Utente 188XXX
Salve ho 50 anni, e da qualche anno soffro di sanguinamenti dopo aver defecato. Ho eseguito colonscopia con esame condotto fino al cieco e il referto e stato: il viscere è ben distensibile in tutti i tratti, l'austatura è conservata. Nessuna lesione nei tratti esaminati. Visto che gli episodi di sanguinamento con intervalli di 5/6 mesi si manifestano ho fatto nuovamente una colonscopia questa volta con esame eseguito fino alla giunzione sigma-discendente e il referto è stato: non si rilevano alterazioni patologiche della mucosa nulla alla manovra di retroversione in ampolla rettale. conclusioni Emorroidi. Visto che ultimamente si sono verificati nuovi episodi di sanguinamento ho effettuato visita chirurgica che ha dato esito: all'esplorazione rettale si apprezzano noduli emorroidali interni ed esterni, non congesti. Si consigliano dieta ricca di acqua e scorie al bisogno diosmina rinviare l'intervento in caso di scompenso locale.
Nonostante aver seguito i consigli medici, con frequenza di 2/3 mesi dopo defecato, continuo ad avere sanguinamenti per circa 4/5 gg. ( non di grossa entità, ma comunque gocciolamenti dall' ano) cosa devo fare per eliminare il problema? lo specialista mi ha detto che non essendo congeste al momento non vi è la possibilità di intervenire con interventi tipo legature o simili.tenendo presente che la diosmina che utilizzo è un integratore e non pomata.

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, deve ricontattare il chirurgo proctologo ed informarlo della persistenza del sanguinamento, lo stesso deciderà se potenziarle la terapia medica o decidere alla luce dei risultati ottenuti se è il caso di indicarle un trattamento chirurgico.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Farei una rivalutazione proctologica e considererei una soluzione chirurgica, anche in base all' obiettivita' locale. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3]  
Prof. Silvestro Lucchese

28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Concordo con il parere espresso dagli esimi Colleghi .
Mi permetto ricordare ai gentili Utenti che è fondamentale una diagnosi precisa ( comprensiva di anoscopia) e solo allora si può eseguire una corretta terapia ( di emorroidi, prolasso, ragadi, ecc. ) che abbia concreti risultati ottimali .
Silvestro Lucchese
silvestrolucchese.com/disturbi-frequenti/emorroidi/
Prof. Silvestro  Lucchese

[#4] dopo  
Utente 188XXX

Grazie delle tempestive risposte, nel frattempo sono riuscito ad avere un nuovo appuntamento dal vs collega per la prossima settimana. Non appena avrò rifatto la visita vi darò notizie.

[#5]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Di nulla e auguri.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#6] dopo  
Utente 188XXX

Salve Dottori, ho fatto la nuova visita stavolta da un proctologo, il quale mi ha diagnosticato un prolasso muco emorroidario. Mi ha consigliato un intervento chirurgico con tecnica Longo.
Mi ha rassicurato che la tecnica è mini invasiva, che garanzie di un non recidivo non si possono dare anche se la maggior parte dei pazienti da lui operati non hanno avuto nuovamente problemi.
La domanda che non ho fatto allo specialista ( ma la farò non appena possibile ) è che adesso faccio a voi è la seguente: visto che il metodo Longo si basa sul taglio e cuci, che i punti sono al titanio e possono essere espulsi oppure restare, ma se i punti verranno espulsi tutti, il prolasso si verifica nuovamente? oppure la cicatrizzazione avviene prima del espulsione dei punti.
Il decorso post operatorio è doloroso? visto che stando allo specialista le mie emorroidi non sono poi cosi infiammate o rigonfie.
Al di là di quello che mi direte, sappiate che ho già deciso di farmi operare mi sono stufato di vedere sangue nel wc dopo ogni defecata.
Grazie delle risposte

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene, condivido le indicazioni che ha ricevuto.Non è doloroso e le recidive sono rare se l' intervento è eseguito correttamente e con la corretta indicazione. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, sono pienamente in accordo con le considerazioni del dott. Favara, si fidi del proctologo al quale si è rivolto e vedrà che i suoi sintomi potranno migliorare.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#9] dopo  
Utente 188XXX

Buonasera Dottori, il 20/06 sono stato operato con il metodo Milligan-Morgan e H.A.l. per emorroidi grado IV recidivate. Il gg 22 sono stato dimesso e le terapie da seguire a casa sono: sciroppo laevolac 1 cucchiaio la sera, flogovis compresse mattino e sera, tordol gocce 10/15 al bisogno, Silver spray 2 volte al dì, aumenti 1 cps ogni 12 ore x 3 gg,rectoreparto supposte 1 ogni sera e usare anonet x l'igene. Grazie a Dio, e alla professionalità del proctologo che mi ha operato ad oggi non averto grossi dolori, ma solo una sensazione di fastidio che diventa bruciore dopo aver defecato ma ritorna indolenzimento dopo la pulizia igenica e la disinfettazione. Volevo chiedere quanto tempo durerà questa sensazione? Quando potrò riprendere a lavorare, correre e andare in bicicletta? Grazie

[#10]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene, di solito entro un mese si risolve tutto, stando progressivamente meglio. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#11]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Bene, mi sembra che il suo proctologo abbia lavorato bene, come già le ha risposto il dott. Favara e concordo con lui, i fastidi progressivamente miglioreranno.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza