Utente 379XXX
Salve dottore sono un ragazzo di 32 anni da qualche anno soffro di problemi di digestione.
Premetto che sono un persona molto ansiosa e ogni tanto mi regalo qualche seduta dallo psicoterapeuta.
Soffro di questo problema da 4 anni all inzio più forte appena mangiavo vomitavo ma non avevo mai mancanza di appetito.Anzi.Sono rare tutt ora le volte che ho mancanza di appetito.Ho eseguito circa tre anni fa una gastroscopia e hanno riscontrato reglusso gastroesofageo e ernia iatale da scivolamento.Non mi ha fatto la biopsia perchè mi ha detto che durante l esame mi muovevo molto e non è stato possibile.Ho effettuato anche una lastra bevendo liquido di contrasto che mi confermava il reflusso.Recentemente ho effettuato una colonscopia per un episodio di sangue nelle feci ma con risultati tutti nella norma.
Gli episodi che mi capitano sono strani a volte mi capita di mangiare poco e niente ma di fare per anche dieci minuti di fila rutti molto lunghi e fastidiosi che una volta fatti parecchi mi libero e poi sto bene oppure mi capita di fare un pasto più sostanzioso e non avvertire nessun senso di fastidio,quando invece mi capita ho questa sensazione di pienezza con a volta senso di vertigini o nausea e se riesco a camminare e ruttare,scusi la parola,mi passa altrimenti sto davvero male.
Prendo il pantoprazolo da 40 mg la mattina
Volevo chiederle questo stato di ansia è possibile che mi faccia avvertire il problema non tutti i giorni e questo stato di malessere generale
È possibile che magari sia diventato qualcosa di più complicato tipo un tumore allo stomaco?
Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
buongiorno, purtroppo l'ansia può determinare tutti i sintomi che ci riferisce anche perché gli accertamenti eseguiti sono sostanzialmente negativi.
utile utilizzare terapie sintomatiche per migliorare la qualità della vita....
ci aggiorniamo..
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica