Utente 419XXX
Buongiorno,
Sono un uomo di 23 anni , da circa 5 mesi nel 99% dei casi quando devo defecare le feci non sono normali, sono molto molle e acquose, spesso vera e propria diarrea e nella maggior parte dei casi nelle feci è presente una sostanza bianca/trasparente, come se fosse del muco . Inoltre durante la defecazione espello anche molta aria (addirittura a volte mi capita di espellere solo aria e questi muchi bianchi).
Tuttavia, non so quanto possa valere, nonostante la stranezza relativa alla consistenza ,il colore delle feci è normale.

Detto questo, specifico che da luglio 2016 ho iniziato ad avere dolori addominali causati da una sensazione come se l'addome fosse pieno di aria che però non veniva espulsa in nessun modo, i dolori erano presenti : a volte nella zona dei fianchi, altre volte zone inguinali , altre ancora nella parte alta dello stomaco alla fine della cassa toracica.Tali dolori si presentavano con differenti intensità e alle volte in tutto l'addome contemporaneamente. Inoltre nelle feci era già presente costantemente una sorta di muco bianco/trasparente colloso. Inizialmente ho provato a non farci caso pensando fosse una cosa passeggera, poi ,persistendo fino ad Ottobre 2016 , dopo aver consultato il mio medico ho effettuato delle analisi del sangue(tutte normali , l'unico valore alto era la bilirubina), un test di sangue occulto nelle feci(di esito negativo) e una visita proctologica dove la dottoressa non mi ha saputo dire molto se non che secondo lei non doveva essere nulla di grave. In seguito a queste visite mi sono stati prescritti sia un medicinale sotto forma di clistere e successivamente anche delle pillole (purtroppo in entrambi i casi non ricordo i nomi dei farmaci) ma non hanno sortito alcun effetto.

Ad oggi però i problemi rimasti sono quello inerente alla "liquidità" delle feci(che ribadisco, non è presente da luglio 2016, ma da circa 5 mesi a questa parte) con presenza di sostanza mucosa trasparente/bianca, la frequenza con cui devo defecare (dalle 4 alle 6 volte al giorno) e la presenza di aria nello stomaco (che si tramuta in dolori abbastanza forti nei casi in cui io non possa espellerla perché mi trovo i presenza di altre persone).
Ho provato anche a monitorare le mie abitudini alimentari, ma questi episodi avvengono sempre e comunque.

attendo una vostra cortese risposta

[#1]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, da ciò che descrive, il problema sembrerebbe di competenza del gastroenterologo più che del proctologo. Si faccia visitare per sottoporsi ad esami più mirati e specifici.
Saluti
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza

[#2] dopo  
Utente 419XXX

ok, la ringrazio per il consiglio

[#3]  
Dr. Sergio Sforza

36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Prego ed auguri
Dr. sergio sforza
https://www.medicitalia.it/sergiosforza