Utente 505XXX
Buongiorno, sei o sette anni fa, in seguito a ripetuti fastidi (gonfiore, bruciore di stomaco, stitichezza, dolore addominale) ho eseguito alcuni esami (clisma opaco, ecografie e raggi) mi è stato diagnosticato colon irritabile e meteorismo. Non avendomi causato troppo disagio e contento che non si trattasse di qualcosa di più serio, non ci avevo dato troppa importanza e riconosco che potesse essere imputabile a stress da lavoro e a abitudini alimentari sbagliate. Qualche anno dopo, invece, mi è stata incisa un'emorroide trombizzata.
Per diversi anni non ho avuto più episodi simili, anche perché da tempo seguo un'alimentazione piuttosto corretta.
Ora faccio un lavoro del tutto sedentario, con zero esercizio fisico causa mancanza di tempo (ho anche moglie e due figlie) e ho iniziato ad avere una stitichezza costante (già da parecchi mesi), non tanto nel numero delle evacuazioni, ma nella consistenza dura delle feci, con episodi di sangue sulla carta igienica e sulle feci (sempre rosso vivo, credo). E' tornato anche il meteorismo, con eruttazioni frequenti anche a stomaco vuoto e, ma solo per un paio di giorni, bruciore di stomaco. Dopo una visita con il proctologo (ispezione del canale anale) ho saputo di avere una piccola ragade e mi ha prescritto una crema (che non ho trovato e fino a un paio di giorni fa ho usato il Proctolyn) e il Movicol, che ho preso per un paio di settimane. Le feci sono tornate blande e l'ho interrotto quando hanno iniziato a restringersi e disfarsi. In questi ultimi giorni invece, il gonfiore è diminuito (ho preso qualche pastiglia di simeticone, ma ho notato più cambi iniziando a ingerire meno latticini, grano, anguria), ma sulle feci è comparso muco e ho iniziato ad avere mal di pancia. Questa mattina ho evacuato feci tutto sommato normali, di colore marrone chiaro, ma nell'ultimo tratto espulso c'erano chiazze parecchio scure.
Aggiungo che ultimamente, pur non avvertendo particolare stress, mi sento più stanco del solito (soprattutto sonnolenza e la gamba destra stanca e spesso addormentata), ho perso 3-4 kg in un mese (ma sto mangiando meno), toccando a sinistra sotto la pancia avverto un po' di dolore, ho episodi di mal di schiena (che devo dire che stanno passando), delle chiazze rosse sul petto che prudono (che sto curando da una vita con panfungol, ma che ricompaiono sempre) e gli occhi che bruciano sino dal mattino appena sveglio. Da anni soffro di mal di testa (almeno una volta ogni 10 giorni) che combatto con ibuprofene 600 mg.
Le mie ultime analisi del sangue risalgono a 4 mesi fa ed erano nella norma e il medico di famiglia sostiene che tanto "il colon irritabile lo diagnosticano a tutti".
Ovviamente ho paura che si possa trattare di qualche patologia grave. Può essere semplicemente colon irritabile e nient'altro? Devo tornare a fare qualche esame? Consigli per stare meglio, tenendo presente che sono una persona che mangia tutto e che non ho il tempo materiale per fare esercizio fisico?
Grazie in anticipo.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Puo' essere colon irritabile ma ne parli con il suo medico per una rivalutazione ed eventuali accertamenti. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it