Utente 308XXX
Salve, sono una ragazza di 23 anni. La settimana scorsa ho sofferto di stitichezza, le feci erano consistenti e al passaggio durante la defecazione avvertivo dolore, sensazione di lacerazione, sanguinamento, bruciore, che passava poco dopo. Sto applicando Antrolin, mattina e sera, da qualche giorno; il sangue non c'è più ma ho ancora bruciore e dolore al passaggio delle feci. Non ho tuttavia problemi nello star seduta, qualche volta ho avvertito prurito mentre camminavo. Non è in realtà la prima volta che si verifica, mi succede spesso (ogni 2-3 mesi) quando le feci sono particolarmente consistenti: a volte nel giro di qualche giorno si risolve spontaneamente senza l'utilizzo di creme, altre volte ricorro a creme come in questo caso che tuttavia è più lungo del solito. Sono molto attenta all'alimentazione, mangio verdura almeno una volta a giorno, frutta, ma non faccio molto movimento e dato che sono una studentessa, tra studio e lezioni, sto seduta quasi tutto il giorno. Vi chiedo quindi se nel mio caso è necessario fare una visita specialistica e se ci sono rimedi diversi dall'intervento chirurgico. Grazie tante.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lei ha descritto quello che succede quando si forma una ragade e la sintomatologia collegata alla ragade.
Non necessariamente la soluzione è chirurgica. Utile la visita proctologica per una dedicata terapia.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com