Utente
Buonasera,
Da circa 6 mesi ho dei problemi a livello di intestino, dopo 2 settimane di antibiotico per una infezione alle vie urinarie ho avuto un periodo di stitichezza con conseguenti emorroidi/ragadi, il tutto fino a circa novembre, da dicembre sono riuscito a ristabilire un po di equilibrio e ora sono tornato a defecare in modo regolare 1 volta al giorno. Sempre da agosto pero ho un fungo (fatta visita dermatologica, individuata candidosi) nella zona perianale, probabilmente preso in vacanza in piscina dato che in quei giorni avevo appena finito la cura antibiotica e soffrivo di diarrea e le piscine non erano il massimo. Ora insieme alla dermatologa sto cercando di eliminarlo. Questo per dire che ho fatto 1 settimana di antimicotico e a distanza di 7/8 giorni ho ripetuto l'antimicotico per un'altra settimana dato che non avevo eliminato del tutto la candida (esattamente ho finito la cura martedi 12 febbraio 2019). Questo ha portato a bruciore intestinale, gonfiore, e dolore al fianco destro oltre a della stitichezza accusata settimana scorsa (non sono andato di corpo per 3 giorni) che ho risolto prendendo della san pellegrino per lassativo, e ora sto andando di corpo regolarmente da 6/7 giorni a questa parte solo che le feci sono marrone chiaro tendenti all'arancione (questo da 3 giorni) con dei pallini neri piu o meno grandi e nella carta igienica ho visto dei micro pallini rosso vivo e mi sono allarmato, pero c'è da dire che ho mangiato pasta al pomodoro negli ultimi giorni e che sulla superfice delle feci non era presente del sangue. Ho gia fatto tutti gli esami del sangue generali e sono OK, esame culturale feci OK, esami urine OK ed esami sperma OK con presenza di emazie credo collegate al fatto che sono un po scombussolato a livello di intestino anche perche non ci sono batteri e sento che mi da fastidio ogni tanto la vescica (fra 2 giorni ho la visita dall'urologo). Possono essere tutte fibre non digerite? Vi prego di darmi una risposta perche sono molto preoccupato, grazie mille in anticipo.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non sangue, ma residui alimentari



Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille dottore per la risposta, scusi ma le faccio un'altra domanda, sto andando di corpo sempre color marrone chiaro arancione e ogni tanto mi vengono delle fitte nella zona destra fra il fianco l'addome (ieri sera le ho avute), oggi sono andato di corpo sempre di quel colore solo che le feci avevano una colorazione brunastra (io essendo ansioso ho associato del rosso scuro ma non sono sicuro) in dei tratti senza odori strani, carta igienica pulita e acqua pulita, può essere per caso del sangue digerito? Le feci con sangue hanno colore omogeneo oppure possono anche essere marroni in dei punti e nere/rosso scure in altri? E ultima domanda, le feci con sangue digerito sporcano anche la carta igienica e/o l'acqua? Grazie. (Ho letto il suo articolo sul sangue nelle feci ma ho ancora questi dubbi).

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Elimini i dubbi. Feci nella variante di normalità

Non ci pensi
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it