Utente 870XXX
Sono una ragazza di 28 anni, da circa un mese presento dolore e fitte al fianco destro che coinvolge tutta la parte destra dell'addome superiore e inferiore, in particolare però le fitte e il gonfiore le avverto appena sotto l'ombelico, nella fossa iliaca destra. appena mangio mi gonfio in particolare la sera dopo cenato. Ho eseguito delle analisi delle feci e sono usciti i seguenti valori anormali SANGUE OCCULTO presente, fibre vegetali presenti e fibre muscolari presenti, flora batterica presente, muco invece assente. la Calprotectina è 4 mcg/g e dalla coprocultura risulta che non ci sono colonie appartenenti a salmonella shigella e campylobacter. ho fatto una ecografia addominale tutto nella norma ma LIEVE ECTASIA ANSA DEL TENUE ,LIEVE ECTASIA UTERERE DX ( lamento frequenza nella minzione vado ogni 40 minuti 1 ora circa) vescica a pareti lievemente ispessite e spot iperecogeni interni come da precipitati erutrocutari (l'uricultura e le urine però non hannoevidenziano nessun valore anormale). il mio medico miha prescritto il bactrim yovis tranquillizandomi sul fatto del sangue occulto riferendolo alla ragade anale. io ho riscontrato per 5 giorni sangue rosso vivo dopo la defecazione, mi chiedevo se dipendesse realmente da quello dato che non lamento dolore come da ragade o da emorroidi. la mia domanda è se possibile riuscire a capire di quale patologia soffro e come posso curarla.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I suoi disturbi sono da meteorismo intestinale (qualche intolleranza ?), mentre il sangue rosso vivo nelle feci può essere legato alle emorroidi. Utile una visita gastroenterologica.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 870XXX

La ringrazio della tempestiva risposta, oggi ho fatto un'ecografia addominale e questo il referto: CONDIZIONE DI IPERMETEORISMO ENTERO-COLICO DIFFUSO DA COLONPATIA FUNZIONALE IRRITATIVA CON ASSOCIATA IMPORTANTE COPROSTASI A LIVELLO DI COLON DISCENDENTE/SIGMA. IN FOSSA ILIACA DESTRA SI APPREZZA LA PRESENZA DI PICCOLA RACCOLTA FLUIDA IN PARTE SACCATA NEL CONTESTO DEL VENTAGLIO MESENTERIALE IN PROSSIMITA' DELLA REGINE CIECO- APPENDICOLARE CON PARETI DEI VISCERI LEGGERMENTE ISPESSITE. LA REGIONE IN QUESTIONE MOSTRA INOLTRE SPICCATA DOLORABILITà AL PASSAGGIO DELLA SONDA ECOGRAFICA ED ALLA PALPAZIONE PROFONDA. PRESENZA ALTRESI DI LIQUIDO LIBERO A COLATA DELLA REGIONE CIECO APPENDICOLARE FINO AL DOUGLAS. IL REPERTO è ASCRIVIBILE IN PRIMA IPOTESI AD APPENDICOPATIA CRONICA SU COLONPATIA IRRITATIVA. devo fare le colonscopia? la ringrazio anticipatamente per la risposta eventuale

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non penserei immediatamente alla Colonscopia, ma il dato ecografico deve essere interpretato con visita diretta da parte di un gastroenterologo.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 870XXX

ho appena visto un chirurgo e mi ha detto di avere un semplice risentimento appendicolare che sta passando con gli antibiotici mi hanno detto però che il colon è molto infiammato alla semplice palpazione e ho le feci bloccate, infatti non riesco ad andare regolare, mi hanno detto di fare l'esame per vedere il sangue occulto su tre campioni,visto che il precedente è risultato positivo e nel caso risultasse positivo dovrei fare la colonscopia, in attesa di questo esame, potrei chiederle cosa significa la presenza di sangue occulto nelle feci? io noto anche perdite di sangue rosso a volte dopo la defecazione ma non sempre solo quando sono eccessivamente stitica e nn vado bene di corpo, ricordo anche che la calprotectina fecale è uscita 4 mcg/g. posso escludere tumori o non significa niente che questo valore sia basso? mi sto preoccupando seriamente ma adesso causa ciclo devo stare una settimana senza poter eseguire analisi e nell'attesa che passi vorrei un suo parere in proposito, La ringrazio come sempre per la risposta. Saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Personalmente non penserei a brutte malattie ed il sangue occulto nel suo caso può essere dato dalle emorroidi. Ecco un articolo sul sangue occulto:


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1820-sangue-occulto-nelle-feci-tumore-o-altro.html



Cordialmente



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 870XXX

salve dottore ho fatto una tac con e senza contrasto e il referto è il seguente: fegato in sede, di dimensioni aumentate ,a struttura densitometrica conservata senza evidenza di lesioni focali in atto nel suo contesto .
colecisti distesa alitiasica.non dilatate le vie biliari intra ed etxtra epatiche .
milza surreni e pancreas nei limiti .
reni in sede regolari per dimensioni, a conservata differenziazione cortico midollare. piccole cisti corticali a destra non dilatate le vie escretrici. vescica scarsamente distesa a contenuto omogeneo utero in sede nei limiti morfovolumetrici annessi nei limiti con evidenza a sinistra di immagine ipodensa allungata con cercine vascolarizzato come da corpo luteo. quota fluida in scavo pelvico, coprostati colica particolarmente pronunciata a destra non significative tumefazioni linfonodali addomino-pelviche.la calprotectina fecale è sempre negativa quindi mi sono state escluse infiammazioni al colon, inoltre l'appendice non è più infiammata e non è più presente il liquido nella regione cieco appendicolare. il mio grastroenterologo dice che non ho assolutamente nulla, io però continuo a sentire gonfiore a destra nella fossa iliaca destra e appena sopra il pube destro. cosa posso fare ancora per fare chiarezza? La ringrazio anticipatamente come sempre per la risposta, Saluti

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Puó stare tranquilla si tratta solo di meteorismo, ossia di gas intestinale.

Saluti



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 870XXX

si ma io non riesco a capire come posso fare per alleviare questo dolore che mi prende a fitta sul lato destro, sull'ombelico, a volte reni e fegato è come se mi tirassero dei pugni e la zona è gonfia e visibile..non c'è qualche cura? devo rimanere cosi a vita? mi sta rendendo la vita un inferno questo dolore, ripeto non è forte non è lancinante ma è fisso e continuo e mi crea enorme stress.

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, si può fare qualcosa. Per il meteorismo le posso indicare un mio articolo:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 870XXX

La ringrazio ho fatto il test per la celiachia e non è uscito niente,farò il breth test per l'intolleranza al lattosio e cercherò di mangiare i cibi che non producono gas come indicati, grazie ancora, saluti

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 870XXX

salve dottore, a questo mio problema del colon,ormai sempre gonfio e duro a destra con leggeri pizzichi all'ombelico e all'inguine (lato destro) , si è aggiunto un ulteriore problema, il fianco è completamente diverso, se mi guardo allo specchio vedo che il bacino è storto, l'anca destra è più bassa rispetto al lato sinistro e si nota come se fosse più incavato verso l'interno e sceso (fianco destro)è molto evidente questa cosa è come se la gabbia toracica fosse storta a destra, non so se le cose possono essere correlate e se a questo punto debba fare anche una visita ortopedica, perchè prima di questi problemi al colon e all'appendice io non ho mai avuto questa deformazione fisica, la ringrazio anticipatamente per la risposta

[#13] dopo  
Utente 870XXX

sarebbe opportuno assumere debridat per il colon?

[#14]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe essere utile


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 870XXX

salve dottore, rieccomi di nuovo qui: allora a distanza di due mesi il gonfiore al lato destro permane, parte dalla zona pubica destra fino all'ombelico se tasto in profondità la mano non affonda ma incontra una resistenza dura,a volte si fa proprio un cordoncino duro, non si toglie mai. ho anche fatto una radiografia del rachide per problemi alla schiena dalla quale è risultata la scoliosi e l'ortopedico ha detto che il muscolo ileo psoas è contratto, e risultava aria nel colon (delle macchie nere),tuttavia grazie al simeticone io non ho piu la pancia gonfia ma dopo pranzo e cena se mi stendo sul letto si fanno delle bolle nello stomaco che io premo e si sciolgono.. alla luce della persistenza di questo gonfiore e soprattutto delle fitte che mi prendono in fianco destro(zona fossa iliaca destra) e alla presenza di questa massa sono nuovamente preoccupata, la domanda che mi pongo è: se avessi avuto un tumore o una patologia grave al colon non si sarebbe visto dalla tac o dalla radiografia? devo pensare che sia un problema appendicolare o ancora ginecologico? inoltre mi capita di avere la diarrea almeno una volta alla settimana, mentre il resto della settimana ho stitichezza, vado al bagno tutti i giorni ma sono per lo piu palline o feci tipo sminuzzate come se qualcosa ostruisse il passaggio, il colore è chiaro raramente marrone piu scuro, e non noto sangue. assumo psyllogel una bustina al giorno e ho iniziato a prendere il debridat da due giorni. vorrei un suo parere al riguardo le ricordo che ho effettuato anche un ricovero a giugno dove è risultato negatività degli indici di flogosi ileocolica, appendice visibile ma non ingrossata alla eco .nessuna tumefazione linfonodale addomino pelvica dalla tac peristalsi presente quindi nessun blocco e nessun ispessimento a carico dei segmenti del cieco e dell'ultima ansa ileale. consiglia una colonscopia?

[#16]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Niente Colonscopia. É solo colon irritabile....

Si tranquillizzi

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#17] dopo  
Utente 870XXX

La ringrazio per la risposta, mi tranquillizza molto. adesso vedo col debridat come va, se continuo ad avere fastidi penso che farò il breath test e volevo fare qualche test per le intolleranze alimentari ma ho sentito dire che sono poco attendibili, mi può consigliare il test più attendibile? ho già fatto quello per la celiachia ed è negativo. ancora grazie e saluti

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gli unici test attendibili sono quelli per celiachia e lattosio.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#19] dopo  
Utente 870XXX

ho appena ritirato la cartella clinica: le segnalo solo i valori diciamo fuori range
EMOGLOBINA 11,1 (12-16) EMATOCRITO 36,0 % (37-47) MCH 26,0 (27-33) NEUTROFILI % 30, 8 G/DL (33-37) LINFOCITI 38,8 (40-74) MONOCITI 49,7 (19-48) VES 12 <15 CALPROTECTINA FECALE 12,00 (MENTRE QUELLA DEL MESE PRIMA ERA 4) E nelle esame delle urine sono usciti come valori anomali ERITROCITI 39, 00 (0-15) ECOGRAFIA HA EVIDENZIATO QUALCHE SPORADICO ELEMENTO LINFONODALE AD ASPETTO REATTIVO SUBCENTIMETRICA A SEDE PERICECALE il resto tutto nella norma. mi chiedevo dato che io ho minzioni frequenti può dipendere da quegli eritrociti? e cosa significa si rileva qualche sporadico elemento linfonodale?colon irritabile? grazie come sempre per la risposta e saluti

[#20]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono tutti elementi aspecifici e non indicativi di qualche patologia.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#21] dopo  
Utente 870XXX

salve dottore, mi scusi se la disturbo nuovamente, da circa 10 giorni appena finisce il costato sinistro che io ho a causa della scoliosi e della rotazione del bacino più in fuori rispetto alla parte destra, mi è comparso una specie di fosso che sembrava a mio avviso una contrattura muscolare, questo fosso mi comprime sul colon sinistro e come se io sentissi una massa dura se provo a schiacchiare e cosa che piu mi preoccupa è che quasi vicino all'ombelico sempre lato sinistro addiritta pulsa e pure forte, piu la premo piu pulsa, ho lo stomaco e la panc ia gonfia e mi sembra di avere una cascata di rumori nella pancia, ma mi spaventa troppo questo fosso che mi opprime al punto che seduta riesco a stare poco, secondo lei è il colon? un aunerisma addominale? o semplicemente un muscolo contratto? ricordo che io ho sempre avuto il gonfiore in fossa iliaca destra e basta invece ora non solo li ma anche a sinistra mi tira tutto il fianco fino alla schiena sento come delle scossette dietro la schiena. cosa potrebbe essere e cosa potrei fare una eco? sto vivendo un forte periodo di stress in questo periodo, ma questa fossetta sono 10 giorni che mi comprime, io poi sono molto magra peso 54 chili e so alta 1.70 e dimagrisco nonostante mangio uguale a prima. la ringrazio nuovamente per l'attenzione

[#22]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Solo meteorismo...


Non si allarmi.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#23] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore, cerco di non allarmarmi ma da circa tre giorni ho ,a parte questi gonfiori del colon una volta a destra e una volta a sinistra alternati ,che attribuisco come lei dice al meteorismo, ho notato un'altra cosa, appena mangio mi sale il mal di stomaco e ho un sapore di metallo in bocca, appena alzata la mattina mi fa male pure la gola e ho un dolore al petto soprattutto a sinistra , che si irradia alla schiena dorsale e che peggiora sempre dopo i pasti con conseguente aritmia del ventricolo sinistro perchè se mi sento il polso i battiti so regolari 70 al min, pressione 110 70 ma sotto al seno sinistro e centro petto quasi nello stomaco sto cuore a volte si accelera dopo i pranzi,sicchè mi agito e mi viene il capogiro e la sensazione di stordimento, ho anche da circa tre giorni feci marrone scuro verde molto acido l'odore e vado anche 5 volte al giorno.peso calato a 53 kili.premetto che ho fatto una cura di oki per 5 giorni e di cortisone a causa di un problema osseo articolare ma ho assunto antra 20 mg per protezione sempre, secondo lei è una infiammazione dovuta ad uso di farmaci, e non devo pensarci piu o dato i dolori al petto dovrei farmi vedere? non vorrei sembrare ipocondriaca ma io penso che parte tutto dallo stomaco anche perchè le bolle e i rumori tipo cascata li sento li appena sotto lo sterno. mi scusi per l'ennesimo disturbo proverò a stare serena intanto, grazie. cordiali saluti

[#24]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ha preso l'antisecretivo quindi può stare tranquillo. Potrebbe eventualmente aggiungere qualche antiacido. Il resto ansia e meteorismo .....


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#25] dopo  
Utente 870XXX

come antiacido ho il biochetasi a disposizione, potrebbe andare bene? assumo anche una bustina di simeticone al giorno e il mio medico mi ha consigliato che quando ho questi attacchi potrei prendere obispax ma mi ha detto che se riesco a sopportare meglio di no. per le feci verdi mi ha consigliato una coprocultura se persiste. la ringrazio ancora. tanti saluti

[#26]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ok,per i due farmaci......

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#27] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore, dato il persistere del dolore in fossa iliaca sinistra e delle alterazioni dell'alvo mi reco a fare una ecografia dalla quale risulta tutto ok(gli organi tutti nella norma) e il referto è iper-meterorismo entero-colico diffuso da colonpatia funzionale irrirativa con coprostasi colica a livello del colon ascendente e della regione cecale. il medico dice che devo cercare di eliminare queste feci bloccate li a destra e mi dice di prende debridat compresse due volte al giorno una bustina di psyllogel prima di andare a letto e fermenti lattici e yogurt. ho avuto una settimana di benessere senza fare niente e quindi ho tralasciato sta cura dopo di che il tutto si ripresenta e le alterazioni dell'alvo( ieri sono andata a bagno circa 10 volte) mi hanno procurato una ragade anale dolorosissima e due palline attorno rosee leggermente più scure che io credo siano emorroidi. sto mettendo proctosedil ma il dolore alla defecazione è lancinante. che cosa potrei mettere per cicatrizzare questa ragade? la ringrazio come sempre per l'attenzione e la disponibilità. saluti

[#28]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se il problema è la coprostasi credo quindi che il tutto debba essere affrontato con il gastroenterologo il quale dará indicazioni anche sul trattamento della ragade.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#29] dopo  
Utente 870XXX

intanto ho dovuto fare una risonanza magnetica torace e addome per un altro problema(contrattura e tumefazione retto addominale) e mi domandavo se da tale esame si vede anche se ci sono problemi o gonfiori al colon e in caso di negatività se posso stare tranquilla. grazie e la aggiorno su possibili risultati in ambito gastroenterologico sospetti. grazie ancora

[#30] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore la mia storia diventa sempre meno chiara: in conseguenza di questa tumefazione del fianco sinistro che mi provoca dolore e peso in fossa iliaca sopra il pube sinistro fino all'ombelico mi fanno fare una risonanza addome e torace con seguente referto: campi polmonari simmetrici ed omogenei con regolare distribuzione della rete vascolare parenchimale e assenza di zone di alterato segnale a significato patologico. regolari per calibro e decorso oi grossi vasi mediastinici senza evidenti alterazioni del segnale endoluminare riconducibili ad anomalie del flusso ematico. fegato nei limiti a struttura parenchimale conservata senza lesioni focali. vie biliari extra ed intra epatiche nn dilatate. pervi e regolari per calibro e decorso i prinicpla tronchi venosi del sistema portale senza visibilità di immagini endoluminali di alterato segnale a significato patologico. pancreas nei limiti e a regolare intensità di segnale. milza regolare a struttura p conservata. rendi in sede regolari per morfologia e struttura con normale rappresentazione del'indice cortico midollare bilateralmente. non dilatazione delle cavità escretrici calicopieliche surreni morfovolumetricamente nella norma. regolari i grossi vasi addominali retroperitoneali che non presentaziìno significative alterazioni del segnale endoluminale riferibili ad anamoalie del flusso ematico. non si apprezzano significative tumefazioni delle stazioni linfoghiandolari paraortiche paracavali del tripode celiaco e dell'asse mesenterico vescica normodistesa a parete regolari esente da lesioni di tipo infiltrante e o vegetante contenuto endoluminale omogeneo e a regolare intensità di segnale nelle sequenze effettuate utero morfovolumetricamente nei limiti normoanteroverso endometrio normorappresentato ed a regolare intensita di segnale con regolare aspetto della zona giunzionale che nn presenta significative soluzioni di continuità struttura miometrale conservata regolare per aspetto cervice uterina senza alterazioni di morfologia ed ampiezza a carico del canale presenza di falda fluida nel recesso del douglas. assenza di lesioni espansive degli annessi. NODULAZIONI LINFOGHIANDOLARI IN SEDE INGUINALE BILATERALMENTE LA MAGGIORE A SINISTRA DI CIRCA 1 CM DI DIAMETRO MASSIMO. dottore sono preoccupata per questa ultima frase. cos avuol dire? non è che ho un tumore dell colon retto?

[#31]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
S tratta di linfonodi ingranditi su base infiammatoria. Nulla di rilevante.....



Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#32] dopo  
Utente 870XXX

ieri ho visto un chirurgo il quale mi ha detto che ho un colon molto contratto e duro, e mi ha prescritto debridat compresse per 10 gg codex gr per 10 gg antrolin pomata per la ragade e fisian detergente psyllogel fermenti. e una colonscopia ed eventuale gastroscopia appena mi sarà passata la ragade e l'infiammazione. io oggi sono andata con molta difficolta feci molto scure e pulendomi ho riscontrato sangue ma nn rosso vivo un rosso più intenso scuro.tipo il colore del sangue del ciclo. se dovesse persistere tale sanguinamento anomalo cosa mi consiglia di fare? il medico ha escluso un tumore e mi ha detto la stessa cosa sul fatto dei linfonodi (infiammazione) però ha detto che nella peggiore delle ipotesi potrei avere una malattia cronica intestinale o una semplice colonpatia funzionale ma nessun tumore. io però quando vedo il sangue e le feci scure mi preoccupo troppo e mi domando ma dalla risonanza che ho fatto è vero che nn si vede colon però se ci fosse stata una massa anomala si sarebbe vista giusto? mi scusi per le mille domande ma sono molto spaventata.

[#33]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Deve uscire dalla paura di avere un brutto male. Non c'è alcun razionale.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#34] dopo  
Utente 870XXX

La ringrazio dottore per la pazienza e le risposte rassicuranti, la aggiorno allora sugli esiti della cura e speriamo bene. Cordiali saluti

[#35]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bene. A risentirci e buon WE.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#36] dopo  
Utente 870XXX

dottore, la vorrei aggiornare: sono 8 giorni che prendo debridat compresse, codex fermenti e psyllogel e metto antrolin pomata ma la situazione è questa: feci marrone giallo di cattivo odore, con residui alimentari soprattutto verdi, e dei pallini bianchi tipo fiocchetti ( sembrano i fiocchi della farina di cocco per spiegarmi), sangue rosso vivo dall'ano che nn so più se è la ragade o l'emmorroidi o altro ma gocciola nel water , nausea persistente e dolore nelle fosse iliache sia destra che sinistra( a sinistra peso e fastidio maggiore) dolori schiena. poichè persiste la ragade nn mi posso nemmeno prenotare una colonscopia, il chirurgo mi prescrisse analisi del tipo : VES PCR PRIST IGE TOTALI PROCALCITONINA ASP SIDEREMIA FERRITININA ALBUNIMINA, EMOCROMO secondo lei dovrei aggiunge qualcosa? e soprattutto ma un colon irritabile può mai comportare tutto questo disagio? ho paura di avere una infezione.

[#37]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Attenda gli accertamenti. Non pensi ad altro, ma si propende per ragade e colon irritabile.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#38] dopo  
Utente 870XXX

salve dottore, ho fatto vedere la risonanza al mio radiologo di fiducia il quale ha riscontrato un colon spostato a sinistra(dice che sia conformazione genetica) e ha evidenziato nuovamente importante coprostasi per tutto il colon, al di la di questo ha anche riscontrato uno stiramento dei muscoli della parete addominale sinistra e del fianco e mi ha prescritto toradol e muscoril punture per 6 gg, e per il colon ha detto di continuare con debridat e psyllogel e i fermenti. mi ha detto di prendere anche omeoprazolo 20 mg per 10 gg. ora io poichè ho spesso mal di stomaco mi domandavo se fare una cura del genere(muscoril e toradol) possa provocarmi qualche emorragia o se l omeoprazolo 20 mg è sufficiente ad evitarlo. e mi domandavo anche come posso fare con questa stitichezza: volevo prendermi movicol bustine ma il medico ha detto che lui non è d'accordo perchè non bisogna abituare il colon coi lassativi. lei cosa pensa? posso fare questa cura per lo stiramento? e posso eliminare la coprostasi con qualche cibo specifico senza prendere farmaci? grazie ancora. saluti

[#39]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Puo eseguire la terapia per lo "stiramento" mentre per la coprostasi sarebbe utile che assumesse dei liquidi (o il polietilenglicole).


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#40] dopo  
Utente 870XXX

Ho selg che mio padre prese per fare la colon scopia, potrei prendere una bustina prima di coricarmi per un paio di giorni? Giusto per liberarmi un po non appena termino la terapia dello stiramento.

[#41]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
OK. Concordo.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#42] dopo  
Utente 870XXX

dottore eccomi di nuovo, ho una novità: a seguito di una visita otorinol. mi è stata diagnosticata una faringite cronica da esofagite da reflusso, cura: lucen 40 mg e noremifa per 30 gg, le volevo anche riportare i risultati delle analisi del sangue:

EMOCROMO COMPLETO
GLOBULI ROSSI 4,46
EMOGLOBINA 11,9
EMATOCRITO 36,4 %
MCV 81,6
MCH 26,7
MCHC 32,7
RDW-SD 37,4 * (38,7-45.1)
RDW-CV 12,9 *(15,0-40)

PIASTRINE (PLT) 207
MPV 13,3* (9,1-12,3)
P-LCR * 47,3 * (15-40)
pdw 19,1* (10. 16)
piastrinocrito (pct) 0,27

GLOBULI BIANCHI 5,18
FORMULA LEUCOCITARIA
NEUTROFILI : 48,5 VAL 2,51
LINFOCITI 40,3 VAL 2,09
MONOCITI 5,2 0,27
EOSINOFILI 5 * (1,4) VAL 0,26
BASOFILI 1 VAL 0,05

VES 6 TAS 115 PCR 1,00

il mio medico ha ipotizzato una allergia o intolleranza per i eosinofili leggermente fuori norma ma visto che è minima la cosa non mi ha dato ulteriori accertamenti
l otorino invece mi ha detto che ravvisa una leggera anemia.
cosa ne pensa lei della situazione anche alla luce dei miei problemi di colon? (dopo un mese di feci molli ora è attaccato il periodo stitichezza e feci dure con conseguente sangue rosso vivo).grazie come sempre e cordiali saluti

[#43]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É un emocromo nei limiti e concordo con il suo medico.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#44] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore le volevo fare una domanda: è possibile che un problema al colon o allo stomaco determini una contrattura anche muscolare di parete? le spiego meglio:sono 4 mesi che ho una contrattura nell'addome sinistro va dalla 6 7 costola alla cresta iliaca,il retto addominale la linea insomma che delimita il fianco è incavata verso dentro come se avessi una specie di fosso nell'addome insomma. ho fatto tante cure miorilassanti persino tecar terapia ma niente e ormai sono 4 mesi. ora però notavo una cosa proprio insolita quando vado a contrarre il muscolo tipo come se voglio fare gli addominali il colon sinistro fa rumori molto forti è decisamente il colon a scroccare tipo come quando passa l'aria solo che più forte e inoltre ho la zona dello stomaco proprio dura come la pietra e mi fa molto male ma io non riesco a capire se è una cosa di parete, di muscoli o di organi. la sensazione è quella di avere un grosso sasso che mi schiaccia lo stomaco e il colon sinistro e ho vaghi dolori addominali sempre zona alta appena al di sotto dello sterno. crede che sia tutto collegato o che siano due problemi diversi? aggiungo un dato: il tutto peggiora la notte da distesa a volte mi sembra proprio che mi manchi il respiro talmente che sento questa pressione all'addome. e devo dormire con due cuscini e di lato. (soffro anche di reflusso). mi aiuti a capire a chi rivolgermi perchè non riesco a trovare una soluzione da 4 mesi.

[#45]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessun rapporto fra intestino e reazione di parete addominale. Noto però tanto colon tritabile e tanta .....ansia.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#46] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore sono 5 giorni che ho un dolore all'addome fisso appena sotto lo sterno (ho anche fitte improvvise allo sterno),prende tutta la pancia al centro al di sopra dell'ombelico, non è un dolore tipo crampi o mal di pancia come quando uno vuole andare in bagno, è un dolore non lancinante ma fisso, continuo non so descriverlo bene ma ce l'ho anche la notte peggiora con i movimenti. sembra che lo stomaco sia un pò gonfio ma nn mi sembra che provenga dallo stomaco, non è un bruciore è un dolore strano non lo avevo mai provato. sto prendendo lucen 40 mg come farmaco da 13 giorni nient'altro. non vorrei allarmarmi e precipitarmi dal medico e quindi sto cercando di sopportare, ma è normale un dolore continuo per 5 giorni, quando mangio si intensifica poi si attenua e poi si intensifica a momenti nella giornata, un pò di sollievo me lo da stare con la mano schiacciata sulla pancia. cosa potrebbe essere? il colon mi dava crampi questo è un fastidio urente non lo sopporto più. mi dia qualche indicazione.

[#47]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Con un disturbo così persistente é difficile dare indicazioni da lontano .....Potrebbe anche essere indicata una gastroscopia.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#48] dopo  
Utente 870XXX

dottore il dolore addominale è sparito per fortuna da solo, sono andata cmq dal mio medico di base il quale mi ha detto che ho lo stomaco gonfissimo, praticamente la parete addominale sinistra è rialzata e mi ha detto che è aria è dilatato dall'aria e mi ha detto di continuare con lucen 40 mg per ora. le sembra plausibile che l'aria faccia gonfiare lo stomaco seguo i consigi del medico o mi meglio fare la gastroscopia?

[#49]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Segua i consigli del suo medico e il meteorismo può distendere lo stomaco e l'intestino.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#50] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore ho prenotato una visita specialistica dal gastroenterologo, in attesa della stessa tra 10 giorni, le voglio dire tutti i sintomi che accuso per un suo parere perchè mi stanno invalidando un pò la vita anche perchè sono onnipresenti: allora per quanto riguarda la situazione gola ho senso di oppressione al collo e lieve dolore tipo come quando ti stringono il collo, senso di acido, e dolore sotto al mento, fitte improvvise al centro del torace sterno con sensazione di non respirare bene, tosse (tipo mi sento come se nn avessi sufficiente aria) sibili nella gola durante i movimenti,poi sotto lo sterno lato sinistro gonfiore, durezza e tensione tipo come se avessi un mattone appoggiato perennemente sullo stomaco, che schiaccia,la sera in particolare è più gonfio, il senso di mattone si estende lungo tutta la linea addominale e termina all'ombelico sinistro, toccando si sente proprio la parete dura e gonfia rispetto alla parte destra,la mano nn affonda come a destra.nessun bruciore di stomaco nè dolore allo stesso, poi in fossa iliaca destra solito cordone dolente solo al tatto, in fossa iliaca sinistra lievi fitte e senso di peso e oppressione sempre la situazione solita di avere una massa dentro, feci poche, non formate, giallognole con pezzetti neri, verdi, e una sostanza marroncina che le avvolge, galleggianti, continui borbotii addominali ,a volte dolore a sinistra li dove sento la massa dura, che io credo siano feci intasate visto che ogni referto ecografico riporta coprostasi colica. continua sensazione di nausea. la cosa fastidiosa in assoluto è questo magigno zona stomaco/ intestino sx. farò una ecografia e una visita ma in linea generale da tutte queste cose che lamento anche di sera e anche appena mi sveglio sempre fisso c'è una cura definitiva per questi miei problemi di colon irritabile? lo so la sto assillando ma è un anno che sto cosi e sono un pò stanca vorrei una soluzione ai miei disturbi, mangio sano niente fritti niente legumi, niente alcol, niente insalata cruda niente latte solo yogurt, niente pane solo pane senza lievito ai cereali,un solo caffè al giorno, tante tisane al finocchio, simeticone dopo i pasti, psyllogel e lucen da quasi un mese e niente questo è quello che ho. la pancia non è gonfia, solo la sera, è gonfio l'epigastrio solo a sinistra è una cosa proprio brutta anche esteticamente, essendo io molto magra noto ogni cosa. non mi sento l'ansia più che altro frustrazione e depressione per questa situazione h 24 da mesi ormai, aggiungiamoci che ho una contrattura muscolare proprio li sul fianco sinistro che mi rende il tutto più fastidioso. ho prenotato anche una visita ortopedica infatti. la aggiornerò su tutti i risultati delle visite. grazie dell'attenzione come sempre e delle risposte, saluti

[#51] dopo  
Utente 870XXX

dottore ho fatto l'ecografia addome completo tutti gli organi sono perfetti, sempre solito problema di "condizione di ipermeteorismo entero-colico diffuso da colonpatia funzionale irritativa con coprostasi colica al livello del colon discendente/sigma".
l'ecografista mi ha detto che i dolori addominali provengono da questa situazione di meteorismo e colon irritabile e che non è nulla di preoccupante devo solo liberare quella coprostasi, la cosa positiva è che a destra si è tolta( prima l'avevo nel cieco) ora mi ha detto che li sono pulita ma nel colon sinistro ho un ammasso, mi ha detto che se persiste il reflusso allora dovrò fare una gastroscopia e ha detto anche che il lucen riducendo l'acidità può anche comportare una proliferazione di batteri nell'intestino che può giustificare i dolori addominali che ho avvertito in questi giorni, io ora sto meglio con i dolori, li avverto solo mentre mangio o dopo mangiato per un oretta i dolori nella parte centrale tra sterno e ombelico. posso stare tranquilla dunque secondo lei le cose dette dall'ecografista sono giuste? la ringrazio, cordialmente.

[#52]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Concordo: colon irritabile con stipsi e meteorismo.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#53] dopo  
Utente 870XXX

Grazie dottore sempre molto disponibile, come posso eliminare questo gonfiore sinistro oltre al dulcogas e tisane finocchio come si guarisce dal colon irritabile? Vorrei poter stare seduta senza sentire questo masso tra stomaco e intestino che mi opprime. Grazie

[#54]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Con un'alimentazione idonea:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#55] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore, sto facendo la dieta che mi ha consigliato nel suo articolo e devo dire che con il colon sono migliorata niente più alternanza di stipsi e diarrea, purtroppo non posso dire lo stesso del reflusso e dello stomaco: dopo 2 mesi di lucen 40 mg continuo ad avere sempre dolore al collo (zona pomo/sottomento); mal di gola, catarro trasparente tosse stizzosa, asma (sento un sibilio durante i movimenti) dolore al petto e tra le scapole , senso di acido in gola e questo stomaco gonfio a sinistra se affondo la mano sento una specie di massa dura. il mio medico mi ha detto di interrompere la cura di lucen perchè abbassando l'acidità lo stomaco fa più fatica nella digestione e che devo continuare con la dieta senza latticini, senza glutine e lieviti, un altro medico mi ha suggerito una gastroscopia ,cmq non ho dolori solo questa tensione epigastrica che cmq rispetto a prima con l'alimentazione consigliatami è pure diminuita sto prendendo anche una tisana al giorno a base di cumino, zenzero, finocchio e altre piante carminative, il fastidio principale ce l ho alla gola e al collo . cosa mi consiglia di fare? grazie

[#56]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Eseguire la titolazione della gastrinemia per capire se gli IPP sono efficaci. Ne parli con il suo medico.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#57] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore sono stata a visita gastroenterologica, il medico mi ha prescritto pantorc 40 1 compressa 15 min prima della colazione e cena per 10 gg e poi 1 al gg per 4 settimane, per il colon mi ha prescritto il debrum, al termine della terapia dovrei fare la ricerca del sangue occulto e calprotectina per valutare se sia necessaria una colonscopia che al momento non sembra opportuna. e eventuale breath test al lattosio. la prima domanda che mi ponevo è se è opportuno assumere debrum poichè leggo che contiene lattosio. ancora le volevo chiedere se secondo lei alcuni sintomi che ho possono essere sempre di pertinenza gastroenterologica o se è il caso di fare ulterori accertamenti: dolore allo sterno non tutti i giorni,bocca amara con catarro trasparente, tosse a volte, battito cardiaco forte, affanno. ho fatto le analisi del sangue e riporto solo i valori contrassegnati col grassetto: emoglobina percentuale 76% ( 85-100) MCH 25,5 (27-31) mchc 31,9 (32-36) il resto tutto nella norma. sideremia 84 . esami tiroide tsh ft3 e ft4 nella norma ma anticorpi anti tireoglobulina e anti tireoperossidasi alti ( 242 i primi, 504 i secondi) ig3 totali 95 Ui/mL (0-100). vorrei un suo parere su terapia prescrittami e sull'esito delle analisi. grazie come sempre per la sua attenzione. cordialmente

[#58] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore, dopo un mese di debrum e di pantorc, il reflusso sparito completamente per fortuna, niente dolori al petto, niente mal di gola, invece il colon non mi da tregua, ho doloretti vaghi nella pancia dopo i pasti, gonfiore della pancia sinistra zona ombelico e sempre il problema stitichezza, feci dure tipo palline piccole, sottili e marrone scuro, a volte diarrea ma mai una consistenza normale, a volte vedo dei residui trasparenti dentro tipo grigiobianco, sono fini, ogni volta che mangio mi sento i dolori come se dovessi andare a bagno, non posso mangiare più un dolce che mi viene la diarrea,ma poi non riesco a svuotarmi mai del tutto,sento quella sensazione come se rimanessero bloccate le feci a un certo punto, ci vado anche tre volte al gg ma sempre poche palline sforzate, visto che il debrum nn ha fatto effetto dopo un mese cosa devo pensare? vorrei fare qualche test di intolleranze ma dicono che nessuno è attendibile,sono stanca di avere sempre questo peso a sinistra dell'ombelico il colon talmente duro che me lo riesco a palpare in ogni tratto, mo rifaccio la ricerca del sangue occulto e la calprotectina ma sono convinta che il mio problema è qualche intolleranza o malassorbimento di qualcosa visto che poi dimagrisco pure, ci sono giorni che vado a bagno anche 10 volte, altri zero, mai regolare insomma, cmq devo continuare fino a 6 settimane col debrum ma dubito che altre due settimane mi risolvano il problema, l unico fattore positivo del debrum è la diminuzione dell'ansia, sto più serena, ma tengo cmq la stitichezza forte e il gonfiore dopo i pasti, e i dolori leggeri per carità ma mi so stancata vorrei essere normale. nn posso nemmeno mangiare più fuori casa. vorrei ingrassare un pò ma nn riesco perchè se mangio più del dovuto sto male. come posso fare?

[#59] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore, sono molto preoccupata, da stamattina ho sangue nelle feci, rosso , è abbastanza abbondante e si presenta proprio nelle feci cosi preoccupata sono andata al pronto soccorso dove mi hanno fatto un emocromo e un rx diretta addome entrambi negativi e mi hanno dimesso con la seguente terapia : asacol 1 supposta per 20 gg ,vls 3 per 15 gg, fibrolax per 15 gg, anonet pomata. si consiglia visita gastroenterologica ed eventuale egds ,si consiglia rettosigmoidoscopia e visita chirurgica ambulatoriale, ovviamente per fare questi esami passeranno giorni e sono molto preoccupata anche perchè continuo ad avere feci con sangue. temo sia un tumore al colon, sono preoccupatissima. cosa potrebbe essere? grazie

[#60]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente non vedo motivi per pensare al tumore (alla sua età) mentre é più probabile una malattia infiammatoria da confermare con rettoscopia.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#61] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore ho appena fatto la colonscopia questo il referto: indagine sino all'ultima ansa ileale, mucosa esplorata nella norma.peristalsi valida. pattern vascolare conservato emorroidi di I, CONCLUSIONI EMORROIDI DI I.
il medico che mi ha fatto l'esame ha dunque concluso per colon irritabile o intolleranze alimentari, consigliandomi di indagare anche su queste. e mi ha consigliato la gastroscopia per la sensazione di gonfiore e peso e per le continue eruttazioni. creda debba fare anche questo esame o posso pensare al colon irritabile e mettermi l'anima in pace, sperando ci sia una cura che almeno allevia il senso di peso e gonfiore a sinistra. grazie come sempre per la pazienza.

[#62]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nella mia replica #54 troverà l'alimentazione idonea per i suoi disturbi...


Auguroni.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#63] dopo  
Utente 870XXX

grazie dottore, ho iniziato a seguire quest'alimentazione. un'ultima curiosità, dubbio che mi è venuto: in pratica io questo gonfiore tipo palla dura la tengo praticamente zella zona centrale (sinistra) credo sia la zona dell'ombelico sinistro a salire verso sopra, li non c'è l'intestino tenue? non è una cosa diversa dal colon? escludendo patologie del colon dato la colonscopia negativa non potrebbe trattarsi di un problema all'intestino tenue? questo colon irritabile irrita pure il centro dell'intestino.? mi perdoni le mille domande ma sono due giorni che non mangio glutine e seguo la dieta ma la palla dura non si leva mai nemmeno la notte che non mangio.

[#64]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É sempre colon, con i limiti del consulto a distanza.


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#65] dopo  
Utente 870XXX

Dottore sono andata a farmi una eco muscolo perché ho un problema di tendinopatia inserzionale tra costola e retto addominale e così visto che conosco l ecografista, ne ho approfittato per chiedergli se questo bozzo che ho nella regione epigastrico sinistra è un ernia o uno stomaco gonfio. Lui mi ha visto e passato la sonda un attimo e ha detto che io li ho tutta aria intrappolata dicendomi. Che è lo stomaco o la flessura sin. Mi ha fatto vedere proprio questa macchia nera nel punto che io dico che c'è il.bozzo. però di più nn mi ha saputo dire. Io ora sto prendendo omeoprazen 20 perchr ho dovuto fa una cura per questa tendinopatia e sembra che le eruttazioni continue siano sparite. Permane questo bozzo e dolorino addominale diffuso soprattutto la.sera e la notte. Il punto più doloroso è la pressione della zona sotto sterno e della zona ombelicale. Solo sinistro. Lo so sono una noia con i miei consulti ma faccio pure la alimentazione senza glutine e lattosio ma nn si sgonfia il bozzo e così prenoto una gastroscopia perché vivo male con quet o bozzo chr mi tira l addome da novembre scorso non si è mai tolto. In attesa oltre al colon irritabile che cosa può essere che mi gonfia lo stomaco di aria? Una gastrite? Un intolleranza? Un tumore?

[#66]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008


>> Una gastrite? Un intolleranza? Un tumore? <<

Si gira sempre attorno al tumore ed ai soliti discorsi...

Credo che tale consulto debba considerarsi concluso considerando che é iniziato da oltre un anno e che non facciamo altro che dirci le stesse cose.

Un cordiale saluto ed auguroni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#67] dopo  
Utente 870XXX

gentile dottore mi perdoni se la disturbo nuovamente ma le volevo rendere noto il risultato della gastroscopia effettuata in data 27/10/2015: esofago regolare per calibro e decorso. cardias in sede continente. stomaco a pareti ipertrofiche ma distendibili. lago mucoso limpido. mucosa normorosea in tutto il viscere. bulbo e D2 regolare. BIOPSIA in D2 per celiachia.
esito biopsia: frammenti di mucosa duodenale che mostrano villi architetturalmente nei limiti della norma, con solo parziale riduzione dell'altezza, e lieve incremento con irregolare distribuzione dei linfociti T intraepiteliali (valutati anche con colorazione immunoistochimica per CD3), complessivamente non superiori a 25 linfociti /100 cellule epiteliali ( sec. corazza). reperto morfologico da correlare ai dati clinico-laboratoristici.
premetto che non ho capito nulla della biopsia e quindi non ho capito se sono o meno celiaca, e premetto che al giorno del prelievo erano già due mesi di dieta glutenfree (non totale eliminazione) come da dieta da lei consigliata per il colon irritabile. potrebbe spiegarmi che cosa vuol dire la biopsia? grazie mille

[#68] dopo  
Utente 870XXX

dimenticavo in ultimo questi nuneri snomed t-58200 m-43010 m-09410

[#69]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Istologia negativa per celiachia.

Gentilmente, non rilanci con ulteriori quesiti. Il consulto era già chiuso.

Auguroni.

Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it