Utente cancellato
Salve medici mi chiamo Daniele e la settimana scorso sono stato al pronto soccorso perche non riuscivo a evacuare.

La dottoressa mi visita con una esplorazione rettale ma non mi parla di prolasso e mi da macrogol e sono riuscito ad andare in bagno.

Volevo chiedere il fatto che mi sono sforzato non solo quella volta ma anche qualche altra volta è possibile che mi abbia causato un prolasso rettale?

Quando tossisco a volta sento il retto (ano) che si muove non so se sia normale.

Mo vado meglio in bagno senza sforzo, anche se a volte ho un piccolo bruciore ho visto anche l'ano allo specchio e non ho visto nulla di anormale non vedo nulla fuori però sono molto preoccupato

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! è possibile,sforzi frequenti possono essere causa di prolasso rettale interno, questo prolasso interno può essere responsabile di ostruita defecazione( difficoltà ad evacuare feci anche di normale consistenza).
Avvertire l' ano che "si muove" sotto i colpi di tosse può essere segno di un cedimento dei muscoli del pavimento pelvico, questo spesso si associa ad un prolasso rettale interno. Con la sola esplorazione rettale non è possibile escludere queste alterazioni morfologiche.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com