Utente 124XXX
Salve dottori, 2 anni fa avevo una ragade diventata cronica, molto grande che mi ha fatto morire per 3 mesi, al termine dei quali disperato ho chiesto l'intervento. La sfinterotomia è andata bene, la ragade è guarita ma pochi mesi fa ad una visita per emorroidi (che avevo già 2 anni fa) mi hanno detto che non si era cicatrizzata bene e poteva riaprirsi.
Beh, ovviamente è successo anche se non vivo il dolore che vivevo due anni fa (non riuscivo a stare seduto).
Ora, il medico che mi ha operato secondo me è bravo e ha detto che non si fa una seconda sfinterotomia.
Ho un'emorroide di terzo grado decisamente grande che esce e devo rimandarla dentro a mano e sono molto sicuro che lei abbia provocato il ritorno della ragade (il medico le aveva gia controllate durante la sfinterotomia e anche con proctoscopio rigido un mese fa).

Cosa mi consigliate di fare? Il medico ha tentato la carta daflon 2 mesi, ma non è cambiato nulla, l'emorroide non si ridurrà sicuro (non sanguina e a detta sua non è da operare ancora), ma non intendo sopportare nessuna ragade mai più quindi se l'emorroide potrebbe causarla, voglio rimuovere tutto, anche perchè mi crea un po' di disagio questa roba che esce ed è decisamente grande.
Non ditemi di rivolgermi al mio medico di fiducia (che sto facendo), vorrei un semplice parere vostro. La ragade può guarire ora che ho gia fatto la sfinterotomia o l'unica mia possibilità è togliere le emorroidi? Dal vostro parere dipende la mia scelta, se torno dal medico è per l'intervento.

grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Emorroidi e ragadi sono due patologie diverse indipendenti. Se ora il rroblema è la malattia emorroidaria curerei quella, anche chirurgicamente se indicato. Puo' sentire una seconda opinione. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it