Utente 579XXX
Buonasera
Grazie per l’attenzione
Venerdì mattina ho avuto diverse scariche di diarrea accompagnante da un intenso dolore a livello della bocca dello stomaco e difficoltà nella digestione
Nei giorni a seguire il fastidio è scomparso ma ho iniziato a percepire un forte prurito e bruciore a livello anale
Ho subito applicato una pasta all’ossido di zinco ma il prurito non si è attenuato, anzi nei giorni successivi è diventato più frequente, specialmente durante la notte.

Ad oggi, oltre al prurito che è diventato meno frequente è comparso il dolore, una sensazione come se avessi degli spilli
In questi giorni durante la defecazione ho provato un po’ di dolore, come se le feci tagliassero i tessuti, mentre stamattina dopo aver terminato ho trovato un po’ di sangue sulla carta igienica
Temendo che sia una ragade, ho acquistato una crema, antrolin
E l’ho applicata stamattina, insieme a delle salviette igieniche delicate per evitare l’utilizzo della carta igienica

Secondo voi, considerando la sintomatologia, a causa degli episodi di diarrea (a causa della sensibilizzazione e irritazione dei tessuti) si tratta di una ragade?

Eventualmente entro quanti giorni la crema potrà fare effetto?

Grazie.

[#1]  
Dr. Giuseppe D'Oriano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
20% socialità
POZZUOLI (NA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
In presenza di irritazione bisogna fare molta attenzione nella scelta del prodotto per la cura delle ragadi.
La prescrizione deve seguire la visita e non viceversa.
A distanza non condividiamo autoprescrizioni.
Prego.
Dr.Giuseppe D'Oriano Docente Scuola Speciale A.C.O.I. di Coloproctologia. Chirurgo Colonproctologo.
www.drgiuseppedoriano.blogspot.com