Utente 519XXX
Gentili dottori, sono una ragazza di 37 anni, ho due bimbi ed è dal mese di novembre che combatto con un problema che mi sta davvero logorando!
Sono diventata mamma per la seconda volta 7 mesi fa, durante la gravidanza, ho avuto un episodio di prolasso delle emorroidi, perchè di fatto in gravidanza era di molto aumentata la stitichezza ed un giorno, avvertendo imminente ed importante lo stimolo per evacuare, mi sono seduta sul water, non riuscendo però a svuotarmi dopo quasi ben sei ore che passeggiavo un po per casa e poi di nuovo a sforzarmi sul wc per riuscire finalmente ad andare in bagno.
Dopo tutte quelle ore con le emorroidi oramai di fuori, ma anche le labbra della vagina completamente turgide corro in H, dove, dopo aver controllato che il bambino stesse bene, mi hanno fatto dei clisteri e ho diciamo risolto.
Per tutta la gravidanza non ho avuto pi problemi, ora invece é gi che contestualmente e solo durante il ciclo mestruale ho delle perdite di sangue rosso vivo dall ano. Ho effettuato 5 visite ginecologiche piu un ca125 per scongiurare endometriosi che non ho, ho fatto e ripetuto emocromi, ho fatto un eco addome completo, tutte le analisi, due anoscopie dove si evidenziavano solo emorroidi, ma non contenta ho chiesto al chirurgo di sottopormi ad una rettoscopia, nella quale è salito per 50 cm e ha confermato emorroidi di quarto grado. Ancora però mi lambicco il cervello perchè non capisco che relazione ci possa essere tra ciclo mestruale e perdite anorettali. Secondo voi è proprio così come mi è stato detto dai medici, tanti, che ho interpellato o devo secondo voi, fare qualche altra indagine? P.s. sono un soggetto ipocondriaco e ho paura di avere qualcosa di grave. Grazie per le risposte.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
In concomitanza con il ciclo mestruale è possibile che si riacutizzino disturbi emorroidari.Nella fase mestruale si crea una generica vasodilatazione pelvica ed una riduzione della resistenza dei vasi venosi, questo spiega l’intensificazione dei disturbi emorroidari durante il ciclo.
Solo con una visita diretta potremmo dirle cosa fare per evitare questi sanguinamenti.
Prego
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 519XXX

Gentilissimo davvero, grazie mille!! Lei ritiene dunque che non debba indagare oltre e che non sia affetta da chissà quale malattia sconosciuta o grave? N.B. il proctologo dal quale sono in cura mi ha prima fatto fare una cura a base di crioven bustine ed ora di venatropen, entrambe senza alcun effetto purtroppo. Lei pensa davvero che l unico rimedio sarà chirurgico, tramite legatura o si possa risolvere in maniera diversa? Un*ultima cosa anche se io esternamente avverto davvero un piccolo nodulo emorroidario è possibile che ve ne siano interne di ben IV grado? Grazie ancora! Cmq domani ripeterò emocromo per vedere se mi sto anemizzando, se non disturbo faccio avere notizie...

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non posso dirle altro.
La mancata risposta alla terapia medica rappresenta uno dei motivi per i quali si decide di risolvere chirurgicamente.
Non conoscendo il suo caso e la sua situazione locale non posso dirle se c'è o non c'è ancora spazio per una più articolata e personalizzata terapia farmacologica.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 519XXX

Sempre gentile dottore... comprendo purtroppo la Sua impossibilità dincura a distanza, posto tutto ciò però è convinto anche Lei che svolte tutte le imdagini sopra citate possa stare tranquilla che si tratti solo di emorroidi ed inoltre, è possibile che sebbene io esternamenta avverta pochi noduli emorroidarei, all interno invece ve ne siano di IV grado. Grazie ancora per tutto. Un caro saluto

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Emorroidi prolassate di IV grado non sono mai interne.
Se il sanguinamento è emorroidario ,questo è dovuto alle emorroidi che lei apprezza all'esterno.
Prego.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com