Utente 513XXX
Buonasera a tutti,
Scrivo qui per chiedervi un consulto in merito ad un intervento di condilomatosi anale che ho subito da circa un mese.
L’ematoma esterno risulta ben guarito è ormai non più dolorante, il problema ora è all’interno.
Da ormai più di 10 giorni soffro di episodi molto gravi di incontinenza con feci molto liquide ed ormai non avverto più neanche lo stimolo di andare in bagno. Dopo una visita proctologica di controllo il medico mi ha visitato ed ha notato un restringimento notevole del canale rettale e mi ha dato due anoscopi di dimensioni differenti per procedere ad una dilatazione anale giornaliera al fine di evitare una stenosi anale e due bustine di diosmectal per fermare la diarrea. Il problema è che non riesco ad effettuare la dilatazione in quanto l’ano risulta molto gonfio e dolorante (negli ultimi due giorni la diarrea è diventata continua dalla mattina alla sera, sono davvero spaventato a riguardo) e non riesco nemmeno a toccarlo. Avete consigli da darmi? Conviene effettuare le dilatazioni anali dopo che diosmectal faccia effetto? È normale tutta questa diarrea continua iniziata subito dopo la visita dal proctologo? (Premetto che si è astenuto da anoscopia ed ha solo effettuato un controllo con il dito esploratore).

Vi ringrazio in anticipo e vi auguro una buona giornata.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non conoscendo l'entità della stenosi e le condizioni del suo ano non posso darle nessun consiglio, ma certamente la causa della diarrea non è imputabile alla visita ed è da ricercare altrove
Ricontatti il suo proctologo.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com