Utente
Cari dottori sin da piccolo ho sempre sofferto di questo problema emorroidi e ragadi, mi ricordo nella mia fantasia di piccolo che quando defecavo m'immaginavo del vetro nelle feci che mi tagliuzzava....poi più da grande ho capito e ponevo rimedio con pomate che applicate per due tre giorni risolvevo, per poi ripresentarsi dopo parecchio tempo.........(date dalla farmacia) .......Ora mi è successo che circa un'anno fa ero in albergo di mattina andai in bagno e mi sforzai talmente per andare in bagno che stavo quasi svenendo, non pensai stupidamente a rimandare e magari iniettarmi una soluzione per renderla morbida, ma insistetti tanto appunto che quasi svenivo e mi ricordo che mi aiutai anche con le dita tanto che sentii sotto i polpastrelli una "bollicina" che esplose e mi macchiai di sangue....insomma uno sfacelo......da allora stetti quasi 20 gg con crema antrolin (data dal medico di base) e tanta pazienza che me la fece passare in modo relativo: metto crema 2/3 gg va via per poi ritornare dopo 20/30gg....Ora è da metà settembre che mì è rivenuta non tolta con antrolin solo ed il medico di base mi ha dato fleboral 300 per 10 gg per poi passare a quelle da 100 per 30 gg e pomata appunto antronil 2 al di. A dire il vero le pillole le prendo antronil no messo solo primi gg poi smesso. Ad oggi il dolore non c'è ne bruciore un pò di fastidio quando vado in bagno e qualche volta sensazione di gonfiore a l'ano (premetto che viaggio molto in auto) quando sono seduto. Ah ho anche una pellicina all'ano che leggendo su internet si chiama marisca infatti indolore e gommosa. Ora vi chiedo se la cura del medico di base va bene e devo aspettare ancora come dice anche qualche mese(anche se l'antronil lo sto mettendo fisso da circa 4 gg) o devo andare da qualche specialista....diciamocela tutta ho paura dei tumori......Grazie

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il medico di base ha eseguito una visita diretta? Ha eseguito una anoproctoscopia?
Se tutto questo non è stato fatto, penso che dopo tanti anni(Cari dottori sin da piccolo ho sempre sofferto di questo problema emorroidi e ragadi), il suo problema merita una valutazione specialistica proctologica per una appropriato iter terapeutico e per confermarle la benignità della patologia.
Ci tenga informati del risultato della visita.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente
Cari dottori ho fatto circa un mese fa una visita dal proctologo che ha usato anche un'aggeggio per ispezionare l'ano. Alla fine della visita mi ha diagnosticato una ragade in via di guariggione ed un'ipertono dello sfintere. Mi ha dato una pomata che non ricordo nome che e' a monodose con pompetta a fisarmonica che serve per la ragade da mettere la mattina dopo defecato per 10 gg, poi il pentacol 500 crema con mono dose da mettere la sera prima di andare a dormire questo per la tensione dello sfintere per 15 gg. Be fatta la cura passato tutto pero' dopo una settimana s'e' ripresentato il dolore e la sensazione di gonfiore anche se in modo molto lieve.
Ora la mia domanda e' che forse quella cura andrebbe eseguita a mo di mantenimento per un po' magari anche alla scomparsa del sintomo? magari solo con pentacol visto che la ragade e' scomparsa completamentementre il dolore ed appunto il gonfiore dovuto alla tensione no? L'ho domandato allo specialista mi ha detto di si ma dopo averlo suggerito io non l'ho sentito convinto. Ah dimenticavo soffro di ansia cosa che credo influisca sulla tensione, infatti prendo un ansiolitico leggero prima di andare a dormire. Grazie

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La comparsa del dolore farebbe pensare ad una "riapertura" della fissurazione anale.
Altre ipotesi richiedono una visita diretta.
A distanza non è possibile dirle altro.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com