Utente 323XXX
Salve,
ho 33 anni e sporadicamente ho avuto perdite di sangue durante la defecazione.
A 12 anni mi è stata riscontrata una ragade anale, poi risolta con alimentazione, pomata e detergente.
Da circa tre settimane ho episodi intermittenti di sanguinamento anale. Questo sangue rosso vivo è maggiore durante un grosso sforzo e/o a seguito di assunzione di cibi secchi, tipo pizza, panini o pasta.
La mia dieta è abbastanza equilibrata, ma ogni volta che mangio qualcosa di secco, durante la defecazione esce questo sangue: sulla carta igienica, si vede questo sangue rosso vivo. La quantità di sangue varia a seconda dello sforzo.
Ho prenotato una visita specialistica per lunedì.
Mio padre tre anni fa è stato operato di tumore al colon cieco, terzo stadio. Operazione e cura che hanno avuto successo e ora sta bene.

Da parte mia, non avverto fastidi né dolore causato da questa perdita di sangue. Il peso è regolare e non avverto stanchezza.
Svolgo un lavoro sedentario, passando la giornata davanti al computer. Questo influisce.
Il problema è che al minimo sgarro da un'alimentazione totalmente sana questo sangue si ripresenta. E basta mangiare una pizza in pizzeria senza avere quindi la possibilità di mangiare frutta e verdura.

Non fumo e consumo pochissimo alcol, molto raramente. Bevo 2 caffé al giorno e la quantità di bevande gasate è moderata. Pratico sport 1-2 volte a settimana.

Consigliabile una colonscopia o, non avvertendo alcun problema intestinale, è meglio una procedura meno invasiva?

Grazie mille in anticipo

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
A quale età suo padre ha avuto il tumore al colon ? Questo per capire quando dovrà eseguire la colonscopia.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 323XXX

Salve dott. Cosentino,
La ringrazio per la risposta.
A mio padre è stato diagnosticato questo tumore al colon cieco a 57 anni. Ora ne compirà 61 a dicembre.
Compatibilmente con la situazione da me descritta vede la necessità di sottopormi a esami per valutare eventuali problemi più seri?
Grazie ancora in anticipo.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Anche se è ancora presto farei comunque una colonscopia.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 323XXX

Grazie mille, dottor Cosentino

[#5] dopo  
Utente 323XXX

salve dottore,
scusi se disturbo ancora.
Sono andato dal gastroenterologo e mi ha riscontrato tre emorroidi, una di secondo grado e due di primo grado.
Dalla visita sto riscontrando più sangue durante la defecazione. Durante l'anoscopia il medico ha ovviamente toccato le emorroidi. Potrebbe essere questa la causa del maggior sanguinamento riscontrato oggi?
Mi ha dato compresse Daflon, una pomata e una bustina per rendere le feci più molli.
Mi ha anche prescritto la colonscopia, da eseguire non urgentemente, visto che tutto lascia presagire alle emorroidi, ma comunque a inizio 2018.
Grazie mille in anticipo

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Concordo su tutto.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it