Utente 576XXX
Salve.
Agli inizi di ottobre ho subito un intervento di sfinterotomia laterale per una ragade anale.
Hanno rimosso un polipo sentinella e dopo la visita di controllo il reperto citologico che si pensava fosse un polipo sentinella invece era un condiloma anale.
Il prictoogo mi riferisce che giustamente occorre tenerlo sotto controllo.
Il post intervento per ragade procede bene, il sangue e il dolore dimininuivano sensibilmente sino a quando un giorno dopo quasi 2 mesi dopo una defecazione semidura ennesimo molto sangue e da quel momento sino ad oggi: defecazione dolorosa con qualsiasi consistenza di feci al passaggio, sangue rosso vivo e poi basta dolore dopo alcuni minuti.
Il proctologo mi ha prescritto Antrolin e celevis...pomate che ho utilizzato per scongiurare l'intervento di ragade anni fa.
Per questo problema cosa occorre fare?
E inoltre...l'intervento per sfibterotomia non interviene sulla ragade "cicatrizzandola"?
Può essere che dopo un intervento debba ritornare nuovamente alle pomate che non mi aiutarono e non mi aiutano neanche ora?

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Una recidiva è possibile. La soluzione potrebbe essere chirurgica se non risponde alla terapia medica.
Chiaramente con un intervento che non prevede la sola sfinterotomia, ma che tratti la ragade.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com