Esito visita proctologica

Gentile dottore, a seguito di alcune tracce ematiche riscontrate sulla carta igienica, dopo essere andato di corpo, ho deciso di effettuare una visita dal proctologo con il seguente esito:
"Presenta cute perianale iperemica e voluminose tasche cutanee perianali in sede latero-posteriore dx e sx. L'esplorazione rettale rileva normotono sfinteriale, non punti dolorabili, non masse, non sangue sul dito esploratore. Si esegue rettoscopia condotta fino a 20 cm dall'orifizio anale, senza rilievo di formazioni proliferative; da segnalare fragilità della mucosa. Con anuscopio si osservano emorroidi interne congeste e prolassanti nel canale anale. Si consiglia Daflon 1 compressa per 3 volte al giorni per 10 giorni da ripetersi ogni due mesi".
Alla luce di questo volevo porle alcune domande:
1) con la rettoscopia il proctologo, oltre alla mucosa del tratto del retto, è riuscito a vedere anche la mucosa del sigma? le faccio questa domanda perchè ho letto che la maggior parte dei tumori al colon si localizza nel tratto del retto e del sigma.
2) cosa implica avere la mucosa del colon fragile?
3) dopo i 50 anni ogni quanto tempo va fatta una visita dal proctologo?.... fermo restando di eseguire ogni due anni lo screening per il sangue occulto nelle feci.
Ringraziandola le porgo cordiali saluti
[#1]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 25,1k 622 346
No
Nulla di particolare, potrebb sanguinare piu' facilmente se sono presenti emorroidi.
Non ci sono regole, in base a eventuali sintomi.Prego.

Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dott. Favara per la sua gentile risposta

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test