Utente 462XXX
salve sono un ragazzo di 24 anni, da anni soffro di diarrea, gonfiore addominale, alla pancia e evacuazioni incomplete. Ho fatto negli anni gastroscopia (tutto nella norma) e colonscopia virtuale che ha evidenziato questo dolicocolon piú lungo del normale, quindi mi è stato detto che in effetti il mio colon ha più 'curve del previsto' per cui le mie evacuazioni incomplete sono dovute al fatto che c'è un rallentamento del movimento delle feci.. Dopo anni mi sono rivolto a un gastroenterologo che mi ha consigliato di fare esami per intolleranza al lattosio e alla celiachia, tutto negativo. E anche esame per vedere il sangue occulto nelle feci, negativo. inoltre mi ha detto di prendere debitrat capsule molli che mi è servito solo per risolvere il problema della diarrea infatti le mie evacuazioni sono con feci più solide ma il problema di evacuazioni incomplete continua e mi sento sempre di avere altre feci da espellere ma non riesco. Inoltre mi ha detto di evitare cibi come uva broccoli ma non so perchè. Comunque questo problema mi causa anche problemi ad avere un erezione al massimo. . E credo che sia sempre legato al fatto che non riesco mai a svuotarmi di tutte le feci.. non so come muovermi. . Ho letto su internet che potrebbe essere un prolasso o qualcosa del genere? Ma se cosí fosse sono davvero tanti anni che ce l'ho.. Per migliorare la condizione del dolicocolon cosa si potrebbe fare? Non so Se avete consigli da potermi dare.. . Vi ringrazio

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Prima di attribuire al dolicocolon i suoi disturbi escluderei altre possibili cause funzionali o organiche a carico del retto.
Utile una rivalutazione proctologica.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 462XXX

Ha ragione . ma secondo lei la sindrome del colon irritabile che a questo punto credo di avere, può influenzare anche l'erezione e quindi i rapporti sessuali?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Nessuna correlazione!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 462XXX

La ringrazio per la risposta. E secondo lei in caso di un prolasso o di problemi alla prostata potrebbe esserci una correlazione con i problemi di erezione?

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Per problemi prostatici.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 462XXX

Grazie Dottore.. Ma a 24 anni è possibile avere già problemi alla prostata? Per lei quali sono i sintomi che possano darmi la conclusione di avere problemi alla prostata? Ho letto che chi ha problemi nota del sangue durante la minzione o dolori ma a me non succede , ne provo dolore allo scroto. A. Volte però provo un dolore a livello anale dopo l'eiaculazione o sarà la prostata? chi sa potrebbe essere questa la fonte del mio problema di erezione?

[#7]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non sono un urologo, queste domande vanno poste all' urologo che la visiterà
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com