Utente 568XXX
Buongiorno, vorrei sapere come si fa diagnosi di rettocele? Basta la visita ginecologica oppure ecografie particolari? Il ginecologo con ecografia tranvaginale potrebbe vedere un rettocele anche lieve minore di3 cm?
Se lieve, esso può rimanere a vita cosi o inevitabilmente può peggiorare?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Il rettocele, in particolar modo nella donna, viene diagnosticato con la visita rettale, in mani esperte con il solo dito è possibile anche valutare le dimensioni in cm.
Il rettocele nel tempo può aumentare di volume ed insieme al prolasso rettale interno potrà essere responsabile, incarcerando materiale fecale nella fase espulsiva della defecazione, di un disturbo della defecazione definito "ostruita defecazione". Questo rettocele, associato o meno al prolasso rettale, potrà essere meglio studiato con un esame Rx con mezzo di contrasto, introdotto per via anale, detto Defecografia.
Eco trans vaginali o trans anali non sono indicate per lo studio del rettocele.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#2] dopo  
Utente 568XXX

Grazie.
1.Quindi se io ho un rettocele minimo e un prolasso interno col tempo potrei soffrire di defecazione ostruita?
2. Sarà poi necessario un ulteriore intervento? Come si chiama e lo fa il proctologo?
3.al momento quando defeco ho 2 ceci enormi bluastri che fuoriescono anche quando urino. Poi si sgonfiano ma al margine anale comunque si vedono. Non ho sanguinamenti, solo a volte bruciore fastidio? Mi consiglia di operarmi cosi la cosa non si complica o posso aspettare?

[#3]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1)Si!
2)Si! Se sarà eseguita, per il suo attuale problema, una tradizionale emorroidectomia senza una correzione del prolasso rettale interno, prolasso che accompagna sempre il prolasso emorroidario.
3) Lei descrive una malattia emorroidaria, questa richiede un trattamento chirurgico quando non risponde alla terapia medica ed è accompagnata da una sintomatologia che interferisce con la qualità di vita del paziente.
Una visita, con proctologo esperto, sarà utile, nel suo caso, per discutere su quale tipologia di intervento sarà utile adottare nel suo caso per il trattamento della patologia emorrodaria.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#4] dopo  
Utente 568XXX

Non capisco una cosa : perché con la emorroidectomja non si può correggere il prolasso interno se comunque il proctologo dovrebbe sapere che al prolasso emorroidario c'è sempre quello rettale interno? Se me lo esclude mi pone poi la necessità di fare un altro intervento!non e' più comodo fare tutto una volta?

[#5]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Purtroppo spesso si trascurano alcuni aspetti della malattia emorroidaria e si procede, erroneamente, alla sola asportazione delle emorroidi
( emorroidectomia).
Lei ha già eseguito una visita " specialistica" proctologica?
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#6] dopo  
Utente 568XXX

Si. Fatta.Solo esplorazione , in fase di ponzamento si sono viste le emorroidi trombizzate mi e' stato riferito.deciso per operazione. Non ho fatto rettoscopia ne altro.

[#7] dopo  
Utente 568XXX

Secondo lei, può un singolo episodio di stitichezza dove io ho spinto tanto per evacuare come se dovevo partorire, avermi procurato questo prolasso di 3/4 grado? Ecco che temo di avere anche altro Il prolasso rettale e il rettocele. Gia sono giu di morale perche mi sono rovinata.senza saperlo.

[#8]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Che dirle?
Personalmente, prima di porre una indicazione chirurgica e il tipo di intervento da eseguire, eseguo tutta una serie di valutazioni aiutandomi anche con esami strumentali, sicuramente una visita proctologica non può essere considerata compeleta senza una anorettoscopia.
Mi rendendo conto delle sue perplessità, ma a distanza, senza una visita, non posso e non possiamo esserle ulteriormente di aiuto per valutare che cosa fare o non fare nel suo caso.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#9] dopo  
Utente 568XXX

Probabile che tra un mese farò l intervento.cosa ne pensa che faccio una rettoscopia a pagamento, di testa mia in un altro centro?

[#10]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se ha delle perplessità nulla vieta una visita con altro proctologo.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#11] dopo  
Utente 568XXX

Buongiorno, grazie per l' attenzione. Ritorno sul rettocele: puo ' esso in casi fortunati regredire? Stando attenti alla stipsi e a pesi, si puo sperare?

[#12]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
No!
No!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#13] dopo  
Utente 568XXX

Dott. Buon pomeriggio. Ritorno da visita ginecologica e trovato lieve rettocele, ora devo aspettarmi un prolasso rettale? Per escluderlo cosa devo fare?

[#14]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Se lei è affetta da un prolasso emorroidario sicuramente è presente anche un prolasso rettale interno; di questo ne abbiamo abbondantemente parlato.
Una rettoscopia con rettoscopio rigido sarà più che sufficiente, in mani esperte, per valutare l'entità del prolasso rettale interno.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#15] dopo  
Utente 568XXX

Il mio proctologo mi ha detto: che l intervento e' una prolassectomia. E che il retto scivola e si impegna nel setto retto vaginale.

[#16] dopo  
Utente 568XXX

Non ritiene indispensabile la rettoscopia.

[#17]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Allora?
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#18] dopo  
Utente 568XXX

Quella frase eguivale a dire prolasso rettale? Io ho capito di avere rettocele prolasso rettale ed emorroidi. E faro la prolassectomia. Giusto?

[#19]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
A distanza non posso contraddire quello che le è stato diagnosticato.
L' indicazione alla prolassectomia, in associazione o meno alla emorroidectomia, é condivisibile nei pazienti affetti da malattia emorroidaria.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#20] dopo  
Utente 568XXX

Grazie mille molto gentile.
Un rettocele lieve, a detta del ginecologo anche normale dopo 2 parti, puo essere gia corretto oppure si fa solo in casi di 2 e 3 grado? Mi ha detto solo non fare sforzi!
Sento diverse campane perché sono confusa e triste per tutto ciò. Poi il prolasso rettale, devo preoccuparmi seriamente? Ad oggi non ho fastidi nulla ne sangue ne muco ne dolori, solo un lieve peso anale e molta aria. Cosa ne pensa dott?

[#21] dopo  
Utente 568XXX

Una cosa Dott , avere disfunzione del pavimento pelvico, avere un perineo discendente, può alla lunga portare a recidiva di prolasso rettale ed emorroidi?

[#22]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile utente.
Di tutto questo ne abbiamo già discusso, lei è veramente confusa, sarà piu semplice per lei chiarire il tutto con il suo proctologo.
Le diverse campane e specialmente quelle a distanza, possono generare ancora piu confusione.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#23] dopo  
Utente 568XXX

Gent.le dott. Oggi sono ritornata a visita. Ho un prolasso rettale e rettocele di 1 grado . faro una prolassectomia. In realta non ho emorroidi, e' il prolasso che me le spinge fuori. Si in realtà sono confusa e debilitata. Ho paura che l intervento si serve ma di una recidiva. Per esempio delle clips...

[#24]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
"In realta non ho emorroidi, e' il prolasso che me le spinge fuori."
Noto ancora confusione!
Tutti noi abbiamo le emorroidi, queste, quando sono nella loro sede naturale, non creano problemi, i problemi insorgono quando per il cedimento della parete rettale(prolasso interno del retto) le emorroidi scivolano, alla defecazione, verso il basso ed all'esterno.
Chiarito questo, anche per chi ci legge, se nel suo caso la diagnosi è corretta l' intervento di prolassectomia è indicato.
Si tranquillizzi.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#25] dopo  
Utente 568XXX

Gentile dott lei mi è di grande aiuto.
1.Ora che sono che il setto retto vaginale ha ceduto un po , potrei aspettarmi anche un cistocele o altri prolassi?
2. La mia operazione prolassectomia non risolve il rettocele. E' scelta da lei condivisibjle visto che è di 1 grado?
3. Da giorni ho bruciori ai due glutei( parte alta) che si estende ai lati delle gambe.come un dolore da puntura. È attribuibile al prolasso rettale? Potreu avere qualcosa a livello delle ossa del bacino?

[#26]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1)Non per questo!
2)la resezione circolare, della parete rettale interna, interesserà anche quella che ha ceduto formando il rettocele, quindi, indirettamente sarà corretto anche questo, anche se di piccole dimensioni.
3) No del bacino, ma a livello di colonna vertebrale in sede lombare.
Se ha ulteriori perplessità le chiarisca con il suo proctologo che conosce la sua situazione.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#27] dopo  
Utente 568XXX

Grazie. Non sa quanto lei e' da sostegno. Avere qualcosa è psicologicamente pesante.ora che il bruciore glutei e gambe non mi lascia...ho preso un oki ma nulla. In questo casi qualemedico deve visitarmi? Ortopedico? Cmq il dolore e per di piu lato destro.

[#28]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Ortopedico!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#29] dopo  
Utente 568XXX

Dott grazie.
Sforzi defecatori eccessivi posso danneggiare il nervo pudendo o altri nervi o legamenti?
In presenza di questi sintomi( dolore gluteo centrale e coscia laterale) mi consiglia un ecografia o Rm?

[#30]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Certamente il pudendo,
Ma la sua sintomatologia sembra legata allo sciatico.
No!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#31] dopo  
Utente 568XXX

Grazie. Ho deciso di intraprendere la ginnastica perineale per rettocele e cistocele. Essendo lieve potrei recuperare mi ha riferito un fisioterapista di mia conoscenza. Lei me lo consiglia?

[#32]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Utile per chi è, effettivamente, affetto da un cistocele e da un rettocele che danno chiari segni della loro presenza associati ad un perineo iperdisceso.
Se non esiste un cedimento del pavimento pelvico la riabilitazione e la ginnastica perineale sono inutili.
Lei non ha mai prodotto esami cistocolpodefecografici RX o con risonanza magnetica che descrivevano questa situazione.
Questo consulto ha imboccato un vicolo cieco, siamo partiti da un problema emorroidario per giungere
a parlare di rettocele ed infine di cistocele, senza conoscerne l' entità nel suo specifico caso e la sintomatologia ad essi collegata.
Per l' enorme confusione e per la particolare complessità
dell' argomento sarà possibile chiarire il tutto solo con una visita diretta con esami strumentali alla mano.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#33] dopo  
Utente 568XXX

Buonasera, il proctologo mi ha diagnosticato con esplorazione rettocele e prolasso rettale e farà la prolassectomia.
Mentre il ginecologo in corso di visita facendo un colpo di tosse mi dice anche cistocele ma lieve.
I sintomi sono peso anale, fuoriuscita di emorroidi alla defecazione e anche urgenza di urinare, trattengo ma poco. Nessuno mi ha chiesto altri esami, il proctologo non ritenendoli opportuni e il ginecologo mi ha detto i cedimenti sono lievi e di non farmi toccare chirurgicamente.
Poi da giorni ho bruciori al centro dei glutei intermittenti. La notte nulla e la mattina man mano si accentuano. Ma il pudendo prende solo i glutei? Il medico di base mi ha prescritto degli integratori . la situazione pare confusa forse perché ho molte cose contemporaneamente.

[#34]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Appunto! A distanza non posso fare altro che condividere le indicazioni di entrambi i colleghi, comprese le indicazioni del curante.
Il pudendo non "prende"i glutei.
A distanza non posso esserle ulteriormente di aiuto.
I suoi interlocutori possono essere solo quelli che hanno eseguito la visita e fatto la diagnosi.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#35] dopo  
Utente 568XXX

Buongiorno Dott
Sono stata operata di mucoprolassectomia longo ..secondo giorno tutto ok. Il rettocele anche mi e' stato detto che si e' " stirato"..
Ora voglio lavorare sul cistocele. Ripeto il ginecologo mi ha detto stai tranquilla, al massimo fai degli esercizi . ho contattato una fisioterapista. Cosa ne pensa?
Il cistocele può rientrare con 2/3 mesi di esercizi e poi faccio un controllo?

[#36]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Al momento non deve fare assolutamente nulla.
Riabilitazione non prima di 6/8 settimane e non prima di un controllo pelviperineologico.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#37] dopo  
Utente 568XXX

Buongiorno grazie perché lei mi segue e mi da una mano.
1.Sono al 4 gg post operatorio, faccio tantissima aria provando dolore e feci con un po sangue e frastagliate, non sono omogenee. Normale?
2. Il controllo pelviperineo intende uno dal ginecologo e uno dal proctologo?
Mi consiglia una struttura pubblica o il fisioterapista a casa?
3. E vero che il cistocele porta frequent in cistiti e perché? E che le cistiti portano tumore vescicale?

[#38]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1) Normale.
2) Il pelviperineologo è il Proctologo con competenze che interessano oltre al colon, retto, ano anche il pavimento pelvico.
3)Anche, ma in particolare è frequente l’incontinenza da stress, l’urgenza minzionale e difficoltà ad urinare.
Nessun tumore.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#39] dopo  
Utente 568XXX

Mi scusi per l' ennesimo disturbo, e' normale che sono nel 7 giorno post operatorio di mucoprolassectomia e defeco 3/4 volte la mattina con poche feci? Quando si torna alla normalità? Grazie mille

[#40]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si verifica frequentemente dopo interventi sull'ano-retto, scomparirà con la guarigione della ferita interna.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#41] dopo  
Utente 568XXX

Buongiorno dott.
Scusate ancora
Durante l intervento mi e stata asportata una grossa marisca e adesso da 8 gg anciranho un rigonfiamento duro e solente e anche rosso vicino l ano. Mi è stato detto che deriva dall asportazione. Ma ho speranze si sgonfi?

[#42]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si!
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#43] dopo  
Utente 568XXX

Credo sia ancora un pezzetto di marisca solo che tirata dai punti vicino il bordo dell'ano da me anche visibili con specchietto appunto per la stessa marisca, si è fatta dura dolente rossa come stretta dai punti.Posso sperare che mi sia tolta con anestesia locale ? Sembra la storia infinita. Perché ho solo questo, il resto va bene defeco senza bruciori.

[#44]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si! Un eventuale residuo potrà essere asportato in anestesia locale.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#45] dopo  
Utente 568XXX

Buona domenica dottore e grazie per le risposte.
1.Sono al 10 gg post operatorio, non prendo più tachipirina e ho dolore all' ano ancora..passerà quando?
2.Poi un po di pesantezza vaginale, sono alcuni gg che ho riscontrato delle piccole perdite urinarie, può essere che sono in periodo ovulatorio oppure per il piccolo prolasso della vescica ch e magari è peggiorato,sono stata dal ginecologo l'8 novembre.
3. Per di più ci sono momenti in cui l ' intestino fa forti rumori , tipo sciacqui dentro, ma questo anche prima dell intervento, sarà lo stress e l ansia?

[#46]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1)Quando sarà completamente cicatrizzate la ferita sul margine anale.
2)Probabilmente.
Non credo per il prolasso.
3) Certo.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#47] dopo  
Utente 568XXX

Buongiorno Dott. Le scrivo perché sono di nuova disperata. Domenica sera da seduta mi sposto sulla sedia stessa e mi sento tirare l ano. Da quella sera avverto dolore misto a prurito all esterno. Io ho 3 punti che si vedono sul margine anale per la marisca di cui residua un pezzettino ancora .
1Secondo lei i punti si sono potuti muovere causandomi questa sensazione di tiro e mi sono procurata un danno?
2. Oppure il residuo della marisca sfregando vicino i punti mi ha formato tipo un taglietto ed è questa la causa? Il mercurio cromo si puo usare?
3. I punti quando si riassorbono? Sono a 2 settimane post intervento.
Grazie ancora per la pazienza.
Non e' semplice per me questo momento.

[#48]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
1) Si! ma nessun danno.
2) No!
3) Se sono punti riassorbibili ci vorrà tempo, potrebbero anche cadere da soli oppure richiedere una rimozione, nulla di drammatico.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#49] dopo  
Utente 568XXX

Quindi la sensazione di tiro ce l avrò per sempre se il punto si e tirato /spostato oppure scompare quando cade? Perche cio prima non lo provavo. Oppure puo essere un processo di guarigione ?

[#50] dopo  
Utente 568XXX

Dottore so che la disturbo ma sono in panico totale. Questi punti se eventualmente si sono stretti mossi o tirati e' possibile che mi creino disagio all ano , sarà per sempre? Mi aiuti! Mi sento come qualcosa li che prima non avvertivo. Mio marito mi ha detto che sembra ci sia una lacrerazione sulla marisca residua e un punto lo vede piu fuori. Quanti ggbdevo attendere per vedere se passa?

[#51]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Punti, gonfiore, piccole ferite è tutto normale dopo un intervento sull'ano.
Penso di averle già riferito che ferite, in tale sede, richiedono dalle 4/6 settimane per cicatrizzare completamente.
Si tranquillizzi e si faccia ricontrollarre senza nessuna urgenza.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#52] dopo  
Utente 568XXX

Buongiorno dottore
Ormai non so se rassegnarmi.
Sono 2 settimane e se prima non provavo dolore , ora e' un dolore sordo e acuto. Perché? Sono anche i punti interni della sutura? Anche se ripeto temo che sia stato da quel gg che ho avvertito l ano strofinarsi sulla sedia, come un allargamento non so come spiegarlo.
Puo essere che i punti esterni abbiamo tirato parti tipo lo sfintere non so ....
Sembrava un sogno l intervento e ora ho dolore.

[#53]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si è verificato un cedimento dei punti e si è lacerata la ferita?
Da ricontrollare.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#54] dopo  
Utente 568XXX

Ha una mail dove posso inviarle la foto?

[#55]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Non facciamo diagnosi su foto.
Lei va visitata.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#56] dopo  
Utente 568XXX

Mi sono accorta toccando la parte, che il dolore lo sento sulla punta di questa marisca e non sui punti che sono laterali.
Si può applicare un anestetico locale tipo ortodermina?

[#57] dopo  
Utente 568XXX

Buon 8 dicembre..
Mi è stato detto che ho fibrina ma puo portare prurito e fastidio misto a dolore?
Una ferita sull ano per l asportazione di marisca porta a sintomi cosi?
Vedo buio. .perche in piedi e a camminare ho difficoltà.

[#58]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si!se ci sono problemi di cicatrizzazione ed infiammazione.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#59] dopo  
Utente 568XXX

1.Se si fosse lacerata la ferita e quindi cicatrizza male, il chirurgo lo vedrebbe? Io ho i punti visibili intorno l' ano.
2. Un anoscopia darebbe meglio il quadro della situazione?
3. Se si e lacerata la ferita , cicatrizzerebbe in ritardo tranquillamente o darebbe sempr e dolore perché non ho seguito il suo buon percorso?
Poi penso....la mucopeolassectomia usa graffette, che possono conficcarsi nell ano..dando ciò.

[#60]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Si!
Si! Ma solo se si pensa a problemi interni nell' ano.
Se c'è un ritardo di cicatrizzazione la sintomatologia perdurerà fino a completa guarigione.
Le clips metalliche,nella prolassectomia, sono nel retto basso e non nell'ano.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com

[#61] dopo  
Utente 568XXX

Dottore mi sono fatta visitare.
Allora, la ferita per l asportazione della marisca e' di 4/5 cm che parte da fuori fino ad andare dentro. I punti alcuni ci sono ancora..con l esplorazione mi ha fatto male toccando la ferita. Sono a 3 settimvan post intervento.
Le clips vanno bene ha detto anche se non dovevo sentir dolore li, io invece lo sentivo.

[#62] dopo  
Utente 568XXX

Per favorire la guarigione devo mettere un dito nell ano e far finta di andare di corpo e poi stringere. Perche?

[#63]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Manovra inusuale per il tipo di intervento che é stato fatto, chieda a chi ha eseguito la prescrizione.
Quando c'è necessità di una dilatazione prescrivo appositi dilatatori.
Cordiali saluti.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com