Utente 449XXX
Salve, sono una ragazza di 30 anni e da qualche settimana ho una grossa paura di avere qualcosa di brutto. Premetto che la.mia paura deriva dal fatto che lo scorso anno è stato diagnosticato a mia madre (55anni) un adenocarcinoma infiltrante al colon con metastasi epatiche. Arrivo al dunque: soffro di colon irritabile che mi causa spesso stitichezza a causa della quale ho avuto problemi di ragadi anali. Ora però, da un paio di settimane la consistenza delle feci è cambiata, è molle e poco uniforme (ma non posso nemmeno definirla dissenteria). Ho fatto diversi controlli, tra i seguenti esami del sangue al pronto soccorso a marzo:amilasi pancreatica-siero, azotemia, bilirubina fraz, calciemia-siero,creatininemia, emocromo:conta, formula e piastrine, glicemia, lipasi, potassiemia-siero, sodiemia-siero, transam Alt/gpt e ast/got ed i valori erano buoni. Mi hanno detto che era gastroenterite +colite. Ho fatto sabato una visita da un chirurgo colonproctologo che ha palpato addome e ha detto che ho una forma ansiosa di colite per cui mi ha prescritto obispax 2cp al di. Secondo voi se avessi avuto un cancro al colon dalle suddette analisi si sarebbe intuito un minimo? Devo approfondire per questo mutamento di feci? Sono anche ipocondriacaquindi mi angoscio per qualsiasi malanno. Grazie per la cortese attenzione, confidoin una risposta di uno specialista.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
No, non si sarebbe visto. Probabilmente ha solo colon irritabile ma se vuole esserne certa deve fare una colonscopia. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it