Utente cancellato
Gentili medici, avevo già fatto domande su questo sito sui miei problemi intestinali.
Da anni presento sintomi di colon irritabile, ma da Maggio 2017 sono iniziati giorni di stipsi che non avevo mai avuto, seguito da diarrea.
In occasione di stipsi le feci non sono mai dure, ma molto poltacee e collose e dopo defecato il retto è vuoto, ma il colon sembra incorpori troppe feci, nel senso che emetto poche feci nell' arco di due giorni o tre per poi avere una defecazione più imminente a carattere spesso diarroico.
Inoltre ho stimolo di andare in bagno più volte al giorno spesso accompagnato da scarse emissioni di feci molli.
Anche se ho defecato, se assumo un lassativo tipo magnesia e vado a diarrea, dopo sto benissimo in quanto mi passano i fastidi addominali.

Al mattino verso le 5:00 prima che il retto si riempe di feci, avverto dei doloretti al colon sinistro/sigma come se il passaggio delle feci verso il retto causasse irritazione.

Alla ecografia mi hanno diagnosticato diverticoli al sigma e ispessimento appendicolare per cui dovrò eseguire ulteriori accertamenti (COLONSCOPIA, TAC).

Siccome presento anche calprotectina elevata e sangue occulto positivo, il mio timore che rappresenta quasi una certezza è quello di avere una neoformazione che tenta di chiudere il colon.

La mia DOMANDA è questa: possibile che un polipo di grosse dimensioni o già un cancro, da un anno tenti di bloccare il passaggio intestinale senza aumentare di dimensioni tanto da causare una ostruzione totale?

Aggiungo che in famiglia c'è mia sorella che soffre di rettocolite ulcerosa, ma lei prima della terapia aveva spesso mal di pancia e diarrea, non stipsi.

CORDIALI SALUTI!

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! è possibile.
Probabilmente non è il suo caso, ma è possibile.
Calprotectina fecale e sangue occulto positivo richiedono una colonscopia.
Se lo desidera ci tenga informati, non prima di aver eseguito la colonscopia.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
479977

dal 2018
GRAZIE!!!

Vorrei altre risposte:

1] Lei dice che probabilmente non è il mio caso: mi potrebbe dire come si manifesta un rallentamento del transito intestinale dovuto ad una massa del colon e dove questa può localizzarsi ?

2] Può una neoplasia non aver chiuso definitivamente il colon a distanza di un anno dai primi sintomi che non si aggravano ?

3] Può una diverticolosi causare sintomi di transito rallentato e defecazione frazionata con feci semiliquide ?

Attendo......

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
"Vorrei altre risposte"

Certo!
1)Con una difficoltà del passaggio del materiale fecale nel tratto del colon (destro, trasverso, sinistro) interessato dalla parziale ostruzione.
2) Le avevo già risposto: Si! è possibile.
3) Si! se si è creata una stenosi del tratto interessato dalla diverticolosi.

Adesso sono io chiederle di non interrogarci oltre, se non dopo una colonscopia, con tale esame avrà una risposta certa a tutti i suoi quesiti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
479977

dal 2018
Farò colonscopia!

Non farò altre domande, ma vorrei una precisazione: quanto a "queste difficoltà" di passaggio che si manifesta con defecazione scarsa/frazionata, possibile che si tratti di una stenosi parziale, ma potrebbe teoricamente essere anche sintomo di altro (dolicolon, diverticoli, spasmi dovuti a coliti, ecc.), oltre che a neoplasie?

Buona Pasqua!

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certo!
Potrebbero essere sintomi legati ad altre patologie oltre a quelle neoplastiche.
Buona Pasqua anche a lei..
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
479977

dal 2018
Avevo detto che non facevo più domande, quindi se vuole rispondermi, prego, altrimenti.....

Il polietilenglicole può causare assuefazione e dipendenza, cioè se lo sospendo la stipsi si aggrava più di quanto era prima della sua assunzione (un pò come fanno i lassativi a base di Senna)?
Assumo una bustina di PEG 4000 da 10 gr. la mattina (inoltre non ho capito la differenza tra 4000 e 3350!).

Ancora GRAZIE!

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1)No! e No!
2)) Sono preparazioni con PEG con diverso peso molecolare, 3350 o 4000 g/mol.
Ogni altra sua curiosità va chiarita con chi ha effettuato la prescrizione,
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#8] dopo  
479977

dal 2018
Grazie!