Utente 314XXX
Buonasera, sono una ragazza di 31 anni e da 6 anni ho scoperto di soffrire di vulvodinia...per svariati motivi per adesso non posso curarla e sto provando a concepire...la situazione già critica è peggiorata da 1 candida vaginale che mi porto da vari mesi e che mi causa non pochi problemi , compreso la cistite. Il mio dubbio è che la candida in realtà derivi dall'intestino, ho sempre avuto vari disturbi nella digestione, meteorismo, stitichezza alternata a scariche e da 2 mesi ho scoperto di essere intollerante al lattosio ma i disturbi ce li ho da molti anni. Ho notato che i disturbi di solito partono con 1 sorta di blocco ( non riuscire ad evacuare) con bruciore all'ano e internamente. .questo bruciore poi passa alla vagina e alle fine raggiunge l'uretra e sento bruciore urinando. Dopo tampone vaginale che testimonia una candida albicans la ginecologa mi ha prescritto diflucan 150 mg 1 compressa da ripetere dopo 7 giorni per me e mio marito. Intanto faccio questa cura e dopo vorrei fare di nuovo tampone vaginale e magari anche analisi delle feci. ..secondo voi dovrei effettuare una visita con un colonproctologo ? E' la "figura" giusta?Ci sono gli estremi per una visita considerando i sintomi e la mia intolleranza? Preciso che per quest'ultima non sono ancora in cura con qualcuno...ho solo escluso il lattosio dalla dieta e anche per questo vorrei delle indicazioni ma non so bene a quale "figura" affidarmi. Grazie mille.

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, la vulvodinia è una patologia di non facile soluzione sostenuta anche da
una candidosi, per cui lo specialista più indicato è un ginecologo che abbia esperienza su questa patologia non nota bene a tutti, per i suoi dubbi sull'intestino potrebbe il gastroenterologo integrare la terapia ginecologica.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 314XXX

Bene la ringrazio...in effetti molto "fastidi" che io ormai associavo in automatico alla vulvodinia poi facendo 1 tampone di controllo è risultata la candida e credo proprio che questa candidosi sostenga la malattia. ..magari e' presente da tempo...un'altra cosa che noto spesso nelle feci è la presenza di muco ...Non credo sia normale...comunque la ringrazio per i chiarimenti.

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri.
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza