Utente 468XXX
Salve, circa due mesi fa sono stata sottoposta ad una sfinterotomia per colpa di una ragade che avevo da tanti anni ed altri disturbi, causati da un ipertono dello sfintere interno..
So che sono passati pochi mesi, ma per il fastidio che non accennava a diminuire sono andata da un diverso chirurgo per motivi personali, il quale mi ha detto che l'ipertono è ancora presente.. io ho ancora tutti i miei disagi..perché non riesco ad evaquare senza sforzare anche se il tutto è morbido, e non soffro di stitichezza... cosa potrei fare per poter rilassare davvero lo sfintere ? Grazie in anticipo

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
La prima cosa da chiarire è la causa dell'ipertono e quali muscoli o sfinteri sono coinvolti; fatto questo sarà possibile programmare la terapia.
Se è in possesso di una diagnosi più precisa, in merito al suo ipertono, l' aggiunga!
Se lo desidera ci tenga informati.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 468XXX

Salve, grazie per la risposta! Lo sfintere ipertonico è quello interno.. e fin ora mi hanno solo detto che questo ipertono era la causa della ragade e delle emorroidi... ora invece lo stesso è causato forse da un tessuto cicatriziale..? Ho 20 anni ho paura di dover essere rioperata in futuro..

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il tessuto cicatriziale può essere causa di una stenosi, ma non di un ipertono.
Resta tutto da chiarire!
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com