x

x

Scarico di pus dall`ano

Buongiorno a tutti,
l`altro ieri ho consultato un gastoenterologo per un problema che mi porto dietro da circa 4 anni e che pensavo fosse legato ad emorroidi. Praticamente, con una frequenza di una volta all`anno circa, mi si forma una bolla al limite dell`orifizio anale che si ingrossa gradualmente ed esplode rilasciando pus (il problema insorge e si risove da solo in 2 o 3 giorni ca.).
Questo problema mi si verifica generalmente in prossimita` dei cambi di stagione in occasione dei quali soffro, spesso, di lievi disturbi digestivi.
Il gastoenterologo mi ha confermato che non puo` trattarsi di emorroidi (in tal caso ci sarebbe sangue) e mi ha prescritto i seguenti esami per poter diagnosticare il problema:
- Analisi del sangue (che comunque ho gia` fato recentemente e che non hanno evidenziato alcun problema);
- Colonscopia (che faro` la settimana prossima);
- Risonanza magnetica al bacino;

Le ipotesi secondo lui (da confermare o da escludere) potrebbero essere:
- Eventuale accumulo di pus in una zona da verificare con conseguente scarico dall`ano (e quindi formazione di questa bolla);
- Morbo di Chron

Il medico di base che mi assiste mi ha confortato circa il fatto che e` molto improbabile si tratti di Morbo di Chron (cosa che mi aveva molto spaventato/preoccupato) alla luce del mio quadro clinico (non soffro di episodi di diarrea, etc.) e dato che le analisi del sangue che ho fatto recentemente per lavoro non hanno evidenziato alcuna problematica.

Volevo chiedere il vostro parere a riguardo. In particolare non capisco per quale motivo sia stata esclusa la possibilita` di un ascesso perianale/anale (documentandomi su internet mi sembra che questa sia un ipotesi probabile).

Tengo ad evidenziare che ho sostenuto la visita presso una clinica privata a Malta (dove risiedo per lavoro). Avevo chiesto un proctologo ma mi e` stato poi assegnato un gastoenterologo motivando il fatto che si tratta della stessa specialita`.

Ringrazio tutti anticipatamente per la consulenza ed il supporto.
[#1]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 27.1k 1k 13
Propenderei per un ascesso perianale.
Tuttavia anche la malattia di Crohn può dare questo tipo di manifestazioni.
Come mi ha insegnato il compianto Professor Torsoli, in presenza di ascesso perianale una colonscopia deve sempre essere fatta.
Cordiali saluti!

MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per il tempestivo riscontro.
Saluti
[#3]
Dr. Marco Bacosi Gastroenterologo 27.1k 1k 13
Mi aggiorni se le fa piacere.