Utente 126XXX
Buongiorno dottori, vorrei chiedere un consulto perché sono nel panico più totale. Ho eseguito in data 24/07/2013 e in data 24/01/2015 colonscopia e in entrambe non è risultato nulla di patologico al colon ed al canale anale emorroidi di III grado. In data 10/02/2015 mi sottopongo ad intervento di emorroidectomia THD, durante l'intervento sono stati rimossi: 1) polipo dell'ano 2) marcisca e il referto istologico riporta: 1) polipo fibroepiteliale ulcerato 2) plica anale ipertrofica. A un anno dall'intervento si ripresentano sporadiche perdite di sangue durante la defecazione, allora torno dal chirurgo che mi aveva operato il quale non riscontra nulla di anomalo e mi dice di aspettare e vedere l'evolversi della situazione. Preciso che il sangue fuoriesce sempre quando nel momento della defecazione sento "tagliare". Con sporadici episodi sono andata avanti fino a ottobre quando gli episodi di taglio e sanguinamento sono aumentati e a novembre 2016 mi sono sottoposta a visita colonproctologica in cui mi veniva riscontrato nulla tranne che una papilla anale ipertrofica posizionata a destra. Persistendo i fastidi e vedendo che l'entità di sangue che fuoriusciva era aumenta e tanto, e insorgendo anche problemi intestinali con dolori intestinali notturni che hanno avuto apice prima di Natale con attacco di dissenteria e nelle ore successive con dolori in cui espelleva sangue e muco che hanno stabilito al pronto soccorso essere un enterocolite, mi sono sottoposta a visita gastrointestinale, e nel referto il medico ha scritto "all'esplorazione rettale postumo cicatriziale anocutaneo; ipertono dello sfintere anale senza evidenza di stenosi cicatriziali". Mi ha consigliato visita proctologica e dosaggio calprotectina fecale. Ho eseguito l'analisi Delle feci e il risultato è di 256,4 mg/kg e il valore di riferimento è positivo≥50. Il gastroenterologo mi ha detto che è un valore medio e di procedere con la visita colonproctologica. Ieri ho effettuato la visita da un colonproctologo molto rinomato, ma sono rimasta basita e terrorizzata perché mi ha detto che le emorroidi non si operano se non ci sono sintomi, che la calprotectina era molto alta e durante la visita ha riscontrato 4 polipi anali che vanno levati e mi ha messo in lista di attesa e il sanguinamento è dovuto da quelli che si tagliano al passare delle feci. Ormai in panico sono riuscita solo a chiedere se potevano essere "gravi" come polipi e lui mi ha risposto che potrebbero essere come quello che ho tolto. Non so nulla, è una cosa grave dato che sono loro a sanguinare? Come viene svolto l'intervento? Ho una paura che siano o possano diventare tumorali. Grazie mille

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
"lui mi ha risposto che potrebbero essere come quello che ho tolto."
Si tranquillizzi la risposta è condivisibile.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 126XXX

Grazie per la celere risposta dottore, ma sinceramente non sono affatto tranquilla soprattutto perché, anche se è un mese che non ho sanguinamento quindi non sento "tagliare​" durante la defecazione​, negli ultimi episodi il sangue era tanto sulla carta igienica e la cosa mi terrorizza perché mi fa pensare al peggio.