x

x

Dolore intestino cieco

Buongiorno,
sono una ragazza di 23 anni e soffro da un anno a questa parte di dolori tipo fitta al tratto dx dell'intestino, proprio nelle vicinanze dell''appendice. Non sono dolori costanti ma ciclici, nel senso che per alcune settimane li ho e per un altro paio no, quindi si presentano a periodi insieme a forte gonfiore addominale. Non ho problemi di stipsi e mangio molta frutta e verdura. Ho notato che diminuendone le porzioni ed eliminando soprattutto lattuga, cavoli e simili la situazione migliora. Ho fatto le analisi del sangue per escludere appendicite e i valori sono tutti nella norma. Il mio medico di base ha quindi attribuito il tutto al colon irritabile, prescrivendomi carbone vegetale, che in effetti mi dà un pò di sollievo dal gonfiore. Ho provato anche ad eliminare latticini dalla dieta per escludere intolleranze, ma non ho notato cambiamenti sostanziali. Data l'assenza di infezioni dalle analisi del sangue, si può escludere il morbo di chron? A cos' altro può essere dovuta questa fitta, sempre in quel determinato punto?

Ringrazio per l'attenzione e porgo un cordiale saluto
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 631 347
E'stata eseguita una ecografia?

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
No, Dottore, quella non l'ho eseguita.
[#3]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 631 347
Magari la causa dei sintomi non e' colica. Prego.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ho prenotato l'ecografia. Intanto vorrei chiederle una cosa. Mi accorgo che questo dolore all'altezza del cieco (con gonfiore della parte tipo "salsicciotto" e gonfiore di tutto l'addome) si presenta in maniera ciclica, del tipo tre settimane di totale assenza di dolore e gonfiore e due di presenza. La situazione si presenta sempre più o meno così, con maggiore intensità nelle settimane precedenti il ciclo (ma è capitato anche in periodi lontani dal ciclo). Mi rendo conto che non può darmi diagnosi senza visita diretta, ma vorrei chiederle: quali disturbi presentano questi sintomi?

Grazie e buona domenica
[#5]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,4k 631 347
Non saprei
Prego

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test