Utente 374XXX
Buongiorno, volevo chiedervi se era possibile che il cocomero può colorare le feci di rosso. In questi giorni ne sto mangiando molto e ho visto le mie feci “rosse” in alcuni punti. Ho pensato fosse la polpa del frutto e sono andata avanti. Finché ieri sera andando in bagno ho notato che anche la carta igienica era “rossastra”. È possibile che questo frutto colori le feci e di conseguenza anche la carta quando mi pulisco?
Pensavo che fosse normale trovare le feci eventualmente “colorate”. Ma non che si sporcasse pure la carta igienica.
Può essere?

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Solitamente gli alimenti che colorano le feci non dovrebbero colorare anche la carta igienica.
https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/819-sangue-rosso-feci-tumore.html

Può valutare le successive evacuazioni ed eventualmente eseguire la ricerca del sangue occulto.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 374XXX

Allora il mio pensiero è reale.
È da ieri che ho smesso di mangiarla proprio per questo. Fino a pomeriggio sono andata di corpo e le feci avevano questo colore circa. Ho visto che c’erano pure i semini neri del cocomero e quindi ancora una volta mi sono “convinta” che fosse per il cocomero. Pulendomi trovo la carta sporca, come se fosse sangue. Ma non capisco se è sangue oppure se è sempre a causa del cocomero. Però lei mi dice che non potrebbe essere è questo mi preoccupa.
2 anni fa ho fatto una colonscopia ed era del tutto negativa. Soltanto 2 settimane fa circa, sono andata in ospedale per delle dolorose fitte al basso ventre. Non mi hanno fatto degli accertamenti ma solamente la palpazione addominale. Era tutto ok, mi dissero due medici. Sia quello della guardia medica che quello del Ps. Attribuendo la colpa a delle coliche o allo scoppio di qualche follicolo (in sostanza io non so per certo cosa ho avuto). Comunque erano tranquilli loro.
Ma dopo quell ispido non mi è sembrato di avere problemi come quelli di ora. Non vorrei sbagliarmi ma credo che siano arrivati proprio dopo l’assunzione del cocomero.

[#3] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Quindi, non mi farei alcun problema anche perché ha eseguito una colonscopia (negativa) recente.

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 374XXX

Due anni è recente?
In due anni non possono succedere molte cose? Comunque mi preoccupa solo il fatto che la carta era pure di quel colore. Lei stesso ha detto che non si colora la carta quando gli alimenti colorano le feci.

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Un polipo dal nascere al trasformarsi in tumore ci mette 10-12 anni. Quindi in due anni cosa pensa che si sia prodotto ? Per cui se anche avesse un sanguinamento questo sarà di natura emorroidaria.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 374XXX

Sicuramente, ma penso che possano essere anche altre cose oltre un polipo. O no? In ogni caso mi sembra strana la coincidenza tra cibo e carta rossa. Ma, vedremo...

[#7] dopo  
Utente 374XXX

Ad oggi il problema ancora persiste. Saranno passati almeno 3 giorni da quando non mangio più cocomero.
Non mi “sforzo” particolarmente andando in bagno. E non mi spiego ciò.
Ma eventualmente cosa potrebbe essere se questo fosse riconducibile alle dolorose fitte al basso ventre della scorsa settimana? Erano molto dolorose, però il medico, come detto precedentemente, tramite la palpazione addominale mi disse che era tutto regolare. Attribuendo il tutto allora a delle coliche. (Oppure scoppio follicolo). Magari è solo una coincidenza quella del sangue, adesso? Ma se così non fosse? Cosa potrebbe essere? Ho conosciuto una persona che è morta a causa di un tumore in questo tratto e mi preoccupo per questo.

[#8] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ci risiamo con il tumore. A 24 anni. Non so più cosa dirle.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 374XXX

E lei ha anche ragione, però non mi spiego il tutto.

[#10] dopo  
Utente 374XXX

Dottore comunque volevo dirle che mi ci sono messa di “impegno”, e ho provato a capire se ci fosse qualcosa che non andasse. In pratica intorno all ano ci sono dei pezzetti di carne (come palline) tendenti al viola e ho notato che la punta delle feci ha dei pezzetti Rossi/arancione (non riesco a distinguere bene). Secondo lei, con questa breve descrizione di cosa potrebbe trattarsi?

[#11] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sta descrivendo le emorroidi.....
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente 374XXX

Non sapevo fossero violacee.
Comunque non ho particolari dolori all evacuazione e ieri mi è parso di non aver trovato sangue sulla carta. Ma esiste qualche rimedio farmacologico per farle andar via?

[#13] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
L' emorroidi non possono scomparire si tratta solo l'infiammazione nella fase acuta.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 374XXX

Pensavo potessero “rientrare”. Resteranno pertanto, ormai sempre la?

[#15] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Difficile dirlo.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente 374XXX

Siccome avevo letto di persone che hanno usato pomate o lozioni specifiche... pensavo esistesse allora un qualcosa che aiutasse a “sgonfiarle”.

[#17] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Se sono prolassate non rientreranno, se sono infiammate si possono trattare con pomate. Questo lo si può sapere solo con visita proctologica.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#18] dopo  
Utente 374XXX

Online ho letto che se sono di colore violaceo sono trombizzate. O non è detto?
Anche se io non avverto dolore ne muovendomi ne stando seduta.

[#19] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono semplici emorroidi.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#20] dopo  
Utente 374XXX

Il fatto che non trovi più sangue è qualcosa di positivo o poco importa?

[#21] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Poco importa.....
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#22] dopo  
Utente 374XXX

Dato che è stato molto gentile nel dedicare il suo tempo al mio caso, volevo oltre che ringraziarla tenerla al corrente di quanto poi accaduto. Sono andata dal medico, avendo comunque episodi di “diarrea” subito dopo dei crampi. Il medico mi ha dato delle compresse da assumere 2 volte al giorno. Erano dei “disinfettanti” per lo stomaco. Il problema delle feci sembrava migliorato.
Oggi è accaduta una cosa però assai strana. Mai successa prima. Dopo aver defecato nel pulirmi ho notato un grumo di muco denso verdognolo (chiaro). È preoccupante secondo lei?

[#23] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Assolutamente no. E' normale secrezione del colon.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#24] dopo  
Utente 374XXX

La ringrazio. Leggendo sul web ho trovato soltanto cause serie riguardanti il muco.
Mi sono un po’ spaventata essendo molto denso e appiccicoso, non essendo una cosa all ordine del giorno.

[#25] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Adesso si tranquillizzi.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it