..quindi mi chiedo il perché continuo ad avere questi piccoli ascessi?.. non si ingrandiscono molto.rimangono piuttosto piccoli.non m danno particolare dolore se non fastidio nel camminare..ne ho febbre..quindi cosa può essere?

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Se l'ascesso riesce a trovare uno "sfogo" verso l'esterno è improbabile che si crei una fistola, quindi il fatto è ampiamente spiegabile. Meno chiaro è invece il motivo per cui l'infezione continua a manifestarsi, appunto, sotto forma di continui processi ascessuali.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Buon giorno dottore. Grazie per avermi risposto.. tutto questo non riesco a spiegarmelo nemmeno io. Mi ha visitata anke un proctologo, facendomi anchecun eco.. mi ha diagnosticato un altro ascesso interno e piccolo.infatti non ho dolori come la prima volta. Sto facendo un ennesimo ciclo di antibiotici. Ma secondo lei se associassi anche una crema antibiotica specifica oltre al travocort che già uso, potrei forse risolvere?

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Premesso che non si possono dare queste informazioni via internet, in quanto la prescrizioni di farmaci anche se sotto forma crema non è possibile, non credo che nel suo caso tutto questo possa cambiare di molto la situazione: se già assume gli antibiotici per via sistemica l'apporto di una crema locale è in genere minimo. Forse può valere la pena di studiare le secrezioni ed eseguire un antibiogramma, così da essere certi che l'antibiotico prescritto sia quello giusto.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
Buon giorno dottore. .ho parlato con la mia dottoressa e mi ha detto che probabilmente é legato al metabolismo e alimentazione..mi ha dato uba dieta da seguire che comprende 5 porzioni al gg di frutta e verdura. Niente grasso, spezie, pomodori e peperoni e niente fritture. Secondo lei così facendo avrò qualche risultato?

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Senza dubbio la dieta può contribuire in senso positivo, ma in presenza di un ascesso forse da sola non basta...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
Buona sera dottore.la ringrazio nuovamente per la sua pazienza. L ultimo ascesso, molto piccolo é scoppiato spontaneamente e io l ho svuotato. Non ho nessuna secrezione ora ma continuo a mettere il travocort.. controllandomi bene la parte interessata ho notato che l interno dell ano ( cioè in "sforzo" tipo quando si va di corpo) che in alcune parti é violaceo in una più delle altre..é anche questo anormale?... non so più come uscire da questa situazione. .ormai è un chiodo fisso per me

[#7]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il colore violaceo è spesso tipico della patologia emorroidaria.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com