Utente 248XXX
Salve,sono da 5 giorni con una pallina che da sul nero proprio nell'apertura dell'ano lato dx che ho già capito si tratta di un trombo emorroidario dato che in passato nel 2008 fui operato emorroidectomia secondo milligan morgan emorroidi 3 e 4 grado e successivamente a marzo 2013 ho fatto un intervento per cercare di sistemare un prolasso occulto col metodo STARR,cosa che invece non ha risolto nulla e anzi ho conficcata proprio sul lato dx dove mi si è adesso formato questo trombo,ancora una graffetta di quell'intervento.Potrebbe essere questa la causa di questo trombo?non capisco perchè se prenoto una rettoscopia o anoscopia non mi viene tolta (pur se io dico mi punge e mi da fastidio),mi viene detto meglio non toccarla deve cadere sola..ma doveva cadere entro 6 mesi dall'intervento!mi dicono si potrebbe strappare un po di tessuto..ma non mi importerebbe tanto poi si rimarginerebbe la ferita!mentre così ho solo fastidio perenne!Volevo dirvi che sto seguendo per ora come terapia (dato siamo sotto le feste) applicazioni di proctolyn e assumo 1 cp al giorno di diosmina sandoz dopo i pasti.volevo chiedere in merito..non è poca 1 sola cp al di?io ricordo prendevo ai tempi che sanguinavo prima del primo intervento daflon 500 ma prendevo anche 6 cp al di x alcuni giorni e poi andavo scalando gradualmente,però nel foglietto illustrativo della disomina sandoz c'è scritto 1 cp al dinon superare le dosi consigliate.In conclusione,i miei disturbi sono forte dolore,peso e bruciore(fin ora niente sangue) e la paura di dover fare un terzo intervento!per favore volevo rassicurazioni in merito...c'è possibilità si riassorba con questa terapia?ho la stessa sensazione che avevo per anni prima di fare la milligan morgan però a differenza di allora che avevo emorroidi prolassate enormi e che dovevo rientrare a fatica io manualmente,adesso ho solo questa pallina bluastra-violacea che da sul nero.Spero possiate rispondere alle mie domande per aiutarmi a uscirne una volta per tutte da questi problemi che dal 2013 ad oggi non sono ancora risolti del tutto.Via auguro buone feste natalizie e di fine anno nell'occasione.Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente
Quello che descrive, probabilmente, è un ematoma perianale; questo spesso viene confuso con la trombosi emorroidaria.
Il trattamento di questo ematoma consiste, quando è particolarmente doloroso, nella incisione e svuotamento.
In assenza di sintomatologia dolorosa si aiuta il "riassorbimento" con la terapia farmacologica per valutare, solo in un secondo momento a riassorbimento avvenuto, la necessità di asportare la marisca residua ed i vasi venosi "compromessi"
A distanza non commentiamo le terapie prescritte da altri colleghi e non suggeriamo dosaggi, si attenga alle istruzioni del bugiardino.
In merito alla clip, questa non è imputabile e, se realmente le crea problemi, può essere facilmente rimossa ambulatorialmente e senza nessun pericolo.
Ci tenga informati.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 248XXX

Buongiorno dottore e grazie per la cortese risposta.cercando in rete però tra le immagini sembra sia uguale ad un trombo emorroidario..come posso distinguere un trombo da un ematoma?non so se può aiutare a inquadrare meglio il mio caso ma volevo aggiungere che ho peso dentro l'ano e dolore e bruciore più forte appena emetto aria..già da adesso che è mattina ho un bruciore fisso e sarà così per tutta la giornata come i giorni addietro..credo che la proctolyn dopo 7 giorni non posso più metterla x un po..questa pallina che nn è esterna ma proprio nel bordo ano che basta fare un po di contrazione e spunta si vede questa pallina sul grigio scuro bluastro.non so che fare..ci sono queste feste di mezzo..oggi è domenica..non so davvero che fare.ha qualche consiglio da potermi dare giusto per oggi almeno è domani proverò a chiamare un chirurgo che conosco e spiegherò la cosa magari anche per te se non potrà ricevermi.la ringrazio e attendo una sua cortese risposta.cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
L'ematoma perianale è sul "bordo" anale e si presenta come lei lo descrive(pallina sul grigio scuro bluastro.)
Sospenda l'applicazione di cortisone e proceda con semicupi caldi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 248XXX

Salve dottore..oggi ho cercato di rintracciare un chirurgo ma nulla..aveva il cellulare spento..il dolore è insopportabile quasi..ho peso e bruciore pungente se tocco questa pallina che non è totalmente esterna ma appena mi abbasso a 90 per guardarmi allo specchio e allargando un po l'ano vedo una pallina nemmeno tanto minuscola ma neanche gigante di colore scuro violaceo come ho già detto in precedenza..il mio timore è siano di nuovo le emorroidi operate nel 2008 (milligan Morgan) ho il morale sotto i piedi..ho passato il natale così..E anche il capodanno a quanto pare..sarei disposto a venire a Napoli dove lei presta servizio in ospedale essendo ho un amica li a Napoli che può ospitarmi giusto x farmi risolvere questo problema e anche della graffetta una volta x tutte!vorrei affidarmi a un esperto in questo campo è che mi possa aiutare a risolvere il tutto in breve tempo.dato che qui da me mi hanno solo fatto perder anni della mia vita rimandandomi sempre da una parte all'altra e prendendo tempo.sarebbe possibile esser visitato da lei in ospedale?occorre richiesta del mio curante?non saprei cosa fare.

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La sua sintomatologia acuta richiede una visita urgente ed io, in ospedale a Napoli, potrei vederla, ma anche prenotando domani,con impegnativa del medico curante, non le fisserebbero l'appuntamento prima di due settimane.
Le consiglio al momento di risolvere in loco.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 248XXX

Grazie..gentilissimo..spero di trovare qualcuno possa aiutarmi qui stesso..La terrò informata..e comunque vorrei venire a Napoli ed esser visitato da lei giusto per avere una completezza e cercare di risolvere da tutti i problemi che ho sempre avuto a livello poctologico.dovrei in caso richiedere al mio curante di Palermo una richiesta visita chirurgica e poi chiamare all'ospedale di Napoli dove lei esercita e appunto poi arrivare a Napoli per tempo giusto?la ringrazio per il servizio che offre e personalmente la ritengo uno dei più bravi in base alle sue risposte ai vari consulti!spero anche nel mio caso ci abbia preso pur senza avermi visitato perché ricominciare con le emorroidi per me sarebbe un trauma dopo averle sopportate per 9 anni dall'età di 14 anni fino ai 23.poi non è che sia stato perfetto..ho da subito avuto problemi di ostruita defecazione..da questo il motivo della starr nel 2013..difatti vado in bagno con aiuto manuale e clismi di acqua.lei continua a pensare sia un ematoma perianale?o cmq anche un trombo cioè un caso singolo che si risolve e non soffro più o potrebbe essere un emorroide che c'è e non andrà più via come le vecchie e che quindi andranno via solo con altro intervento?lo chiedo sempre con la consapevolezza lei non mi ha visitato..ma con la speranza che ulteriori mie info la aiutino a cercare di farsi un idea ancora più dettagliata.grazie la terrò infornata non appena avrò novità.cordiali saluti e buon fine anno qualora non dovessi scrivere prima.

[#7] dopo  
Utente 248XXX

Buongiorno dottore,volevo aggiornarla sul mio problema..quella pallina gonfia di colore violaceo-bluastro è sgonfiata un po..adesso la pallina è più piccola però al tatto la sento si molle x via appunto del tessuto in se data la parte..però se premo è dura come ad esempio le puntine con dentro il pus.l'inizio di tutto questo l ho avuto verso il 18-19 dicembre..volevo chiederle adesso..pensa sia sempre un ematoma perianale?adesso nn ho più dolore come quando scrissi il consulto..però durante il giorno sento un leggero peso bruciorino.aggiungo che un medico chirurgo che conosco mi ha consigliato di assumere due compresse di diosmina ogni 8 ore e applicare pomata proctolyn quando avevo il dolore forte e bruciore..infatti con questa terapia giusto appunto è sgonfiata un po..ma c'è ancora e il fastidio lo sento e il colore è rimasto ancora bluastro.pensa sia proprio l'ematoma perianale?e il decorso porta a far pensare sia questo?si riassorbirà del tutto?più o meno che tempistica richiede un ematoma ipotizzando sia ematoma?la terapia adesdo l'ho sospesa per un po.attendo una sua cortese risposta un po su tutte le mie domande.Grazie cordiali saluti.

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si potrebbe.

Per riassorbirsi può richiedere del tempo in relazione alle dimensioni.

Sarebbe preferibile, prima dei consigli, una visita..

Per il resto le ho già risposto nella replica #1
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente 248XXX

Grazie per la pronta risposta..quindi da quanto ho capito richiede tempo per assorbirsi x ora sono trascorsi solo 20 giorni e quindi sono un po pochi(?)..lunedì finalmente contatterò il medico per capire quando può vedere questa pallina e farmi una visita..l'aggiornerò dopo la visita.cordiali saluti.

[#10]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Potrebbe richiedere più di venti giorni.
Se lo desidera ci aggiorni.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com