Utente 464XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 32 anni e soffro di emorroide di terzo grado da quando ho 18 anni.
Fui operato all'eta' di 22 di Emorroidectomia con metodo Milligan Morgan.
Purtroppo, dopo pochi mesi dalla operazione le emorroidi mi tornarono ad uscire e qui sono oggi (10 anni dopo) con questi sintomi:
1) Le emorroidi fuoriescono ogni volta che defeco, generando un leggero dolore (vado regolare tutte le mattine);
2) terminato la defecazione, con bide' di acqua calda reinserico manualemnte le emorroidi all'interno;
3) tutto il giorno procede normale con zero o poco fastidio;
4) ogni tanto trovo sangue sull'ano pulendolo con carta igienica, ma questo credo sia dovuto a una piccola ragade che si apre ogni qualvolta che defeco;

Sono ritornato da un medico (non lo stesso che mi opero') per consulta e mi diagnosticato "ovviamente" emorroidi di 3 grado, ragade e un polipo anale.
Mi ha quindi detto che dovro' molto probabilemente operarmi di nuovo (questa volta mi ha consigliato emorrodectomia con laser), ma prima di cio' mi ha prescritto una colonscopia (in 4 giorni) e una Manometria anorettale a Febbraio.
Non capisco la connessione delle emorroidi e la necessita di questi 2 controlli, che da quanto leggo su internet si dovrebbero fare dai 50 anni in su e per tuttl'altre motivazioni, ma non emorroidi.
-Credete sia necessarrio che faccia una colonscopia?
-il polipo anale puo' essere un campanello di allarme per polipi del colon?
- Manometria anorettale, perche' ?
Grazie mille in anticipo per il vostro aiuto.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
È una prassi corretta. Il chirurgo con la colonscopia vuole rassicurarsi, prima dell'intervento, che il sanguinamento non abbia altre cause ( anche se davvero molto improbabile).


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 464XXX

Grazie Dott Cosentino.
Crede appunto che essendo improbabile la connessione del lievo sanguinamento ad altri fattori fuori della racade e emorroidi, che non sia necessaria la colonscopia?
O mi consiglia di farla comunque anche solo per motivi di prevenzione e controllo?
Grazie

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Farei ugualmente la colonscopia come suggerito dal collega.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 464XXX

Grazie. Dr Cosentino.
Ho fatto la Colonscopia con anestesia senza aver sentito alcun dolore Giovedi 28. Diagnosi: emorroidi interne e Dolicocolon.
Da Venerdi mattina a tutt'oggi (6 giorni) ho un lieve fastidio/dolore nella zona Colon discendente (lato destro mirandomi di fronte). Seduto o in piedi il dolore è presente lievemente. Sto evitando di muovermi, fare sforzi o dormire su quel lato, ma inizio ad essere preoccupato.
Crede sia normale? Cosa può causare questo dolore? Cosa mi consiglia?
Grazie in anticipo

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non si allarmi. Potrebbe trattarsi di uno stiramento viscerale e, ad ogni modo, transitorio.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it